Rifugio Bonner invernale


  • 24 km

    Distance

  • 1172 m

    Min height

  • 2318 m

    Max height

  • 1146 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


E' un itinerario che si può percorrere anche in estate, ma che trova la sua massima espressione in inverno, quando la neve ricopre prati e strade e aumenta il divertimento di questo giro. L'importante è partire quando la neve è sufficientemente battuta e invecchiata, per poterci pedalare al meglio, e in una giornata di alta pressione, per poter ammirare al meglio lo splendido panorama che si gode dal rifugio. Arrivati al paese di Candelle, comincia la strada innevata e si sale su forestale con tratti ripidi, sempre pedalando fino alla fine del bosco. Da qui bisogna salire spingendo la bici fino al rifugio per gli ultimi 300 metri di dislivello, o meglio con la bici in spalla e le ciaspole ai piedi (preventivamente legate allo zaino). Al rifugio ci possiamo riposare e gustare le specialità tipiche e ben cucinate. Se la neve lo permette, si può proseguire con le ciaspole fino al corno di Fana (2663 m) con vista spaziale a 360° su alpi austriache e dolomiti.
La discesa è divertentissima sulla neve battuta e terreno aperto, poi nel bosco e ancora su prato fino a candelle. Un tratto di strada e poi si passa da Valle S. Silvestro, passando poi per un bel sentiero innevato fino a Dobbiaco. Ancora su sentiero vicino al rio fino quasi al campeggio. camping Olympia, fra Villabassa e Dobbiaco in alta val Pusteria


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/9146


It 'a route that you can take in the summer, but that finds its highest expression in winter, when snow covers the meadows and roads, and increases the fun of this tour. The important thing is to start when the snow is sufficiently beaten and aged, to be able to ride at best, and in a day of high pressure, the better to admire the splendid panorama from the refuge. On entering the village of Candles, begins the snowy street and climb on forest with steep, always pedaling until the end of the forest. From here you need to climb up pushing the bike to the shelter for the last 300 meters in altitude, or rather with the bike on his shoulder and snowshoes (previously linked to the backpack). At the shelter we can relax and enjoy typical specialties and well cooked. If snow permits, you can go snowshoeing up to the horn of Fana (2663 m) with a spatial view of 360 ° of the Austrian Alps and the Dolomites.
The descent is hilarious on packed snow and open terrain, then in the woods and still on the lawn until candlelight. A stretch of road and then you go from Valle San Silvestro, then moved to a beautiful snowy path to Dobbiaco. Still on the trail near the river almost to the campsite. camping Olympia, between Villa Bassa and Dobbiaco in Alta Val Pusteria


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/9146

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad