Giro Tre Cime E Paterno Fuorilegge


  • 81.4 km

    Distance

  • 1390 m

    Min height

  • 2588 m

    Max height

  • 1197 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description




km 41 x 1675 m d+ , quota min/max 1400/2600, verso antiorario

NOTA: Per chi non lo sapesse su tutti e 4 i sentieri che conducono al rif. Locatelli vige il divieto di circolazione in bici.

Si inizia in leggera discesa per 3 km sulla pista ciclabile, poi 1 km di salita e sbuchiamo sull'asfalto che prendiamo a destra fino a Misurina per altri 5 km. Svoltiamo a sinistra ed inizia la salita dura e asfaltata fino al Rif. Auronzo (7 km x 550 m).
Al km 16,5 siamo al rifugio sotto le pareti delle Tre Cime di Lavaredo che ancora non possiamo ammirare completamente.
Proseguiamo per il rif. Lavaredo e poco dopo al bivio prendiamo a destra per il Rif. Pian di Cengia. Si perdono 200 m di dislivello in un paesaggio lunare, poi dal laghetto di Cengia a quota 2290 si deve risalire fino alla Forcella omonima a quota 2525, si tratta del tratto più duro del percorso, 1 km x 240 di salita. Prima di scendere sul sent. 101 (vietato alle bici) facciamo una capatina al rif. Pian di Cengia (km 23 , 2550m) incastonato tra le rocce. Il primo tratto di discesa dalla forcella è ripido ma il fondo è abbastanza buono, poi ci aspettano 2 km sotto la parete nord del Paterno da favola, il sentiero è un po' strettino ed esposto ma praticamente pianeggiante. Il sentiero alla fine risale e bisogna spingere per 5/10 minuti per raggiungere il rif. Locatelli (km 26,4 - 2410m) , ai nostri occhi appariranno come d'incanto 3 monoliti giganteschi e solitari , famosi in tutto il mondo, le Tre Cime di Lavaredo in tutto il loro splendore. Tenendo presente che siamo in zona "rossa", quindi meglio non farsi notare più di tanto, iniziamo a scendere sul sent. 102 (anche questo vietato) all'ombra delle 3 Cime. Il sentiero presenta alcuni tornanti stretti, alcuni gradini ed un po' di fondo smosso in brevi tratti, ma buona parte è godibile dalla maggioranza dei biker. Percorsa tutta la Val di Rienza in discesa svoltiamo a sinistra su sentiero che passa a fianco del Lago di Landro. Per rientrare a Cimabanche ci sono gli ultimi 160m di salita da superare che a fine giro si fanno sentire.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10910



41 km x 1675 m + d, share min / max 1400/2600, anti-clockwise
NOTE: For those not in the know on all 4 paths leading to the ref. Locatelli prohibited from circulation in the bike.
It starts gently downhill for about 3 km on the bike path, then 1 km climb and come out on the asphalt that we take right up to Misurina for another 5 km. We turn to the left and start climbing hard and paved until ref Auronzo (7 km x 550 m).
At 16.5 km we are at the shelter under the walls of the Three Peaks that we still can not see it completely. < br> We continue to ref. Lavaredo and shortly after the junction turn right towards the ref. Pian di Ledge. You lose 200 m of altitude in a lunar landscape, then from the lake at an altitude of 2290 Ledge one must go back to the fork of the same name at an altitude of 2525 it is the toughest stretch of the route, 1 km x 240 edge. Before going down to the felt. 101 (forbidden to bikes) make a visit to the ref. Pian di Ledge (km 23, 2550m) nestled between the rocks. The first part of the descent from the saddle is steep but the bottom is good enough, then we expect 2 km beneath the north face of Paterno fairytale, the trail is a bit 'cramped and exposed but practically flat. The trail eventually goes back and you have to push for 5/10 minutes to get to the ref. Locatelli (26,4 km - 2410m), our eyes will appear as if by magic 3 gigantic monoliths and lonely, famous all over the world, the Three Peaks in all their glory. Bearing in mind that we are in "red" zone, so better not get noticed much, begin to go down on the felt. 102 (also forbidden) in the shade of the 3 peaks. The trail has some tight switchbacks, a few steps and a little 'loose surfaces in short stretches, but most can be enjoyed by the majority of bikers. Traveled throughout the Rienza Valley downhill turn left on a path that passes alongside the Lake Landro. To return to Cimabanche we are the last 160m of ascent to overcome that at the end of lap are felt.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10910

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page