Valle stura: dal passo di collalunga al passo di barbacana


  • 35 km

    Distance

  • 1256 m

    Min height

  • 2561 m

    Max height

  • 1305 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Bel percorso in ambiente di alta montagna, prettamente ciclo alpinistico.
Da tempo mi incuriosiva la lunga sequenza di tornanti della strada militare che sale al passo di colla lunga, ma appassionato di anelli, cercavo la possibile conclusione del percorso.
Ecco quindi questa proposta che permette di salire al passo di colla lunga (già l’arrivo al passo potrebbe essere un itinerario a se stante per chi non ama complicarsi la vita) percorrere in territorio francese un breve tratto dello chemin de l’energie salire bici in spalla al passo di barbacana e scendere lungo l’omonimo vallone al punto di partenza.
Alcune indicazioni: la salita al passo di colla lunga è interamente ciclabile sino ai laghi di colla lunga a circa 100 m di quota dal passo; la discesa in territorio francese fino al sentiero che porta al passo di barbacana è piu o meno ciclabile all’80%; attenzione nella parte iniziale al filo spinato presente anche sulla mulattiera; la salita al passo di barbacana è un sentiero faticoso anche senza bici in spalla, quindi preparatevi se intende fare questo percorso ad un’oretta di grande impegno e attenzione (ovviamente di pedalare non se ne parla); si sviluppa su tracce segnalate solamente da ometti; è intuitivo ma attraversa molte pietraie e perdere la traccia è semplice; la parte alta in prossimità del passo richiede attenzione; dal passo di barbacana il primo tratto di discesa fino alla casermetta è ripido ma ben segnato.
L’avvicinamento alla casermetta mi ha probabilmente allontanato dal percorso e la traccia segue una linea intuitiva tra grosse pietre per circa 50 metri di dislivello fino al pianoro dove inizia la mulattiera che portera al punto di partenza; con maggiore attenzione probabilmente riuscite seguire il sentiero facendo meno fatica e rischiando meno.
La discesa a seconda delle proprie capacità è in gran parte percorribile in sella, anche se la quantità di pietre sulla mulattiera rende il percorso a piedi più o meno simile in termini di tempo per il primo terzo della discesa.
Sono partito da bagni di vinadio 300 metri di quota sotto l’inizio della sterrata per il passo di colla lunga per riscaldarmi su asfalto lungo una salita morbida e non partire immediatamente con uno sterrato, non particolarmente ripido, ma dal fondo smosso e quindi comunque faticoso.
Tutta la salita la passo si sviluppa su vecchia strada militare comunque ben tenuta (percorsa da qualche 4x4) con pendenze che non superano mai il 13-15%; come detto il fondo rende piu faticoso procedere; il contesto è molto bello con vari laghi dai bellissimi colori che si costeggiano lungo la salita.
Come detto superate le caserme in territorio italiano una piccola rampa non ciclabile poi si entra in territorio francese ed ancora qualche metro pedalabile in prossimità dei laghi di colla lunga poi la salita al passo con bici al fianco su sentiero ripido e sassoso.
A questo punto o al passo di colla lunga chi non è amante di pesanti portage puo rientrare lungo il percorso fatto. Sono comunque 1200 metri circa di dislivello di grande soddisfazione.
Chi intende proseguire metta in conto ancora 3,5 - 4 ore circa.
Si prosegue in leggera salita su mulattiera pedalabile in mezzo ai resti dei reticolati di filo spinato. C’e’ né proprio tanto anche sulla mulattiera almeno fino ad una costrzione a sx della quale si prosegue su sentiero. Tratto tecnico il sentiero è stretto, non esposto comunque il fianco della motagna a sx e ripido; si arriva in seguito su un terreno ampio pedalabile fino ai resti del lago Lagarot. Attenzione a questo punto perche dovete prendere la traccia che prosegue sulla destra in falso piano; ne vedete lo sviluppo sul fianco della montagna; non scendete a sx per non dover poi faticosamente risalire. Questo tratto non segnalato dovrebbe essere lo chemin del l’energie, di cui si può leggere ampiamente anche nel forum. Posso dire che il tratto percorso è deludente rispetto alle aspettative: da la sensazione di muoversi su un terreno ricoperto dopo uno scavo; sicuramente comodo, ritengo poco percorribile, non per la pendenza ma per la presenza di numerosi sassi franati. Probabilmente piu avanti il percorso diviene interessante. Si prosegue in leggera salita (2-3%) lungo il fianco della montagna. Anche qui nessuna segnalazione e quindi attenzione a quando vedete salire un sentiero da un vallone a sx e a dx “lo scavo ricoperto” sale di una decina di metri. Prendete questo tratto da qui in poi sono 350 metri di dislivello in circa 1 km lineare, quindi pendenza molto forte. Questo tratto inoltre è poco segnalato come detto anche se intuitivo. Raggiunto il passo di barbacana rinvio alle note gia dette in precedenza.
Nel complesso percorso paesaggisticamente molto bello, faticoso, di soddisfazione per gli amanti delle discese complicate e dei portage.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10875


Beautiful path in environment of high mountains, alpine purely cycle.
For a long time I was curious about the long sequence of bends in the road that goes to the military step of glue long, but fond of rings, I tried the possible conclusion of the course.
Hence this proposal that allows you to get ahead of glue long (already arriving at step could be a journey in itself for those who prefer not to complicate their lives) in French territory along a short stretch of chemin de l'energie climbing bike in the step of barbacana shoulder and down along the valley of the same name at the starting point.
Some indications: the ascent to the pass of glue long path is entirely up to the lakes of glue long at about 100 m in elevation from the pass; the descent into French territory to the path that leads to step barbacana is more or less cycle 80%; attention in the initial barbed wire also on the trail; the climb to the pass of barbacana is a path without tiring bike on his shoulder, so be prepared if you intend to make this journey an hour's hard work and attention (obviously pedaling not talk about it); spread over traces marked only by cairns; is intuitive but many crosses scree and lose track is simple; the upper part in the vicinity of step requires attention; the step of barbacana the first part of the descent to the barracks is steep but well marked.
The approach to the barracks I was probably removed from the track and the track follows an intuitive line between large stones for about 50 vertical meters up to plateau where the trail begins that will lead to the departure point; more carefully you can probably follow the path with less fatigue and less risk.
The descent according to their capacity is largely viable in the saddle, even if the amount of stones on the trail makes the journey on foot more or less similar in time for the first third of the descent.
I left baths vinadio 300 meters above sea level in the beginning of the dirt road to the step of glue long to warm up asphalt along a slope, soft and not starting immediately with a dirt, not particularly steep, but from the bottom and then moved anyway tiring.
whole climb the step is on the old military road, however well kept (covered by some 4x4) with slopes that never exceed 13-15%; as said the bottom makes it more tiring to proceed; the context is very beautiful with many lakes along the beautiful colors that are on the rise.
said outdated barracks in Italian territory is a small flight path does not then you enter French territory and still pedaled a few meters near the lakes of then glue the long climb up to date with the bike on the side of steep and rocky.
At this point, step or glue long who are not fond of heavy portage may fall along the route taken. They are however 1200 meters of elevation gain great satisfaction.
About Us intends to continue account yet 3.5 to 4 hours.
Continue uphill on trail for cycling amidst the remains of barbed wire. There 's just so much even on the trail or at least to a costrzione left which will continue on the path. Taken technical the trail is narrow, however, the non-exposed side of the motel on the left and steep; you get a result on a spacious plot pedaled up to the remains of the lake Lagarot. Be careful at this point because you have to take the track that goes right in the false floor; I see the development on the mountain side; not get off to the left to avoid having to then painstakingly traced. This stretch is not reported should be the chemin of the energy, which you can also read widely in the forum. I can say that the distance traveled is disappointing compared to expectations: from the feeling of moving on a ground covered after an excavation; definitely convenient, I think less viable, not for the slope but for the presence of the numerous stones tumbled. Probably more along the path becomes interesting. Continue uphill (2-3%) along the side of the mountain. Here, too, no reporting and so be careful when you see a path to climb up a valley on the left and on the right "excavation covered" sale of about ten meters. Take this section from here on are 350 meters in altitude in about 1 km linear, then the slope very strong. This stretch is also reported as saying recently though intuitive. At the pass of barbacana referring to the notes already said earlier.
Overall path scenically very beautiful, exhausting, satisfaction for lovers of downhill complicated and portage.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10875

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad