Monte DI Cambio


  • 64.5 km

    Distance

  • 628 m

    Min height

  • 2079 m

    Max height

  • 1451 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description



Il Monte di Cambio (2.081 m s.l.m.) è una delle principali cime dei Monti Reatini. Dalla vetta si scorge un interessante panorama sul Monte Terminillo, sul Gran Sasso e su tutti i Monti della Laga fino ad arrivare al Monte Vettore. Il Monte Cambio domina tutto l'altopiano sottostante che va dal grazioso paesino di Albaneto a tutte le frazioni del comune di Leonessa. Il classico anello che di solito si percorre e che tocca la vetta del Monte di Cambio passa per il Fosso del Velino e Miciliano fino a raggiungere il Rifugio Sebastiani per poi proseguire in vetta. Nel nostro caso si è deciso invece di aggredire il Monte di Cambio da un insolito versante ossia dalla remota Valle Scura. Valle Scura è una delle valli più belle e selvagge della provincia di Rieti, meta di escursionisti e appassionati di trekking. Qui, tra impervi sentieri e scenari mozzafiato, grazie alle difficoltà di accesso si sono conservate specie animali e vegetali scomparse altrove e una natura intatta e sublime. Valle Scura propone paesaggi e ambienti tali da costituire un preziosissimo repertorio naturale: dal fondovalle dove numerosi corsi d'acqua hanno creato suggestive cascate e profonde forre, agli scoscesi crinali ricchi di boschi e di vegetazione rigogliosa, fino alle sconfinate praterie d'altura. Attraversata dal gelido e cristallino torrente Scura, è profondamente incassata nel versante orientale del massiccio, dominata a nord dalle pendici del Monte di Cambio e a sud dalla serie di vette che costituiscono i Monti Valloni. Dall’abitato di Posta si costeggia su strada secondaria la via Salaria e si arriva velocemente a Sigillo, piccolo paesino sito all’imbocco della Valle Scura. Iniziamo a risalire la vallata su comoda carrareccia sino alla località Casette dove guadiamo il torrente e proseguiamo la risalita sulla sponda opposta alternando tratti pedalabili a tratti a spinta. Giungiamo ai "Pisciarelli" dove si può ammirare un velo d'acqua limpida e potabile che scende dalle rocce ricoperte dal muschio a formare una poetica cascatella. La traccia guada di nuovo il torrente Scura e si inerpica ripida verso il Malepasso. Il sentiero si biforca precedendo a dx per il Rifugio Porcini mentre a sx sale ai Piani di Scura. In portage inizia l’ascesa più impegnativa, quella che conduce alla sorgente Capo Scura dove finalmente la traccia diviene più clemente e ritorna carrareccia seppur sempre abbastanza ripida. Usciti sulle verdi prateria dei Piani di Scura ammiriamo la bellezza dei Monti Valloni con il Monte Elefante, Monte Il Brecciaro e Monte Ritornello. Dopo ben 1300 m di dislivello arriviamo al valico sopra il Rifugio Sebastiani che raggiungiamo velocemente tagliando Prato Cristo. Dal rifugio si prende su asfalto per la Sella di Leonessa e si scende sempre su bitume fino ad intercettare a dx una carrareccia la quale aggira il Monte I Porcini, scende lievemente ad una sella e risale infine al Colle delle Pozze. Ultimo impegnativo strappo in portage ed eccoci in vetta al Monte di Cambio. La discesa passa dal lunghissimo crinale montuoso che culmina a Posta. Si precipita inizialmente dalla vetta per la traccia n.427 che si innesta con l’interminabile 428. Una breve risalita nei pressi del Monte Iacci costituisce l’ultimo sforzo prima di lanciarsi in un avvincente e veloce single track che dal Monte Cavallo, passando dal Colle dell’Ara Grande, rimunera ampiamente di tutte le fatiche.


CINGHIALE 14/09/2013 Posta (RI)





http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4457



The Monte di Cambio (2,081 m asl) is one of the main peaks of the mountains Reatini. From the top you can see an interesting view on the Monte Terminillo, the Gran Sasso and Monti della Laga all up to the Mount Carrier. Mount Exchange dominates the plateau below that goes from the pretty village of Albaneto to all the surroundings of the town of Leonessa. The classic ring that usually go along and touches the summit of Mount Exchange passes through the Fosso del Velino and Miciliano until you reach the Rifugio Sebastiani and then continue to the summit. In our case, it was decided instead to attack the Monte di Cambio from an unusual side that is remote from the Dark Valley. Dark Valley is one of the wildest and most beautiful valleys in the province of Rieti, a destination for hikers and hiking enthusiasts. Here, amid rough trails and breathtaking scenery, thanks to the difficulty of access have been preserved plant and animal species have disappeared elsewhere and preserved nature and sublime. Dark Valley offers landscapes and environments that they constitute a precious natural repertoire: from the valley floor where many rivers have created beautiful waterfalls and deep gorges, steep ridges to rich woods and luxuriant vegetation, to the endless prairies offshore. Crossed by the icy crystal stream Scura, is deeply embedded in the eastern side of the massif, dominated north from the slopes of Monte di Cambio and south by the number of peaks in the Mount Walloons. From the town of Post is along secondary road, the Via Salaria and arrive quickly to seal, a small village located at the mouth of the Dark Valley. We begin to climb out of the valley up to the resort easy carriage houses where we wade the river and continue the ascent on the opposite side alternating stretches ridable at times to push. We come to "Pisciarelli" where you can see a thin layer of clear water and drinking water coming down from the rocks covered with moss to form a poetic waterfall. The trail fords the creek again Scura and climbs steeply to the Malepasso. The trail forks right ahead to the hut on the left while Porcini salt to the Plans of Scura. In portage begins the ascent more difficult, the one that leads to the source Capo Scura where finally the track becomes more forgiving and returns carrareccia albeit still quite steep. Released on the green prairie Plans Dark admire the beauty of the mountains Walloons with Mount Elephant, Monte and Monte Brecciaro The Chorus. After 1,300 vertical meters we arrive at the pass above the Rifugio Sebastiani we reach quickly by cutting Lawn Christ. From the refuge we take on asphalt for the Saddle of Lioness and always descend on bitumen to intercept a track on the right which bypasses the Monte I Porcini, descends slightly to a saddle and finally goes back to the Hill of Pools. Last challenging tear in portage and we are in the peak of Monte di Cambio. The descent goes from long mountain ridge that culminates in Mail. He rushes initially from the summit to the track 427 that engages with the interminable 428 A short climb near Mount Iacci is the last effort before embarking on an exciting and fast single track from Monte Cavallo, from Colle dell'Ara Grande, widely remunerate all the hard work.
BOAR 14/09/2013 Post (RI)


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4457

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad