090. Comelico - Col Quaternà


  • 38.6 km

    Distance

  • 1653 m

    Min height

  • 2387 m

    Max height

  • 733 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Verso antiorario – km 19 – dislivello 900m. – Altezza min.1650m / max.2390m

Il Col Quaternà è una montagna delle Alpi Carniche alta 2503 metri che si trova in provincia di Belluno, quasi al confine con la provincia di Bolzano. Il monte è famoso perché durante la prima guerra mondiale è stato un ottimo punto di osservazione per le truppe italiane, che dominavano le Dolomiti di Sesto da questo colle. Infatti sulla cima del colle sono ancora oggi presenti diversi resti di fortificazioni e trincee dell'epoca. La croce della vetta riporta in basso una lapide che ricorda i caduti della prima guerra mondiale.
Nonostante l'esiguo chilometraggio il giro, che parte dal Passo di Monte Croce di Comelico, è faticoso in quanto la strada che da casera Riofreddo porta al Quaternà è piuttosto ripida con un fondo a tratti sdrucciolevole, ma la fatica fatta viene ripagata dagli splendidi panorami che si possono ammirare sia dalla cima (che volendo si può raggiungere a piedi) che dal passo Silvella fino alla valle Lorera.
Scesi alla Nemes Hutte ci si può rifocillare con gli ottimi prodotti locali e continuare la discesa su un comodo sentiero ristrutturato da poco (Cai 132/131)che riporta al Passo di Monte Croce di Comelico.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10787


Counter-clockwise - 19 km - altitude 900m. - Height min.1650m / max.2390m
Quaternà The Col is a mountain in the Carnic Alps 2503 meters high which is located in the province of Belluno, near the border with the province of Bolzano. The mountain is famous because during the First World War was a great vantage point for the Italian troops, who dominated the Sesto Dolomites from this hill. In fact, on top of the hill are still several remnants of fortifications and trenches of the time. The cross of the summit brings down a plaque commemorating the fallen of the First World War.
Despite the low mileage the tour, which starts from the Passo di Monte Croce di Comelico, is tiring as the road that leads from casera Riofreddo to Quaternà is quite steep with a bottom at times slippery, but the effort is rewarded with splendid views that can be admired from the top (which if you want you can walk) from the pass to the valley Silvella Lorera.
went down the Nemes Hutte you can take refreshment with excellent local produce and continue the descent on an easy trail recently renovated (Cai 132/131) who reports to the Passo di Monte Croce di Comelico.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10787

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad