Colli Euganei Sud - M. Calbarina - ArquàP - M. Cecilia - M. Cero - M. Cinto - Fasolo - Gallo


  • 39.8 km

    Distance

  • -5 m

    Min height

  • 314 m

    Max height

  • 318 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Referente: Alessandro (cucato@libero.it) del gruppo BRANCO SELVADEGO.
SCHEDA TECNICA
Verso orario lunghezza km 42 di cui 12 tra asfalto e ciclabili, 30 km tra sentieri e sterrati, dislivello m 1100, quota minima m 10 slm, quota massima m 317 slm. Ciclabilità del 100%
NOTE
Il giro proposto è un classico da cross country, a parte un paio di strappi in salita di pochi metri al 20% non ci sono difficoltà particolari. E' un giro che si può affrontare tutti i mesi dell'anno. Meglio evitare se ha piovuto molto in particolare per il sentiero che scende dal M. Cero, perche si forma parecchio fango. Nel periodo estivo qualche sentiero può essere invaso dalla vegetazione. In qualche punto i sentieri che affronterete sono stretti dunque richiedono un discreto controllo del mezzo.
DESCRIZIONE
Si parte dal parcheggio del cimitero di Monticelli, lasciata la strada in asfalto saliamo sul primo colle il monte Calbarina risalendolo incontreremo un paio di strappi al 20% ma molto brevi, si scende su single track. Ci si dirige verso Arquà Petrarca per un sentiero molto stretto in cui la vegetazione può dare fastidio, giunti ad Arquà passeremo per la parte vecchia molto suggestiva. Scendiamo fino a valle lungo single track, arrivati giù, un breve tratto in asfalto e iniziamo ad aggirare il M. Cecilia e poi lo risaliamo, poco sotto la cima scendiamo ancora su single track fino ad arrivare al paese di Baone. Da Baone 1 km di ciclabile e poi si sale su sentiero largo in parte cementato in parte terra verso Calaone, poi ci dirigiamo verso il monte Cero, riconoscibile dalla cima piena d' antenne. Si percorre l' anello sotto la cima del Cero, ci sono dei bei panorami; Dal Cero si scende su sentiero, alcuni tratti sono spesso con fondo fangoso altri molto scorrevole ma sempre immersi nel bosco. Arrivati di nuovo a valle, purtroppo, dobbiamo proseguire per la provinciale per poco più di 1 km verso Cinto Euganeo, giunti al museo di Cava Bomba entriamo nel parco del museo e iniziamo a salire il monte Cinto su sentiero con fondo di sasso in qualche punto un po' smosso. Percorriamo l' anello del Cinto in senso orario. Si sale su asfalto via Santa Lucia, ad un certo punto prendiamo sulla sinistra un sentiero sulla parte sud del monte Rusta. Ci si dirige verso il monte Fasolo un' altro strappo al 20% però su stradina in cemento, poi anello sud del Fasolo. Alla fine discesa dei trenta, scendendo dal monte Gallo, poi si passa per monte delle Grotte, e giù ancora dal monte Castellazzo fino a raggiungere Valsanzibio. Ritorno al punto di partenza per qualche km di ciclabile poi carrareccia fino a Monticelli.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10669


Contact: Alexander (cucato@libero.it) group BRANCO SELVADEGO.
TECHNICAL
Towards time length of 42 km and asphalt including 12 trails, 30 km of trails and dirt roads, altitude 1100 m, minimum m 10 m asl, maximum altitude 317 m above sea level. Cycled 100%
NOTE
The proposed tour is a classic cross country, except for a few snags uphill a few meters to 20%, there are no particular difficulties. It 'a ride that you can face all the months of the year. Best to avoid if it has rained a lot in particular for the path that descends from M. Cero, because it forms a lot of mud. During the summer some trail can be overgrown. At some point you will face the trails are narrow, therefore, require a discrete control.
DESCRIPTION
from the parking lot of the cemetery of Monticelli, left the road at the first hill climb on the mountain Calbarina Farther meet a couple of rips to 20% but very short, it falls on the single track. You are heading Arquà Petrarca for a very narrow path in which vegetation may be annoying, arrived in Acqua pass to the old part is very impressive. We go down into the valley along single track, drove down a short stretch of asphalt and begin to circumvent the M. Cecilia and then go back, just below the summit we descend again on single track until you reach the village of Baone. Baone 1 km path and then climb on wide path partially cemented in part to Calaone earth, then we head towards the mountain Cero, recognizable from the top full of 'antennas. Walk along the 'ring below the top of the candle, there are nice views; Dal Cero descend on the path, some traits are often muddy bottom with some very smooth, but always immersed in the woods. Arriving back to the valley, unfortunately, we have to continue for the provincial little more than 1 km towards Cinto Euganeo, arrived at the museum of Cava Bomba enter the park of the museum and begin to climb Mount Cinto on the trail with rock bottom at some point a bit 'loose. We follow the 'ring of Cinto clockwise. You climb on asphalt street Saint Lucia, at some point we left a trail on the south side of the mountain Rusta. We head towards the mountain Fasolo 'another tear to 20% however on street in cement, then loop south of Fasolo. At the end of the thirty-down, coming down from the mountain Gallo, then you go to the mountain of the Caves, and still down from the mountain until you reach Castellazzo Valsanzibio. Return to the starting point for a few miles and then bike dirt track until Monticelli.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10669

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad