Colle del Tramazzo


  • 24 km

    Distance

  • -47 m

    Min height

  • 1036 m

    Max height

  • 1083 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Colle del Tramazzo



La prima volta oltre quota 1000

categoria: mountain bike.
data: 10 novembre 2007
hanno pedalato: Zanna, Fux, Bartolo.
tempo impiegato: 2 ore 33 min.
tempo in sosta: 51 min.
lunghezza: 24,40 km.
tipo strada: asfalto 10,60km; sterrato 13,80km.
altitudine partenza: 349 s.l.m.
altitudine massima raggiunta: 1039 s.l.m.
altitudine minima raggiunta: 323 s.l.m.
guadagno dalla partenza: 715 m.
dislivello massimo: 716m.



Accesso alla partenza: il punto di partenza di questo itinerario è il campeggio "Le Volte" a Tredozio, quindi una volta raggiunto il paese bisogna proseguire seguendo le numerose indicazioni per il campeggio o in alternativa quelle per il Colle del Tramazzo.

Descrizione: dopo varie ipotesi sul percorso da svolgere, gli unici tre irriducibili del ciclismo da montagna (Riccardo , Massimo e Stefano) raggiungono l’accordo sull’orario e le modalita’ di imbarco e partenza per quel di Tredozio.Qui si tralascia il diniego, continuato e perseverante, a partecipare da parte di un sottobosco di altri personaggi che del ciclismo, quello vero fatto di lacrime e sangue, ne sanno solo blaterare. Il buon vecchio e caro Riccardo pur senza esimersi dal fare la solita battutina sarcastica sullo sporadico ed altresi’ episodico ritardo di cinque minuti sul ruolino di marcia da parte di Stefano raccatta i tutti con ferraglia al seguito sulla sua vecchia carolina (Ford Escort del ’93) e da inizio ufficiale alla trasferta.Da Ravenna, la strada essendo tutta statale poi provinciale, richiede un certo tempo per essere percorsa, (un’ora e mezzo vista la lentezza alla guida di Ric) ma alla fine raggiungiamo il punto di attacco al percorso.Al parcheggio del camping da cui parte il giro ci ritroviamo con un’altra macchina di bikers con i quali per un po’ ci guardiamo in cagnesco ma alla fine prende il sopravvento quel sentimento di solidarieta’ che accomuna tutti gli uomini che condividono la stessa passione e ci scappa qualche sorriso ed anche qualche battuta! Certo che con la trippetta del Ric e del Fux, il giudizio che possono essersi fatti questi estemporanei soci, di sicuro non sara’ stato troppo lusinghiero, ma tant’è……
Inforcate (dopo laboriosa vestizione)(ah , dimenticavo, c’è qualcuno di noi che sfoggia le nuove divise “ciclostanco”, ma che strambe!!!!) le bike pedaliamo in leggera salita su stradello asfaltato alla sicura guida dei vari gps ed al primo bivio perdiamo almeno 5 minuti per capire dove andare, ma va bene così.Il percorso quindi si snoda, attraverso una carraia sterrata, tra boschi e calanchi di sicuro effetto visivo con pendenze via via più proibitive, al che si capisce subito chi di noi tre risulterà lo scalatore del giorno; RIC!!!!!
Fra Stefano e Massimo vagheggiava l’ipotesi che una simile superba prestazione non potesse non aver come spiegazione il fatto che Ric la sera precedente avesse onorato i suoi obblighi coniugali sgomberandogli e rendendo scevra la mente da ansie e pensieri (e si sa quanto ciò influisca sulle prestazioni atletiche), a tal tesi non sopraggiungendo dall’interessato alcuna antitesi debitamente dimostrabile viene universalmente decretata la prassi in esame, cioè l’a Trumbè. L’ascensione quindi prosegue regolare e dopo bei passaggi all’interno di boschi secolari con una vegetazione così folta da produrre un quasi effetto notte raggiungiamo la mitica quota 1070 s.l.m.. Siamo proprio all’interno del parco nazionale delle foreste casentinesi e la vista che si gode da quassù è a dir poco entusiasmante; il tempo di scattare qualche foto qua e la ed ecco che inizia la discesa a rotta di collo per i circa 700 mt. di dislivello lungo un comodo stradone bianco con ampie curve ed il più delle volte anche con buona visuale.In mezz’oretta neanche ci ritroviamo di nuovo al parcheggio pronti per reimbarcarci e far ritorno alle nostre case sì stanchi, ma felici e contenti che tutto si sia svolto senza intoppi ed imprevisti e con un’esperienza di divertimento non comune.


Varianti:

Punti critici:

Bartolo


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4630


Colle del Tramazzo
The first time over the 1000
category: mountain biking.
Date: November 10, 2007
pedaled: Zanna, Fux, Bartolo.
time: 2 hours 33 min.
stop in time: 51 min.
length: 24.40 km.
type street: asphalt 10,60km; 13,80km dirt.
starting altitude: 349 m asl
maximum altitude reached: 1039 m asl
minimum altitude reached: 323 slm
gain from the start: 715 m.
maximum difference in height: 716m. < br>
Access to starting point: the starting point of this route is the camping "Le Volte" in Tredington, then once you reach the country must continue following the signs to the camp site or in an alternative those for the Colle del Tramazzo.
Description: After several hypotheses on the course to play, the only three stalwarts mountain biking (Riccardo, Massimo and Stefano) and reach the agreement on the modalities' of Boarding and departure to that of Tredozio.Qui you leave the denial, continued and persevering to participate by an undergrowth of other characters that cycling, the real fact of tears and blood, they know just blather. The good old and dear Riccardo without refrain from doing the usual sarcastic joke on sporadic and altresi 'episodic delay of five minutes on the roadmap by Stefano picks up with all the junk in tow on his old carolina (Ford Escort '93 ) and the official start trasferta.Da Ravenna, the road being all state and provincial, it takes some time to be taken, (an hour and a half view of the slow driving Ric) but in the end we reach the point of attachment to the percorso.Al parking lot of camping from where the tour we are left with another car of bikers with them for a while 'we look askance but eventually takes over that feeling of solidarity' that unites all men who share same passion and we beat a few smiles and even a few jokes! Of course with the Trippetta of Ric and Fux, the judgment that may have made these impromptu shareholders, for sure it will not be 'was too flattering, but so ......
; pick (after laborious dressing) (oh, I forgot, is there anyone of us which sports the new uniforms "ciclostanco" but that weird !!!!) the bike pedaling uphill onto a road paved to the safe driving of various gps and at the first fork we lose at least 5 minutes to figure out where to go , but that's okay così.Il route then winds through a dirt track, through woods and ravines of safe visual effect with a slope of more and more prohibitive, it soon becomes clear that the three of us who will be the climber of the day; RIC !!!!!
Fra Stefano and Massimo cherished the idea that such a superb performance could not failing as an explanation the fact that Ric the previous evening had honored its obligations and making marital sgomberandogli devoid of the mind from anxiety and thoughts (and you know how this affects athletic performance), in this thesis not antithesis oncoming any duly demonstrated by the person concerned is universally decreed the practice in question, that is to Trumbe. The climb then goes on smooth and beautiful after passage through ancient woods with vegetation so thick as to produce an effect almost mythical night we reach the quota in 1070. Asl We just inside the National Park of Casentino Forests and the view that benefits from up here is nothing short of exciting; the time to snap a few pictures here and there and here begins the descent at breakneck speed for about 700 mt. in altitude along a highway convenient white with ample curves and most of the time even with good visuale.In not even half an hour we find ourselves back to the parking lot ready to reimbarcarci and to return to our homes so tired, but happy and glad that everything is is carried out smoothly and unexpected and fun experience not common.
Variants:
Critical Points:
Bartolo


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4630

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad