Super 8


  • 45.5 km

    Distance

  • 327 m

    Min height

  • 1167 m

    Max height

  • 840 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Si parte da Castel Trosino(AP). Venendo da Ascoli vi consiglio di lasciare l'auto poco prima dell'abitato in modo che al ritorno troverete solo discesa. Si percorre la strada provinciale direzione Valle Castellana e, giunti al bivio per SanVito, si svolta a sx . I nemici del bitume a questo punto non devono demoralizzarsi perchè i primi 7/8 km, che dovranno percorrere su asfalto, alla fine gli permetteranno di gioire del tracciato. Arrivati a San Vito potete rifornirvi di acqua e proseguire in direzione di Macchia da Sole...si attraversano le frazioni di Carpane e Cerro dopodichè si abbandona l'asfalto per una comoda brecciata che conduce ad un valico. Giunti sulla sommità del valico potete apprezzare il panorama davanti a voi con il Monte Girella a sx , le gole del Salinello a valle ed il Monte Foltrone di fronte ai vostri occhi. Si procede verso Macchia da Sole, mantenendo la sx, ma dopo un tratto in discesa, scorgete già sulla vostra sx i ruderi di Castel Manfrino. Dopo aver percorso un breve tratto in leggera salita, in prossimità di una tabella in legno, svoltate a sx su di una mulattiera per una breve visita al castello. Da qui tramite una divertente discesa in pochi minuti si arriva a Macchia da Sole dove consiglio una prima sosta perchè le fatche non sono ancora iniziate. Si prosegue in salita direzione Leofara e giunti all'ostello della gioventù si gira a dx per una sterrata che inizialmente può sembrare spietata ma poi diventa molto piacevole. Alla vostra sx potete ammirare in sequenza Monte Gorzano, Pizzo di Moscio, Pizzo di Sevo e Macera della Morte unitamente alla catena dei Monti Sibillini tra cui spicca imponente il Monte Vettore. Continuate sulla sterrata fino ad arrivare a Settecerri (un paesino che d'inverno è quasi un paese fantasma). Qui potete ricaricarvi di acqua (attenzione all'anziana signora che dimora nel paesino perchè se gli imbrattate la fontana con il fango delle vostre luride scarpe vi ammazza con le sue mani). Ora potete lanciarvi in sigle trak ad alta tensione in direzione di San Vito. Tornati a San Vito avrete chiuso il primo cerchio del Super 8. Ora prendete fiato, rifocillatevi e soprattutto pensate che i 6 km di salita su asfalto per San Giacomo che avete davanti (a tratti con 10% di pendenza) vi permetterà alla fine di tornare a casa sorridenti! Giunti a San Giacomo allacciatevi il casco e se del caso, abbassate la sella, perchè la discesa verso Castel Trosino non è una semplice discesa ma una vera e propria giostra naturale(colgo l'occasione per ringraziare di cuore chi ha lavorato per il recupero di questi sentieri) . Il sentiero che percorrete vi riporterà a Castel Trosino con il sorriso sulle labbra e con la consapevolezza di aver disegnato, in sella alla vostra mountainbike, quello che io definisco il SUPER 8.
Ringrazio per la collaborazione il mio amico Papero. Saluti dal Cinghiale


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4576


From Castel Trosino (AP). Coming from Ascoli I advise you to leave the car just before the town so that the return will only downhill. Take the road towards Valle Castellana and, at the junction for SanVito, turn left. The enemies of the bitumen at this point should not become demoralized because the first 7-8 km, which will have to run on asphalt, will allow him to rejoice at the end of the track. Once in San Vito you can stock up on water and continue in the direction of Macchia Sunglasses ... you pass through the villages of Cerro Carpane and after that you leave the asphalt for a comfortable brecciata that leads to a pass. On the top of the pass you can appreciate the landscape in front of you with the Swivel Mount to the left, the gorges of the valley and Mount Salinello Foltrone in front of your eyes. Proceed to blot from the sun, keeping the left, but after a downhill stretch and learn to recognize already on your left are the ruins of Castel Manfrino. After driving a short distance uphill, near a wooden table, turn left on a trail for a short visit to the castle. From here through a fun downhill in a few minutes you get to blot from the Sun where the board first stop because the fatche have not started yet. Continue uphill direction Leofara and arrived at the youth hostel, turn right onto a dirt road that initially may seem ruthless, but then it becomes very enjoyable. To your left you can see in the sequence Monte Gorzano, Moscio of Pizzo, Pizzo di Sevo Macera and Death together with the Sibillini mountains among which stands the imposing Mount Carrier. Continue on the dirt road until you get to Settecerri (a village that winter is almost a ghost town). Here you can recharge water (watch the old lady who is staying in the village because if the fountain smeared with mud on your shoes dirty kill you with his hands). Now you can launch yourself into acronyms trak high voltage in the direction of San Vito. Back in San Vito you have finished the first round of the Super 8 Now take a deep breath, refresh yourself and especially think that the 6 km climb out of asphalt to St. James in front of you (at times with a 10% slope) will allow you to return at the end of home smiling! Once in San Giacomo fasten the helmet and, if necessary, lower the saddle, because the descent towards Castel Trosino is not a simple drop-down but a real natural carousel (I take this opportunity to thank those who have worked for the recovery of these paths). Walk down the path that will take you back to Castel Trosino with a smile and with the knowledge that you have drawn, riding your mountain bike, what I call the SUPER 8
I thank my friend for the collaboration Duck. Greetings from Boar


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4576

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page