Dal Nevegal a Segusino AM 2gg


  • 81.6 km

    Distance

  • 213 m

    Min height

  • 1769 m

    Max height

  • 1556 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Frullino ed io siamo partiti dalla traccia di Gnam () per trasformarla in una gita di due giorni per amanti dell'AllMountain;
abbiamo aggiunto un po' di dislivello iniziale di riscaldamento partendo dal Nevegal in direzione "La casera"; da lì, il primo giorno ripercorre fedelmente la traccia originale quasi fino a Praderadego.
Dove vedete il waypoint W2 abbiamo lasciato la strada e preso a sx un bel sentiero con indicazioni TV1 che ci ha anche evitato una parte di salita su asfalto.
Un suggerimento alternativo per la prima parte del percorso: poco prima della discesa verso Ponte delle Donne (zona San Boldo) ho inserito un waypoint (W1) dove andando verso sud con circa 100m di dislivello in salita si dovrebbe evitare la discesa su asfalto (non provato, lo dice la mia cartina...).
Pernottamento a Praderadego Ristorante i Faggi, mangiato un ottimo capriolo!
Ripartiti verso Malga Canidi abbiamo seguito la traccia fino alla bella Casera Salvedella (con attrezzatura esterna per barbeque), dove abbiamo preso uno stretto sentiero con indicazione PosaPuner; inizialmente in pineta, il sentiero diventa esposto per un breve tratto in cui fare attenzione (si scende per pochi metri dalla bici); Si incontra un bivio con un sentiero per Madonna del Carmine; teniamo la destra, sfioriamo nuovamente la strada ma restiamo sul sentiero fino a sfociare di nuovo sulla strada; si prende la bici in spalla per pochi metri seguendo il sentiero per posa Puner per portarsi un po' più in alto e procedere sempre su single track molto divertente fino alla malga.
Poco dopo Posa Puner si abbandona nuovamente la strada e, con dieci minuti di spinta si raggiunge un bellissimo sentiero sulla cresta.
Da lì si continua l'avventura spesso su single track con grande panorama, poi su altro sentiero nel bosco fitto; poco dopo aver reicontrato la traccia originale si giunge a Milies.
In paese si lascia la strada asfaltata per casera Cenola; poco dopo bivio a dx e ci si butta giù per una sterrata che diventa un impegnativo sentiero pieno di sassi smossi (bici front astenersi!)
Poco dopo si giunge a Segusino, sudati!
La traccia prosegue poi fino alla stazione di Fener dove avevamo preso il treno il primo giorno.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4420


Whisk and I left the track Gnam () to turn it into a two day trip for lovers dell'AllMountain;
we added a bit 'of elevation gain, starting from the initial heating Nevegal in the direction of "La casera"; from there, the first day faithfully retraces the original track almost to Praderadego.
Where do you see the waypoint W2 we left the road and took left a nice trail with signs that TV1 has also avoided a part of ascent on asphalt. On An alternative suggestion for the first part of the trail: just before the descent to the Women's Bridge (near San Boldo) I entered a waypoint (W1) where going south with about 100m of ascent should be avoided descent on asphalt (not tried it, it says my map ...).
Overnight Praderadego the Beeches Restaurant, ate a great deer!
Broken down to Malga Canidae we followed the track to the beautiful Casera Salvedella (with external equipment for barbeque), where we took a narrow path with indication PosaPuner; initially in the woods, the trail gets exposed for a short distance in to watch (it comes down to a few meters from the bike); There is a fork with a path to the Madonna del Carmine; keep to the right, we touch the road again but let's stay on the path until it flows back on the road; you take the bike on his shoulder for a few meters along the path to pose Puner to bring a little 'higher, and always a lot of fun on the single track up to the hut.
Shortly after laying Puner you leave the main road again and, with ten minutes drive you will reach a beautiful trail on the ridge.
From there you continue the adventure often on single track with great views, then on another path in the dense forest; shortly after reicontrato the original track we reach Milies.
In the village you leave the paved road for dairy Cenola; shortly after the fork to the right and he jumps down a dirt road that becomes a challenging path full of stones, dislodged (bike front refrain!)
Shortly after you arrive in Segusino, sweaty!
The track continues until the station Vader's where we took the train on the first day.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4420

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad