Elba: ToscoForumRaduno 2007 - giro AM


  • 39.3 km

    Distance

  • 11 m

    Min height

  • 703 m

    Max height

  • 691 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


S.Ilario, raggiungibile dalla località La Pila, tra Procchio e Marciana

1350 metri (1200 se si ha un mezzo per salire a S.Ilario)

42

alta, numerosi tratti tecnici ed una discesa con tratti impegnativi

Isola d'Elba 1:30.000, Vivalda Editore, collana ALP cartoguide oppure Carta dei sentieri dell'Arcipelago Toscano 1:30.000, S.EL.C.A.

tutto l'anno escluso luglio-agosto

lasciato il parcheggio del paese di S.Ilario si va verso Colle Reciso girando quasi subito a sinistra in ripida salita su una rampa cementata che immette in una ampia mulattiera. Il tracciato, molto panoramico, sale decisamente sul fianco del monte Perone e sbocca sulla strada provinciale (asfaltata) proprio nel punto di scollinamento. Si gira a destra scendendo verso Poggio per 2400 metri, per poi imboccare a sinistra il sentiero n.6 che risale su fondo molto sconnesso attraversando una valletta. Questo primo tratto richiede attenzione e presenta un lungo tratto da percorrere a spinta, tratto che termina all'incrocio con il sentiero 2 che scende dal Monte Capanne verso il paese di Poggio.

Qui il sentiero, realizzato con lastre di granito, torna pedalabile con uno splendido panorama su Poggio, Marciana e Marciana Marina ma anche sul promontorio dell'Enfola e, più lontano, verso Populonia e Campiglia Marittima. Il sentiero 6 piega poi in ripida discesa e raggiunge una strada di bosco più in basso, che va seguita a sinistra in discesa fino ad un bivio in un punto panoramico: qui si tiene la sinistra in salita fino a sboccare sulla "Via Crucis", la mulattiera lastricata che conduce al Santuario della Madonna del Monte, un km molto ripido e soprattutto sconnesso che solo i più abili ed allenati riescono a percorrere in sella. Al santuario, immerso in una fresca macchia di castagni, proprio di fronte all'ingresso della chiesa c'è una fonte, unico punto di approvvigionamento d'acqua sull' intero percorso.

Si prosegue sul sentiero 3 dapprima in piano verso Serraventosa, poi in discesa verso la fonte del Bollero, dove inizia una lunga salita sconnessa che consiglia la percorrenza a spinta, a piedi ci vogliono quindici minuti. Lo scollinamento avviene nei pressi del Troppolo, punto panoramico segnalato da un cartello, dove inizia finalmente la discesa. Dopo un breve tratto si lascia il sentiero 3 piegando a destra sul 25 in direzione Semaforo, percorrendo un single tra i massi di granito in mezzo alle "prunelle", bassi cespugli spinosi che nel mese di maggio si accendono del giallo dei loro piccoli fiori.

Nel punto dove il sentiero risale verso le vecchie installazioni della Marina Militare si prende a sinistra iniziando il tratto più impegnativo della discesa, che tuttavia non presenta tratti pericolosi o esposti e che in compenso regala fantastici scorci su Montecristo, Pianosa e la Corsica o, più vicino, sul monte di San Bartolomeo che domina Chiessi e Pomonte. Dopo una breve risalita inizia un entusiasmante tratto a tornanti che consentono di perdere rapidamente quota verso le case di Chiessi, ultimo paese della costa meridionale dell'isola. Dopo essersi rinfrescati con un bagno (se è stagione) ed una birra (ancora, se è stagione, visto che fuori stagione è tutto chiuso) si inizia il lungo ma spettacolare rientro sulla strada litoranea: si attraversa Pomonte e poco dopo si seguono le inidcazioni per il percorso ciclabile per Fetovaia: si scende a destra su un single in mezzo ai fichi d'india con vista mare che riporta sull'asfalto, poi dopo seicento metri nuovamente su stradello, stavolta a sinistra, oltre un paio di case. Si sbocca sull' asfalto all' interno di una curva secca, si attraversa con cautela e si prosegue su stradello girando al primo bivio a sinistra e scendendo alle case di Fetovaia per poi raggiungere di nuovo la strada principale. A questo punto si prende a destra e si prosegue attraversando Seccheto e toccando Cavoli, per poi girare a sinistra in direzione S.Piero e S.Ilario per recuperare l'auto, oppure a diritto verso Marina di Campo se siamo partiti di lì.

VARIANTE: arrivati al Troppolo, si può proseguire a diritto seguendo i sentieri 3 e successivamente 4 fino a scendere su Pomonte.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/438


S.Ilario reached from La Pila between Procchio and Marciana
1350 meters (1200 if you have a way to get on S.Ilario)
42
high numerous technical sections and a challenging downhill sections
Elba 1: 30,000, Vivalda Publisher, necklace ALP Cartoguide or hiking map of the Tuscan Archipelago 1: 30,000, S.EL.CA

all year except July-August
left the parking lot of the country S.Ilario you go to Colle Reciso turning almost immediately left into a steep climb up a concrete ramp that leads into a wide trail. The route, very scenic, salt decidedly on the side of Mount Perone and ends on the road (paved) at the point of the brow. Turn right down towards Poggio for 2,400 meters, then turn left onto the trail that goes back 6 on very bumpy crossing a valley. This first section requires attention and has a long way to go to push, stretch that ends at the junction with the trail that descends from the mountain huts 2 to the village of Poggio.
Here the trail, built with slabs of granite, back pedaled with a splendid view of Poggio, Marciana and Marciana Marina, but also on the headland dell'Enfola and, further, to Populonia and Campiglia Marittima. The trail then descends steeply 6 fold and reaches a forest road below, which must be followed to the left downhill to a junction at a vantage point: here we turn left uphill until you come out on the "Via Crucis" the paved trail that leads to the Sanctuary of the Madonna del Monte, a mile is very steep and bumpy especially that only the most skilled and trained able to walk into the saddle. At the sanctuary, nestled in a fresh patch of chestnut trees, just opposite the entrance to the church is a source, single point of water supply on the 'whole route.
Continue on the path in the first 3 plan to Serraventosa, then downhill towards the source of the Bollero, where he began a long climb bumpy recommends that the distance to drive, walk it takes fifteen minutes. The brow occurs near the Troppolo, scenic spot marked by a sign, which finally starts the descent. After a short distance, leave the trail 3 turning right on 25 in the direction of traffic lights along a single among the granite boulders in the middle of the "prunelle" low thorny bushes that in the month of May the light of their small yellow flowers.
At the point where the trail goes back to the old installations of the Navy takes to left starting the most difficult stretch of the descent, which, however, does not present or exposed and dangerous sections, in contrast, offers fantastic views of Montecristo, Pianosa and Corsica, or closer, to the mountain of San Bartolomeo overlooking Chiessi and Pomonte. After a short ascent begins an exciting stretch curves that allow you to quickly lose altitude towards the houses of Chiessi, the last town on the south coast of the island. After freshen up with a bath (if in season) and a beer (even if it is the season, out of season because everything is closed) begin the long but spectacular return on the coast road: Through Pomonte and shortly after you follow the inidcazioni for the cycle path to Lacona: it comes down to a single to right in the middle of the prickly pears with a sea view which shows the asphalt, then again after six hundred meters of dirt road, this time to the left, past a couple of houses. It ends on 'asphalt all' inside of a sharp bend, cross with caution and continue on dirt road turning left at the first junction and down the houses of Lacona and then reach the main road again. At this point, turn right and continue through Seccheto Cabbages and touching, then turn left towards S.Piero and S.Ilario to retrieve the car, or right towards Marina di Campo where we started from there. < br>
VARIANT: Troppolo got to, you can go straight following the paths 3 and 4 until later on down Pomonte.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/438

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad