Caviano + Corno


  • 30.8 km

    Distance

  • 506 m

    Min height

  • 1270 m

    Max height

  • 764 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Giro impegnativo, sia per tecnica che per fatica, che si snoda tra i due versanti della Valle di Muggio e percorre in parte i sentieri della Generoso Marathon (adesivi bianchi e verdi lungo il percorso, tranne che per la parte dell'Alpe Corno).
Si parte da Castel San Pietro, direzione Obino; da qui si prende la mulattiera del Caviano, che con pendenze impegnative ma su fondo abbastanza compatto ci porta in 3 km (pendenza media 15%) all'Alpe Caviano. Da qui in un paio di km con ancora qualche pezzo di mulattiera ma meno ripido e tratti sterrati si arriva al bivio per il sentiero delle Piantagioni (grosso cartello giallo sulla destra con diverse indicazioni, direzione Muggio).
La discesa è un sigle track veloce in costa, un po' esposto ma sempre nel bosco, su fondo compatto, con tornanti stretti ma fattibili anche senza nose press. Attenzione a qualche curva nella parte bassa in prossimita dei vari torrentelli, un po' isidiosa.
Lungo il sentiero trovate diverse deviazioni, ma rimanete sul principale e vi ritroverete sulla strada che da Obino sale a Cabbio.
Prendiamo a sinistra su asfalto, e poco dopo inizia il Muro di Cabbio: un km di sofferenza su asfalto, pendenza sopra il 20%!
Arriavti sulla cantonale, si entra a Cabbio, direzione Bonello. La seconda salita del giro è decisamente più pedalabile della prima, anche se presenta qualche strappo all'inizio.
Appena sotto l'alpeggio si taglia il tornante nel prato a destra e in prossimità del confine si gira a destra, su un sentiero largo e più roccioso che ci porta al bivio nello spiazzo erboso. Prendiamo a sinistra in un single track che parte in discesa nel bosco, su fondo compatto con qualche tratto roccioso da fare a piedi in salita. Si arriva nella pineta sotto il Rifugio Prabello.
Da qui si segue in costa sulla destra e sotto il Sasso Gordona un sentiero molto esposto e veramnete single, non sempre pedalabile, che in pochi minuti ci porta all'inizio della seconda discesa, l'Alpe del Corno. Giunti sulla sella, si prende a destra, prima su prato, che diventa poi ripido e si immette nel bosco. Il single da qui diventa tecnico, con passaggi stretti tra gli alberi, tratti veloci su terra, tornanti stretti (alcun impossibili senza nose press) sopratutto dopo la cascina che passerete tenendo la sinistra. L'ultimo tratto è più aperto, ma non prendete troppo velocità perchè il tornantino vi aspetta dietro l'angolo!
Passato il ponticello sul fiume, si sale e si prende l'asfalto: siete in Valle della Crotta.
Da qui ancora poca salita, per poi scollinare e arrivare a Bruzella. Si attraversa il paese (sempre in discesa tenendo la sinistra) e si ritorna sulla cantonale, che si abbandona poi a Caneggio, nel parcheggio dopo il paese. Da qui parte un single track divertente e tecnico, prima in discesa (non prendete il primo bivio!) fino al fiume, con passaggio su ponte stretto, e poi in salita e discesa su carrareccia larga (indicazioni MTB). Si arriva così a Morbio, e poi su asfalto a Castel San Pietro.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4220


Challenging round for both technical and fatigue, which runs between the two sides of the Muggio Valley and along some paths of Generoso Marathon (green and white stickers along the way, except for the part of the Alpe Horn).
From Castel San Pietro, Obino direction; from here you can take the trail of Caviano, who with but challenging slopes on a fairly compact leads us in 3 km (average slope 15%) Alpe Caviano. From here a couple of miles with a few piece of mule but less steep and unpaved sections you reach the turning for the path of the Plantations (big yellow sign on the right with different directions, direction Muggio).
The descent is a acronyms fast track to the coast, a little 'exposed but always in the woods, on a compact, tight hairpins but also feasible without nose press. Attention to some curve in the lower part of the various streams in the vicinity, a little 'isidiosa.
Along the trail you will find several detours, but stay on the main and you'll find yourself on the road that goes up to Obino Cabbio.
Take left on asphalt, and soon after began the Wall Cabbio: a suffering km on asphalt, slope above the 20% Off
Arriavti on cantonal, you enter in Cabbio direction Bonello. The second climb of the ride is much more pedaling than the first, although it does have some tears in the beginning.
Just below the pasture is cut the bend in the grass to the right and close to the border turn right on a path wider and rocky that brings us to the crossroads in the grassy area. Take a left onto a single track that part down in the woods, on a compact with some rocky stretch by foot uphill. It comes in a pine forest under the Refuge Prabello.
From here it follows the coast to the right and below the Sasso Gordon a very exposed and veramnete single path, not always pedaled, but in a few minutes brings us to the beginning of the second descent, Alp Horn. Once on the saddle, turn right, first on the grass, which then becomes steep and enter the woods. The single from here it becomes technical, with narrow passages between trees, fast stretches of land, tight switchbacks (no impossible without nose press), especially after the farm that you will spend taking the left. The last part is more open, but do not take too much speed because the hairpin is waiting around the corner!
Past the bridge on the river, go up and take the track: you are in the Valley of the Crotta.
From here short climb again, and then go downhill and get to Bruzella. Go through the village (always down holding the left) and go back on the cantonal, who indulges in Caneggio then, in the parking lot after the village. From here there is a fun and technical single track, downhill before (do not take the first fork!) Down to the river, with passage of the narrow bridge, and then up and down on large-cart track (signposted MTB). This leads to Morbio, and then on asphalt in Castel San Pietro.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/4220

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page