Pastello fino in cima


  • 29.6 km

    Distance

  • 220 m

    Min height

  • 1146 m

    Max height

  • 926 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Questo itinerario porta sulla sommità del Monte Pastello, dove si trovano le antenne ripetitrici.
Di lì potrete godere di un panorama mozzafiato sul Monte Baldo, il Lago di Garda e la Valpolicella.

Il 90% dell'itinerario è in fuoristrada, per godersi appieno la discesa consiglio una full.

Partenza da San Pietro in Cariano, si passa da Bure e si arriva alla chiesa di Gargagnago. Di li ha inizio la salita dapprima asfaltata e poi sterrata che passa attraverso la pineta (attenzione all'inizio a non imboccare il percorso della salute).
Terminato questo primo tratto in salita si arriva sulla strada asfaltata: si gira immediatamente a sinistra e dopo circa 500 metri si imbocca una nuova sterrata sulla destra.
Ha qui inizio un tratto di salita breve ma molto intenso, che è pedalabile ma che metterà a dura prova le nostre gambe e il nostro cuore.
Si arriva nuovamente su asfalto dove si girerà a sinistra e dopo un breve tratto in salita si farà una discesetta di circa 1 km che incrocerà un'altra strada asfaltata dove di dovrà prendere la sinistra.
Uno strappetto su asfalto ci porterà a Solane, e dopo altri 500 m circa si girerà a destra su sterrato percorrendo una strada che ci porterà alla chiesa vecchia di Cavalo.
Ci si reimmette su asfalto e si passa Cavalo (per chi volesse si può fare rifornimento idrico al lavatoio): procedendo per 1 km circa verso Breonio si svolterà a sinistra su strada sterrata che taglia il bosco. Al tornante si prosegue a destra e passati due cancelli si sbuca su asfalto che si seguirà per altri 500 m per deviare a sinistra sulla strada sterrata che porta alle cave.
Si segue questa strada per poco poichè sulla destra troverete un cancello, passato il quale avrà inizio l'ultimo terribile tratto in salita, su fondo un pò ghiaioso e pendenze che arrivano al 18%. Per fortuna la fatica non dura molto e si giunge così alle antenne dove si potrà tirare il fiato godendosi un panorama da sogno.

Una volta settata la bici per la discesa si riparte seguendo le indicazioni del sentiero bianco/rosso. La prima parte ci costringerà a scendere dalla bici alcune volte, ad un certo punto si trova un bivio dove si terrà la sinistra verso Cavalo. Il sentiero dopo un pò si immette su una strada sterrata che merita molta attenzione per il terreno smosso con una grande quantità di pietre.
Terminata questa parte di discesa si incrocia una strada dove si girerà a sinistra per ritornare su un pezzo di strada asfaltata fatto all'andata. Si torna quindi alla chiesa vecchia di Cavalo, si risale per un centinaio di metri e poi si imbocca un sentiero molto divertente che ci porterà a Mazzurega.
Da Mazzurega si scende un pò su asfalto e poi si gira a sinistra e si imbocca un nuovo sterrato che a tratti è velocissimo e che nella parte finale attraversa alcune vigne.
Ci si reimmette quindi sulla strada asfaltata fatta all'andata, si gira a sinistra e si torna a Bure, e di qui a San Pietro in Cariano.

Consiglio questo itinerario a tutti coloro che abbiano un pò di allenamento nelle gambe. La salita può essere fatta con qualsiasi bici, ma la discesa è adatta a bici biammortizzate e richede una certa tecnica.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10517


This route leads to the summit of Mount Pastel, where are the relay masts.
From there you can enjoy a breathtaking view of the Monte Baldo, Lake Garda and Valpolicella.
90% of ' route is off-road, to fully enjoy the descent of a full board.
Departure from San Pietro in Cariano, we go from Bure and you arrive at the church of Gargagnago. From there begins the climb first and then the paved road that passes through the pine forest (early attention to not take the path of health).
After this first climb you reach the tarmac road: turn left immediately and after about 500 meters take a new road on the right.
Here begins a stretch of rising short but very intense, that is to cycle but that will put a strain on our legs and our heart.
arrives again on asphalt where you will turn left and after a short climb you will make a discesetta of about 1 km that crosses another road where you will be able to take the left. strappetto On A tarmac will lead us to Solane, and after about another 500 m you turn right on a dirt road along a road that will take us to the old church of Cavalo.
There is re-injected on asphalt and passes Cavalo (For those who can make the water supply to the sink): proceeding to 1 km to Breonio they have to turn left on a dirt road that cuts through the woods. At the hairpin turn right and passed two gates you will come out on asphalt that will be followed for another 500 m to turn left onto the gravel road that leads to the cave.
Follow this road for just as there is a gate on the right, past which will start the last terrible uphill stretch, on the bottom a little, gravel and gradients that arrive to 18%. Fortunately, the effort did not last long and will take you to the antennas as well where you can take a breather while enjoying a unique landscape.
Once you set the bike down the hill it starts following the directions of the path white / red. The first part will force us to get off the bike a few times, at one point there is a junction where you take the left towards Cavalo. The trail after a while you enter on a dirt road that deserves a lot of attention to the loose soil with a large amount of stones.
After this part of the descent you cross a road where you will turn left to return on a piece of road asphalt made the first leg. You return to the old church of Cavalo, go up to a hundred meters and then take the path that will lead us to a lot of fun Mazzurega.
From Mazzurega you go down a bit on asphalt and then turn left and take a new dirt road that at times is very fast and that at the end through some vineyards.
We then re-injected on the paved road made the first leg, turn left and you are back in Bure, and here in San Pietro in Cariano .
recommend this tour to all those who have a bit of training in the legs. The ascent may be made with any bike, but the descent is suitable for full suspension bike and takes a certain technique.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10517

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad