Rifugio Telespazio da Fonte Capolamaina


  • 18.5 km

    Distance

  • 1118 m

    Min height

  • 2017 m

    Max height

  • 899 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Regione: Abruzzo
Provincia: AQ
Dislivello: 900
Km: 19
Tipo: All Mountain
Difficoltà: difficile
GPS: si
Altezza max m.2018
Altezza min m.1119
Difficoltà tecnica (salita/discesa) * : MC / OC
* scala delle difficoltà tecniche CAI

Descrizione:
Il percorso si svolge all’interno del Parco Naturale del Velino Sirente. Un tratto nella seconda metà della salita è da superare a piedi e la parte iniziale della discesa è un sentiero CAI molto ripido con fondo estremamente sconnesso e tratti esposti.
Nei mesi invernali non è praticabile per la presenza della neve, a meno che non vi piaccia spingere in salita e pedalare in discesa.
In estate, quando non piove per lunghi periodi, il terreno tende a diventare in alcuni tratti poco coerente e ghiaioso ed in salita è facile perdere aderenza.

Come arrivare:
Da Forme in direzione S.Iona-Ovindoli-Celano ci fermiamo al valico di Fonte Capolamaina.

Cartografia consigliata:
Carta CAI 1:25000 Gruppo Velino-Sirente.

Roadbook:
Siamo al fontanile di Fontecapolamaina. L'acqua è freddissima e scorre tutto l'anno. Riempiamo le borracce e affrontiamo subito la salita sulla strada sterrata che sale a sx del fontanile e della recinzione che ci troviamo di fronte guardando la montagna. Se vogliamo possiamo abbreviare imboccando la strada subito dietro al fontanile ma è più ripida ed a freddo conviene l'altra. Proseguiamo fino al rifugio CAI Fontetavoloni a quota mt.1390. Quì vi consiglio di proseguire dritti per altri 450 mt. e poi di svoltare per il sentiero a sx ma, se volete, potete tirare sù dritto dietro al rifugio per una pendenza da veri arrampicatori.
Seguitate a salire su pendenze a tratti molto impegnative fino a quota mt.1800 dove, a metà di una curva a sinistra, dovete girare a destra in un tracciato per fuoristrada che prende di petto la montagna e che difficilmente potrete seguire pedalando.
Questo ultimo tratto di tracciato si inerpica per mt.1100 fino alla quota di mt.2018 dove incrociamo una strada bianca che prendiamo verso dx.
Da questo punto scendiamo seguendo la strada fino al rifugio Telespazio a quota mt.1960. Ci troviamo all'arrivo della seggiovia "Montefreddo" degli impianti sciiststici di M.Magnola-Ovindoli.
Da quì scendiamo per il sentiero CAI 9A che ci riporta ad incrociare la strada bianca percorsa all'andata. Questo tratto di sentiero è molto impegnativo, sconnesso e con stretti tornanti per cui se non ci si sente sicuri conviene tornare da dove si è arrivati.
Per il ritorno è tutta discesa e la strada è la stessa fatta all'andata.
Si può tracciare all'altezza del rifugio ed alla fine per la via più scoscesa prima di arrivare al punto di partenza.

Webcam della zona limitrofa:


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/411


Region: Abruzzo
Province: AQ
Slope: 900 Km
: 19
Type: All Mountain
Difficulty: Difficult
GPS: you
Max height m.2018
Height min m.1119
Technical difficulty (up / down) *: MC / OC
* scale of the technical difficulties CAI
Description: Available This event takes place inside the Park Natural Velino Sirente. A stretch in the second half of the climb is to pass on foot and the initial part of the descent is very steep with a CAI extremely uneven bottom and exposed sections.
In the winter months it is not practicable for the presence of snow, unless you do not like to push uphill and downhill riding.
In the summer, when it does not rain for long periods, the soil tends to become inconsistent and in some places gravelly and uphill is easy to lose grip.
How to get there: From
Forms in direction S.Iona-Ovindoli-Celano we stop at the crossing point Source Capolamaina.
Cartography Recommended
CAI Paper 1: 25000 Group Velino-Sirente.

roadbook:
We are at the trough Fontecapolamaina. The water is very cold and flows throughout the year. We fill our water bottles and now we face the uphill on the dirt road that goes to the left of the fountain and the fence that we are faced with looking at the mountain. If we want we can shorten taking the road just behind the fountain but is steeper and cold should the other. We continue up to the refuge CAI Fontetavoloni to share mt.1390. Here I recommend you go straight for another 450 meters. and then turn to the left path, but if you want to, you can pull straight upward behind the hut on a slope by real climbers.
Follow it to climb on steep at times very difficult to share mt.1800 where, in the mid- of a curve to the left, you turn right onto a track for off-road vehicle that takes in hand the mountain and that you will hardly follow pedaling.
This last stretch of the route climbs to mt.1100 to share mt.2018 where cross a gravel road where we turn right.
From this point we go along the road to the refuge Telespazio to share mt.1960. We are the arrival of the chairlift "Montefreddo" of plants sciiststici of M.Magnola-Ovindoli.
From here we descend to the CAI 9A which brings us back to cross the dirt road crossed leg. This section of trail is very challenging, bumpy and with tight bends so if you do not feel safe should go back to where you came.
For the return trip is all downhill and the road is made the same leg. < br> You can trace the height of the shelter and at the end by the way steeper before reaching the starting point.
Webcam of the surrounding area:


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/411

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad