Passo di Aviasco - Laghi Gemelli


  • 25 km

    Distance

  • 814 m

    Min height

  • 2306 m

    Max height

  • 1492 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Partenza da Branzi, si sale su asfalto fino a Carona, da dove si imbocca la carrareccia in direzione del rif.Calvi. Superato il bivio per il rif.Longo, prosegiure per la ripida strada sino a trovare un sentiero che si stacca sulla destra.
Seguendo in discesa il breve ma divertente sentiero, si giunge ad una pozza di acqua limpidissima. Dopo un tratto pedalabile su sentiero in mezza costa, ad un bivio prendere in direzione sx verso il vallone dei Frati (segnavia 236).
Da qui ci aspettano circa un'ora e mezza di bici a spalla in un bellissimo vallone detritico.
Il sentiero prima raggiunge il lago dei Frati serpeggiando nel bosco, poi supera una pietraia ed infine si impenna con pendenze imbarazzanti, ma con le giuste pause e guardandosi intorno si giunge finalmente al punto culminante del tracciato, ovvero il passo d'Aviasco.
Prima parte di discesa che alterna tratti scassati a tratti scorrevoli con qualche passaggio interessante sino al lago Colombo, dove si attraversa un ponte sospeso e si prende un tratto di carrareccia che ci porta al Rif.Laghi Gemelli.
Dopo aver gustato qualche pietanza della cucina, si riparte per la seconda parte della discesa, molto bella, tecnica e molto impegnativa fisicamente che, dopo un infinità di curve, tornanti, pietre, radici ed ostacoli vari ci deposita a Branzi a pochi metri dal punto di partenza.

Nonostante il dislivello non esagerato, il giro è molto impegnativo sia fisicamente che tecnicamente, tenersi un pò di energie per la discesa.
Bici da AllMountain/Enduro consigliate


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10457


Departure from Branzi, climb on asphalt to Carona, where you take the cart in the direction of rif.Calvi. After the crossing for the rif.Longo, prosegiure the steep road up to find a path that branches off to the right.
Following down the short but fun trail, you will reach a pool of clear water. After a stretch of trail pedaled across the hillside to a fork take the left in the direction towards the valley of the Friars (trail 236).
From here we expect about an hour and a half bike-to-shoulder in a beautiful stony valley.
The path before it reaches the lake of Friars snaking through the woods, then over the stones and finally rears with slopes embarrassing, but with the right pauses, looking around and finally we reach the climax of the track, which is the step of Aviasco .
First part of broken-down that alternates sometimes sliding with some interesting passage to the lake Colombo, where you cross a suspension bridge and take a stretch of track that takes us to the Gemini Rif.Laghi.
After having tasted a dish of food, it starts the second part of the descent, very beautiful, very technical and physically demanding that, after an infinite number of curves, bends, rocks, roots and other obstacles deposits us in Branzi just a few meters from the point of departure.
Despite the difference in height is not an exaggeration, the ride is very demanding both physically and technically, to keep some energy for the descent.
AllMountain Bike / Enduro recommended


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10457

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad