Gran Tour Finale - Winter


  • 34.7 km

    Distance

  • -1 m

    Min height

  • 500 m

    Max height

  • 500 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Partendo da Finalpia si prosegue sulla Via Aurelia, direzione ponente, fino al bivio per loc. San Bernardino dove si svolta a destra (wp002) e si inizia a risalire su asfalto seguendo le indicazioni “SPORTING CLUB”. Si risale ancora fino ad imboccare Via degli Alisei dove inizia lo sterrato che in circa 1km di saliscendi ci porta lla partenza del sentiero “DOLMEN”. Inizia qui una bellissima discesa a tratti tecnica che, tenedo sempre i bivi sulla destra, ci porta fino a Final Borgo. Oltrepassato il Torrente Aquila si svolta a destra (wp012) in Via Sottoripa, meglio conosciuta come il “Sentiero dei lavatoi”. Entrati nel borgo di Finale si tiene la destra e si inizia a risalire su scalinate tecniche ma pedalabili (...non per tutti ;-) ) per ricongiungersi sul selciato che porta alle pendici del Castel Gavone con rampe ripide ma sempre pedalabili. Ci si lascia il castello sulla sinistra fino a raggiungere l’abitato di Perti (wp016) dove si trova una fontana di acqua potabile. Si prosegue in direzione Case Valle su strada asfaltata fino a raggiungere il parcheggio di Monte Sordo (wp017). Si imbocca il selciato in discesa in direzione Calice (ONO) e dopo circa 200m si svolta sul sentiero a destra sbucando in via Olive. si prosegue su asfalto per poche centinaia di metri per svoltare a destra e prendere in salita Via Dante Alighieri. Si segue ora il segnavia “triangolo rosso” prima su ripide rampe in asfalto e poi sterrate con punte massime del 28% !!!! e pendenza media el 9%. Raggiunta la cima della collina si prosegue sulla strada sterrata principale per circa 700m. Raggiunto uno slargo si presti attenzione ad imboccare il sentiero in discesa (wp020) chiamato “La Legnaia”: 5 minuti e 800m di puro divertimento fra tratti tecnici e scorrevoli dove l’imperativo assoluto è mollare i freni!. Raggiunta la sterrata principale si svolta a sinistra e dopo poche decine di m si imbocca sulla sinistra il sentiero “+” da percorre in salita con bici al fianco per il tratto iniziale per poi diventare un po più pedalabile nella parte alta. Dopo qualche sacrificio si raggiunge così la strada asfaltata che da Carbuta porta verso il Melogno. Imboccarla quindi in salita in direzione Melogno e soffrire (ora un po meno) ancora per 1,5 km fino a raggiungere l’imbocco del sentiero in discesa più lungo (e forse più divertente) della giornata: Pian Merlino variante destra. 2,2 km per 340m di dislivello negativo che lasciano senza fiato.
Arrivati nell’abitato di Feglino ci si può ristorare nel bar del paese o decidere di risalire subito in direzione Orco sulla strada Provinciale (3 km, 180 m di dislivello). Arrivati a Orco si scende per qualche centinaio di metri su asfalto fino a raggingere i ruderi della chiesa di San Lorenzo. L’idea originale per chiudere il giro e rientrare a Final Pia era quella di percorrere il sentiero dei Ciappi al contrario e fare poi il sentiero della Ruggetta in discesa fino a Calvisio. La fatica di una giornata passata in parte a spingere le bici stto copiosi fiocchi di neve ed un vento gelido ci ha illuminato facendoci venire l’idea di percorrere il bellisimo e quasi interamente pedalabile sentiero che costeggia il versante Ovest di Monte Cucco “segnavia rombo rosso“ e ci riporta quindi sul Bric Pianarella fino alla partenza dell’ultima ed entusiasmante discesa della “Ruggetta” (3,5 km, -310 m dislivello).
Resta da perfezionare il GRAN TOUR FINALE nella versione estiva per raggiungere i 2000 m di dislivello e toccare altre entusiasmanti zone della mecca della MTB ligure per realizzare così un giro enciclopedico dei sentieri del finalese.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3545


Starting from Finalpia continue on the Via Aurelia, direction west, until fork to loc. San Bernardino where you turn right (WP002) and start to climb out of asphalt following the "SPORTING CLUB". It dates back until you reach Via Lilienfeld where the dirt road begins in about 1km up and down the trail leads us lla "Dolmen". Start Here a beautiful descent technique that sometimes, Tenedos the crossroads on the right, brings us up to Final Borgo. Beyond the Eagle Creek turn right (wp012) in Via Sottoripa, better known as the "Path of the wash." Entered the village of Finale, keep right and start to climb up the steps as technical but ridable (... not for everyone;-)) to rejoin the pavement that leads to the foot of Castel locker with steep ramps but still ridable. There you leave the castle on the left until you reach the village of Perti (wp016) where there is a fountain of drinking water. Continue in the direction of Valley Homes paved road until you reach the car park of Monte Sordo (wp017). You take down the pavement towards Chalice (ONO) and after about 200m turn right on the path to coming out in street Olive. continue on the asphalt for a few hundred meters, turn right and take uphill Via Dante Alighieri. It now follows the trail "red triangle" before on steep ramps in asphalt and gravel then with peaks of 28% !!!! and average slope and 9%. Reaching the top of the hill, continue on the main dirt road for about 700m. Reached a widening attention is paid to take the path downhill (wp020) called "The Woodshed": 5 minutes of pure fun and 800m between technical sections and sliding where the absolute imperative is let go the brakes !. After reaching the main dirt road, turn left and after a few tens of meters turn left on the path "+" to go upwards with the bike on the side for the first stretch and then get a little more for cycling in the upper part. After some sacrifices so you can reach the paved road that leads to the Carbuta Melogno. Then turn down the hill in the direction Melogno and suffer (a little less now) still for 1.5 miles until you reach the entrance of the path down longer (and perhaps more fun) of the day: Pian Merlin variant right. 2.2 km to 340m in altitude negative that leave you breathless.
Arriving in the village of Feglino you can refresh in the bar of the country or decide to go back immediately in the direction of Orco on the provincial road (3 km, 180 m in altitude ). Once in Orco it comes down to a few hundred meters of asphalt to have easy access to the ruins of the church of San Lorenzo. The original idea to close the circle and back to Final Pia was to walk the path of Ciappi upside down and then do the path of Ruggetta downhill to Calvisio. The fatigue of a day spent in part to push the bike stto abundant flakes of snow and a wind chill making it lit up the idea of ??crossing the bellisimo and almost entirely to cycle path that runs along the west side of Monte Cucco "red diamond trail "and then brings us back to the Bric Pianarella until the departure of the last exciting descent of the" Ruggetta "(3,5 km, -310 m altitude).
remains to refine the GRAND TOUR FINAL version in the summer to reach 2000 m in altitude and touch other exciting areas of the Ligurian mountain biking mecca to achieve such an encyclopedic tour of the paths of the Finale.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3545

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page