Monte Legnone


  • 40.5 km

    Distance

  • 206 m

    Min height

  • 2423 m

    Max height

  • 2216 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Il Monte Legnone è la vetta più alta di tutte le Prealpi. Si affaccia sull'estremo lembo nord del Lago di Como. Dalla cima, nelle giornate più limpide, si possono vedere da ovest a est, le Alpi Liguri, il Monviso, il Monte Bianco, Il Monte Rosa, Il Cervino, L'Oberland, i colossi della Alpi Retiche, le Orobie fino alle Dolomiti. Verso sud la pianura Padana, gli Appennini e, in giornate ventose e limpide, anche Milano.

Il Tour prevede il periplo del Monte Legnone, sfruttando in buona parte le mulattiere e le strade militari costruite in difesa della pianura padana, in caso di entrata del nemico dalla Valtellina o dalla Svizzera (Linea Cadorna).

Ho inserito anche la salita alla cima (che consiglio vivamente se è una bella giornata), da farsi però a piedi, a meno che non vogliate portarvi la bici in spalla anche in discesa, però col ricordo di una foto con la mtb sotto la croce di vetta!

Il giro inizia da Colico e si svolge per circa 24 km su asfalto fino alla località Gallino (Galin) a circa 950 m. di quota in Valvarrone. Ovviamente questo tratto può essere evitato ricorrendo all'automobile, anche se poi resta il problema del recupero.

La strada sterrata che parte da Galin è pedalabile agevolmente fino a quota 1900 circa. Da lì in poi diventa un sentiero a volte franato fino a quota 2400 circa. In questo tratto la pedabilità è di circa il 50-60%, anche se i più bravi sicuramente ne percorreranno di più.
La cima (2609 m), ccome già detto, si raggiunge solo a piedi dal punto culminante in mtb (circa 2400 m).

In discesa da 2400 a 2100 circa, la strada è franata in varie parti ed è diventata un sentiero, con tornantini molto chiusi e fondo smosso (con molta probabilità quest'anno, vista la gran neve caduta, sarà ancora peggio), attenzione perché è anche in buona parte esposto. Nell'agosto del 2008 nel tratto dai 2100 a 1900 erano in corso dei lavori di sistemazione.

Il giro che ho inserito prevede la risalita al Passo del Colombano (2005 m), per circa 200 m. di dislivello e la discesa sul Rifugio Scoggione sempre su strada militare in parte franata.

Dal Rifugio Scoggione (1575m) (proprietà del CAI di Colico, di norma gestito nei we estivi) a circa quota 1200 (Prà dei Formica), è il pezzo più impegnativo, essendo un sentiero che scende in un bosco di larici, con vari gradoni sassosi, poi tutto diventa più semplice in quanto ci si infila in un bellissimo bosco di faggi, fino a sbucare a Rusico (m. 800 circa).
Qua si hanno due possibilità, o continuare a seguire la traccia su sentieri ormai dismessi e perciò abbastanza impegnativi, o scendere a Colico lungo la strada cementata che poi diventa asfaltata, fino ad incrociare di nuovo la traccia di discesa.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/34


The Monte Legnone is the highest peak in all of the Alps. It looks out on the extreme northern edge of Lake Como. From the top, on a clear day, you can see from west to east, the Ligurian Alps, Monviso, Mont Blanc, Monte Rosa, the Matterhorn, the Oberland, the giants of the Rhaetian Alps, the Orobian to the Dolomites. To the south the Po plain, the Apennines, and on windy days and clear, even Milan.
The tour includes the circumnavigation of Mount Legnone, using largely the mule tracks and roads built military in defense of the Po Valley In case of entry of the enemy from the Valtellina or from Switzerland (Cadorna Line).
I also added the climb to the top (which I highly recommend if it's a beautiful day), but to do walking, unless do not want to take the bike on your back even when going downhill, but with the memory of a picture with the bike below the summit cross!
The tour starts from Colico and held for about 24 km asphalt road to the village Gallino (Galin) at about 950 m. share in Valvarrone. Of course, this trait can be avoided by car, even though there remains the problem of the recovery.
The dirt road that starts from Galin is easily pedaled up to an altitude about 1900. From then becomes a path sometimes collapsed to a height of about 2400. In this section the pedabilità is about 50-60%, although the best ones surely will walk more.
Summit (2609 m), ccome already said, can only be reached on foot from the highest point in mtb ( about 2400 m).
Downhill from 2400 to 2100 or so, the road has caved in several parts and became a trail, with hairpins very closed and loose surfaces (probably this year, given the large snow fall, it will be even worse), because attention is also largely exposed. In August 2008, the stretch from 2100 to 1900 were in the course of the work of arrangement.
The tour that I inserted expected ascent to Passo del Columban (2005 m), about 200 m. in altitude and descent on the Refuge Scoggione always on the military road partly caved.
Scoggione From Refuge (1575m) (property of the CAI of Colico, we normally run in the summer) at about an altitude of 1200 (Pra of Formica ), is the most challenging part, being a path that goes down in a forest of larch trees, with several rocky steps, then everything gets easier as you slip in a beautiful beech forest, until you reach a Rusico (m. 800 approximately).
Here you have two options, or continue to follow the trail of the now unused paths and therefore quite challenging, or get off in Colico along the concrete road which then becomes paved again until you cross the track downhill.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/34

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad