I sentieri fra Roncà e Gambellara


  • 28.7 km

    Distance

  • 74 m

    Min height

  • 492 m

    Max height

  • 418 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Propongo questo breve ma intenso itinerario caratterizzato da diversi saliscendi nei sentieri fra i Comuni di Roncà e Gambellara. Partenza da Roncà, Via R. Trevisan ,ed è subito salita, non c'è neppure il tempo di scaldarsi che le pendenze mettono subito alla prova le nostre gambe. Nei primi 5-6 Km si accumulano circa 450 metri di dislivello percorrendo dapprima Via S. Maria poi, dopo circa 800 metri, svoltando sulla dx, Via Buso,sbucando momentanemente in Via Motto Piane per arrivare, dirigendosi verso est, alla S.P. di S.Margherita. Da qui, dopo 60-70 metri, si prende sulla sx per Via Ravazzini, la pendenza aumenta sempre più e dopo aver superato una sbarra si giunge, rapidamente, sulla strada asfaltata fra Brenton e S. Margherita.
Si scende ora fra sentieri di bosco in direzione della frazione S. Margherita di Roncà, intanto la vegetazione si fa sempre più fitta e selvaggia (segnalo un tratto di bosco dove ci sono degli arbusti spinosi che potrebbero, in certi periodo stagionali, ostacolare il passaggio, eventualmente prendere, qualche metro prima, il prato sulla sx per ricollegarsi nuovamente alla traccia dopo circa 100 metri). Non c'è nulla di lineare ma un alternarsi di strade, sentieri e sterrati con frequenti cambi direzione e diversi su e giù. Eccoci nella zona di Via Busarello con impegnativa salita finale. Un pò di relax sull'asfaltata che porta all'Agugliana e alla discesa verso il paese di Gambellara, quindi ci prepariamo a salire verso la località "Omomorto" dove si trova una "sottospecie di fontana" nel bel mezzo del bosco, con acqua fresca e potabile . Si scende ora verso Terrossa di Roncà per affrontare una nuova dura salita, da me definita "stroncagambe"(provare per credere). Arrivati a S. Margherita si affronta l'ultima breve salita attraverso un sentiero di bosco che porta ad un piacevole punto di vista panoramico sulla pianura padana. Da qui tutta discesa, ripassando per Via Ravazzini e addentrandosi, infine, nel suggestivo scenario offerto dalla tortuosa Val dell'Orco.
Al di là dell'inquetante serie di nomi e nomignoli indicati nella descrizione il percorso risulta, dal mio punto di vista, vario, coinvolgente e appagante, insomma da provare!!!

CONSIGLIATO CON TERRENO ASCIUTTO O GHIACCIATO, CON FONDO BAGNATO POSSIBILITA' DI FANGO APPICCICOSO E RISCHIO BLOCCAGGIO DELLE RUOTE

"


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3332


I propose this short but intense journey marked by several ups and downs in the paths between the towns of Roncà and Gambellara. Departure from Roncà, Via R. Trevisan, and is quickly rising, there is no time to heat up the slopes immediately put to the test our legs. In the first 5-6 Km accumulate about 450 vertical meters along Via S. Maria at first then after about 800 meters, turn on the right, Via Buso, emerging momentanemente in Via Motto Piane to arrive, heading east, to the SP Santa Margherita. From here, after 60-70 yards, take left on to Via Ravazzini, the slope increases more and more, and after overcoming a barrier is reached, quickly, on the road between Brenton and S. Margherita.
It now falls between forest paths in the direction of the village of St. Margaret Roncà, meanwhile, the vegetation becomes more dense and wild (report a stretch of woods where there are thorny bushes which could, in certain seasonal period, obstruct the passage, which may take a few meters before the meadow on the left to reconnect back to the track after about 100 meters). There is nothing but a linear succession of roads, trails and dirt roads with frequent changes in direction and several up and down. Here we are in the area of ??Via Busarello with challenging final climb. A little relaxation asphalted leading all'Agugliana and the descent to the town of Gambellara, so we are preparing to ascend to the town "Omomorto" where there is a "subspecies of the fountain" in the middle of the woods, with fresh water and drinking. It now falls to Terrossa Roncà to face a new hard climb, which I called "stroncagambe" (try it). Arrived at St. Margaret tackles the last short climb through a forest trail that leads to a pleasant panoramic point of view on Po valley. All downhill from here, going over to Via Ravazzini and entering, finally, in the picturesque scenery offered by the winding valley of the Ogre.
Beyond dell'inquetante series of names and nicknames mentioned in the description of the path is, from my point of view, varied, engaging and rewarding, in short to try !!!
RECOMMENDED DRY SOIL OR FROZEN, WITH WET THE POSSIBILITY 'OF STICKY MUD AND RISK OF LOCKING WHEEL
"


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3332

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad