Macera della Morte


  • 31.6 km

    Distance

  • 946 m

    Min height

  • 2075 m

    Max height

  • 1129 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Si narra che il nome Macera delle Morte si debba ad Annibale che pare passò di lì con i suoi elefanti alla volta di Canne, dove sconfisse le truppe romane di Gaio Terenzio Varrone nella famosa battaglia del 216 a.C. Si parte da Spelonga e si percorre una comoda strada fino al Passo il Chino, sotto le pendici del Monte Comunitore. Da lì inizia il sentiero che prima attraversa la bella faggeta del Cugnolo e poi, lungo la ripida Costa Piangrano tra la Valle della Corte a sinistra e la Valle del Chiarino a destra, arriva alla Macera della Morte. Poco sotto la vetta è posto il Termine, cippo confinario tra Marche, Lazio ed Abruzzo a 2022 m., una volta confine tra lo Stato Pontificio ed il Regno delle Due Sicilie. In single track si va in direzione Monte Pizzitello, attraversando la sommità della Valle del Chiarino, fino al Monte Le Vene da dove inizia la panoramica discesa verso il Rifugio Inversaturo, lungo la Costa Pisciarelli. Con un tortuoso sentiero, prima su prato poi su ripida faggeta, si scende nella Valle Malpasso per il Lago Secco, piccolo laghetto di origine morenica, oasi del WWF. La discesa continua per la zona dell’Agro Nero, lungo il Fosso della Valle in Su’, per un sentiero sporco e poco evidente (attenzione alla traccia gps) fino a Poggio d’Api da dove, ormai su asfalto, si ritorna a Spelonga.

Foto:


It is said that the name of Death Macera should think that Hannibal passed by with his elephants at a time of Cannae, where he defeated the Roman troops of Gaius Terentius Varro in the famous battle of 216 BC It starts from Spelonga and walk an easy road to the Passo Chino, under the slopes of Mount Comunitore. From there begins the path that runs through the beautiful beech forest before the Cugnolo and then, down the steep Costa Piangrano between the Valley of the Court to the left and the Valley of Chiarino right, arrives at Macera of Death. Just below the summit there is the limit, boundary stone between Marche, Lazio and Abruzzo 2022 m., Once the border between the Papal States and the Kingdom of the Two Sicilies. In single track you go in the direction of Mount Pizzitello, crossing the top of the Valle del Chiarino to Mount Veins from where the scenic descent to the Rifugio Inversaturo along the Costa Pisciarelli. With a tortuous path, first on the grass then on steep beech wood, it comes down to the Valley Malpasso for Dry Lake, a small lake of glacial origin, WWF oasis. The descent continues for the area of ??Agro Black, along the Fosso della Valle in Su ', a dirt trail and little obvious (pay attention to track gps) to Poggio d'Api from where, now on asphalt, it comes back to Spelonga .
Photo:

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad