Tmb - Cinque Rifugi


  • 47.9 km

    Distance

  • 1214 m

    Min height

  • 2168 m

    Max height

  • 954 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Ulteriori informazioni a.

Uno dei percorsi più belli del mondo, forse addirittura il più bello di tutti. Letteralmente, “The Greatest Trail of The World”. Così l’americana Mountain Bike Action, una delle riviste più autorevoli del settore, descriveva questo itinerario nel lontano 1995.

Oggi queste parole fanno sicuramente sorridere, dato che l’evoluzione della mountain bike e del turismo hanno permesso al grande pubblico di scoprire molti altri percorsi ugualmente suggestivi ed affascinanti. Nonostante ciò, grazie alla sua straordinaria ambientazione d’alta montagna, il tour dei Cinque Rifugi resta ancora uno degli itinerari di riferimento dell’escursionismo su due ruote.

Il falsopiano della vecchia ferrovia Cortina-Dobbiaco rappresenta un utile riscaldamento in vista della ripida erta asfaltata che conduce al primo dei rifugi incontrati, Malga Ra Stua, porta d’ingresso nel Parco Naturale di Fanes-Sennes-Braies. L’ascesa prosegue sterrata in Val Salata dove il fondo sconnesso e le pendenze a tratti proibitive costringeranno a procedere a piedi per alcuni tratti.

Lo scollinamento avviene nei pressi del secondo rifugio, il Sennes, continuando poi in leggera discesa attraverso il panoramico altopiano del Pian de Lasta; tra i rifugi Fodara Vedla e Pederù (rispettivamente terzo e quarto dell’itinerario) le pendenze si fanno via via più accentuate con la picchiata, in alcuni tratti veramente vertiginosa, che si conclude con una caratteristica serie di tornanti cementati.

Si torna nuovamente a salire, ora sulle medie pendenze del Vallon de Fanes, toccando il lago Piciodel e il rifugio Fanes (l’ultimo dei cinque) prima dell’ultima impennata fino al Passo di Limo. La discesa finale sulla Conca d’Ampezzo regala ancora scorci da cartolina, prima all’idilliaco Lago di Fanes e poi, con una breve deviazione a piedi, alle cascate omonime. Il rientro a Cortina avviene lungo la destra Boite con una breve ma divertente discesa sui sentieri del bike park.

Punto di partenza: Cortina d'Ampezzo, via A.Bonacossa, Stadio Olimpico del Ghiaccio.

Copyright © Stefano De Marchi
Tutti gli itinerari contrassegnati TMB sono disponibili al sito.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10412


More information.
One of the most beautiful in the world, maybe even the most beautiful of all. Literally, "The Greatest Trail of The World". So the American Mountain Bike Action, one of the most influential magazines in the industry, described this journey back in 1995
Today these words are sure to smile, as the evolution of mountain biking and tourism have allowed the general public to discover many other paths equally charming and fascinating. Nevertheless, thanks to its extraordinary setting of the high mountains, the tour of the five refuges remains one of the reference of hiking trails on two wheels.
The slight slope of the old railway Cortina-Dobbiaco is a useful heating in view of the steep road that leads to the first ascent of the shelters met, Malga Ra Stua, gateway to the Natural Park Fanes-Senes-Braies. The rise continues in Val Salata dirt where the uneven ground and slopes sometimes prohibitive force you to walk for some stretches.
The brow occurs near the second refuge, Senes, then continuing down slightly through scenic plateau Pian de Lasta; between shelters and Fodara Vedla Pederù (respectively the third and fourth of the route) slopes gradually become more pronounced with the beat, really breathtaking in some places, which ends with a characteristic series of switchbacks cemented.

We return again to rise, now on average gradients of the Vallon de Fanes, touching the lake Piciodèl and the Fanes Hut (the last of five) before the last surge up the Pass Limo. The final descent of the Conca d'Ampezzo offers postcard views even before the idyllic Lago di Fanes and then, with a brief detour to walk to the waterfalls of the same name. The return to Cortina takes place along the right Boite a short but fun downhill bike on the trails of the park.
Starting point: Cortina d'Ampezzo, via A.Bonacossa, the Olympic Ice Stadium.
< br> Copyright © Stefano De Marchi
All routes marked TMB are available at the site.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10412

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad