Tmb - Fronte del Piave #1 - Da Nervesa a Vidor


  • 53.3 km

    Distance

  • 66 m

    Min height

  • 156 m

    Max height

  • 90 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Ulteriori informazioni a.

Fu dal Montello che il 23 Ottobre 1918 l’esercito Italiano sferrò l’offensiva finale della Grande Guerra, sfondando il Fronte del Piave e andando a conquistare, non senza furiose e cruente battaglie, la vicina Vittorio Veneto: questo itinerario parte proprio da qui, dalle pendici della collina, intraprendendo un itinerario fatto di storia e di memoria nei luoghi dove decine di migliaia di uomini si sacrificarono per la propria Patria, indipendentemente qual essa fosse.

Il percorso prevede la risalita del fiume da Nervesa a Vidor, scendendo poi lungo la sponda sinistra fino a Ponte della Priula, incontrando continuamente cippi, sacrari e monumenti dedicati ai Caduti della Prima Guerra Mondiale.

Nella prima parte si alternano comode sterrate a tortuosi sentieri golenali fino alle vaste Grave di Ciano, dopo le quali si attraversa il corso d’acqua sul ponte stradale di Vidor iniziando la discesa sulla sponda sinistra che si rivelerà più scorrevole e filante; superato il sacrario dell’Isola dei Morti si raggiunge l’oasi naturalistica delle Fontane Bianche proseguendo poi ancora su sentieri e single track lungo il Piave, immettendosi quindi sul tracciato della Via Claudia Augusta. A Ponte della Priula si torna sulla sponda destra rientrando a Nervesa percorrendo facili sentieri lungo gli argini.

E’ da ricordare che il Piave è un fiume a carattere torrentizio: non si esclude pertanto che alcuni sentieri risultino impraticabili a seguito di forti piogge o ondate di piena.

Punto di partenza: Nervesa della Battaglia, piazza San Nicolò.

Copyright © Stefano De Marchi

Tutti gli itinerari contrassegnati TMB sono disponibili al sito.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3136


More information.
Was from Montello 23 October 1918 the Italian army waged on the offensive end of the Great War, smashing the front of the Piave and going to win, but not without fierce and bloody battles, the neighboring Vittorio Veneto: This route starts from here, from the slopes of the hill, embarking on a journey of history and memory in the places where tens of thousands of men sacrificed themselves for their country, no matter what it was.
The route includes the ascent of the river from Nervesa in Vidor, then down along the left bank until Priula Bridge, meeting continuously memorials, shrines and monuments dedicated to the fallen of the First World War.
In the first part alternate convenient dirt roads to circuitous paths to the vast alluvial Grave of Cyan, after which you will cross the river on the road bridge of Vidor and start the descent on the left bank that will prove to be more smooth and sleek; passed the shrine of the Dead Island you reach the natural oasis of Fontane Bianche still continuing then on trails and single track along the Piave, then onto the route of the Via Claudia Augusta. A Bridge Priula you back on the right bank returning to Nervesa along easy trails along the banks.
E 'to remember that the Piave is a river in torrential character: we can not exclude, therefore, that some trails prove impractical due to heavy rain or flood waves.
Starting point: Battle Ground, Piazza San Nicolò.
Copyright © Stefano De Marchi
All routes marked TMB are available to the site.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3136

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad