JU DE Senes E JU Dles Cacagnares


  • 52.2 km

    Distance

  • 1228 m

    Min height

  • 2512 m

    Max height

  • 1284 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Quota min/max 1210/2520

Verso Orario

E’ un giro molto impegnativo, sia sotto l’aspetto fisico che per quello tecnico.
Il giro parte da Passo Cima Banche nella SS 51 tra Cortina e Dobbiaco, e inizia con la salita della Val de Gotres di circa 6 km per raggiungere Forcella Lerosa (q.2020). Da qui prendiamo in discesa il sentiero 8 che ci porterà nelle vicinanze del rif. Ra Stua, risaliamo l’ampia sterrata fino a raggiungere il bivio col sent. 6 che con numerosi ripidi tornanti in salita ci condurrà alla spianata del Lago de Rudo prima e al Rifugio Fodara Vedla poi.
Sempre in salita su comoda strada bianca raggiungiamo il Rif. Senes e poi il Munt de Senes. Da questo punto inizia la parte più estrema dell’itinerario ….. dovremo alternare tratti in sella con altri a spinta fino ai piedi della forcella Ju de Senes (q.2520) che raggiungeremo solo spallando la bici.
La successiva discesa sul sentiero 24 è su ghiaione molto ripido nella parte alta e qualche pezzo a piedi è consigliato per i meno esperti e audaci, la parte bassa è invece su sentiero meno ripido e più abbordabile. Giunti al WP09 ci aspetta un altro km con la bici in spalla fino a raggiungere la forcella Ju dles Cacagnares (q.2296). Da qui abbiamo 6 km di strepitosa discesa in ST fino a raggiungere la baita Grunwaldalm. Seguendo la strada bianca in breve saremo all’incantevole Lago di Braies.
Prendiamo a dx dietro il bar il sentiero che in discesa ci porterà alla frazione di Ferrara dove una utile fontana potrà riempire le nostre sacche idriche necessarie per affrontare gli ultimi 11 km e quasi 800 mt d+ di salita che ci separano da Malga Stolla.
Da qui prendiamo il sent. 18 (attenzione a qualche tratto esposto) incassato nella Val dei Chenòpe ci riporterà 100 metri da dove la nostra avventura era iniziata.

un po' di foto sono visibili qui


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10409


Reply min / max 1210/2520
Towards Hours
E 'a ride very challenging, both in terms of physical appearance than for the technical.
The tour starts from Step Top Banks in the SS 51 between Cortina and Toblach, and begins with the ascent of the Val de Gotres about 6 km to reach Forcella Lerosa (q.2020). From here we take down the path that will take us 8 in the vicinity of ref. Ra Stua, go up the wide dirt road until you reach the junction with sent. 6 that with numerous steep switchbacks uphill will lead us to the esplanade of the Lago de Rudo first and then to Rifugio Fodara Vedla.
Continues uphill on an easy dirt road we reach the Ref. Senes and then the Munt de Senes. From this point begins the most extreme route ... we'll have to switch .. Whether riding with others to push up to the foot of the fork Ju de Senes (q.2520) that we will reach only spallando the bike.
The subsequent descent on 24 of scree path is very steep at the top and a few pieces on foot is recommended for less experienced and daring, the lower part is instead on the path less steep and more affordable. Once at WP09 expect another km with the bike on his shoulder until you reach the fork Ju dles Cacagnares (q.2296). From here we have 6 miles ST breathtaking descent until you reach the hut Grunwaldalm. Following the road we will be in a short white shores of Lake Braies.
Take a right behind the bar down the path that will lead us to the hamlet of Ferrara, where a useful fountain will fill our bags water needed to tackle the last 11 km and nearly 800 mt d + climb that separate us from Malga Stolla.
From here we take the path n. 18 (pay attention to some part exposed) recessed into the Valley of Chenòpe us back 100 feet from where our adventure had begun.
A bit 'of photos are here


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10409

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad