Scalottas Piz


  • 36.3 km

    Distance

  • 998 m

    Min height

  • 2320 m

    Max height

  • 1322 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Piz. Scalottas 2320
Graubunden
Cantone Grigioni

Descrizione itinerario

Dal parcheggio, tornare verso la piazzetta, dove sono ben visibili i cartellini di inizio e fine di questo itinerario.
Prendere per la stradina a sinistra e un poco più avanti ancora a sinistra, attraversando verdeggianti campi si passa da Nivagil e dopo una breve discesa, si ritorna a pedalare su strada asfaltata fino al primo tornante (quota 1087). Proseguire dritti su stradina sterrata dove ancora una volta un poco più avanti, tenere ancora la sinistra per poi arrivare con un largo giro al paese di Muldain. Si attraversa tutto il paese e si prosegue verso Lain. Anche in questo caso si attraversa tutto l’abitato per poi sbucare sulla strada alta sopra le case. (quota 1356) (tutto l’attraversamento dei due paesi è lungo una strada abbastanza ripida e dura). Ora seguire sempre le indicazioni per il PIz. Scalottas e lungo una stradina che si snoda nel bosco abbastanza impegnativa e faticosa ci si avvicina progressivamente alla meta. Dopo il tratto duro di salita, si prosegue più facilmente con tratti di falso piano fino al bivio di Fops (quota 1887). Da qui, due possibilità per arrivare in cima. Proseguire diritti, e scendere alla stazione intermedia della seggiovia, nel primo caso. Nel secondo, continuare la salita in bike fino alla malga di quota 2008, per arrivare poi al pizzo accompagnando e spingendo la bici per approssimativi 320 m. (splendido il panorama dalla cima). Finisce qui il tratto più impegnativo di questo giro, ma abbiamo completato solo in parte questo lungo e ancora sorprendente giro.
Dalla cima, puntando in direzione nord, si inizia un lungo traverso, passando nelle vicinanze dell’Alp Nova – Alp Lavoz – e concludere e completare questa attraversata all’Alp Statz . Un fantastico traverso con panoramiche sul versante opposto di grande interesse.
Dall’Alpe Statz, scendendo a valle e passando dalle case di Sartons e Casoja, si arriva ai due laghi di Lenzerheide, li si costeggia sul lato destro per poi arrivare in centro di Lenzerhedie. Si attraversa il centro del paese e puntando in direzione Sud si abbandona la strada principale alla seconda a destra, (se non si dispone di una traccia GPS) , meglio proseguire e lasciare la strada principale alla terza a destra, per poi un poco più avanti prendere alla sinistra lo sterrato che prosegue in parte parallelamente alla strada principale. Un poco più avanti delle baite di (Tschividains) alla quota 1411 piegare a sinistra (attraversare uno sterrato e proseguire diritti) e poi seguire le indicazioni per Crap da Tretscha. Superato un brevissimo tratto di ripido sterrato, proseguire con un lungo traverso osservando alla destra sul lato opposto della valle Muldain e Lain e arrivare di seguito al punto panoramico di Crap da Tretscha. Con una inversione di direzione e dopo ancora una breve ripida salitella, proseguire su sterrato che con ampio giro conduce al paese di Lenz. Si attraversa il paese per poi uscire sulla strada principale nelle vicinanze dell’ufficio postale. Senza uscire sulla strada, immediatamente riprendere la stradina che conduce alla chiesa, ci si passa vicino per poi imboccare il sentiero che riporta sui prati sotto le case del paese. Attenzione un poco più sotto! Alla fine della stradina, in corrispondenza di una baita posta su spiazzo erboso, imboccare sulla destra un sentiero che sembra poco ciclabile, ma è solo un breve tratto, poi si trasforma in largo e comodo sterrato che conduce senza più difficoltà di orientamento al punto di partenza.
Note aggiuntive
Un giro completo che consente di osservare con ampie panoramiche buona parte del comprensorio di Lenzerheide. Abbastanza impegnativo dal punto di partenza alla cima, molto intuibile il traverso e scorrevole la facile discesa. Da Lenzerheide tutto il rientro è abbastanza complesso e continui sono i cambi di direzione, in questo tratto meglio se si dispone di una traccia GPS, diversamente fare attenzione ai segnali e cercare di interpretare al meglio le tracce sulle cartine di riferimento.




http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3038


Piz. Scalottas 2320

Graubunden Grisons
Itinerary
From the parking lot, go back to the square, where the cards are clearly visible at the beginning and end of this journey.
Take to the road on the left and a little further still to the left, passing through lush green fields we go from Nivagil and after a short descent, you will return to ride on the paved road to the first bend (dimension 1087). Continue straight on the dirt road where once again a little later, take left again and then get off with a trip to the country of Muldain. It crosses all over the country and continue to Lain. Also in this case it crosses the entire village then reach the road high above the houses. (Altitude 1356) (all crossing of the two countries is a long road quite steep and hard). Now follow the signs to the Piz. Scalottas and along a narrow road that winds through the woods quite demanding and tiring it gets closer to the goal. After a difficult stretch of the climb, you go more easily with stretches of false flat to the junction of Fops (altitude 1887). From here, two ways to get to the top. Continue straight, and get off at the middle station of the chairlift, in the first case. In the second, continuing the climb up to the hut of bike share in 2008, and finally to the accompanying lace and pushing the bike to approximate 320 m. (The splendid view from the top). Thus ends the most difficult part of this tour, but we have completed only part of this long and still amazing ride.
From the top, pointing in the direction of north, you begin a long traverse, passing near the Alp Nova - Alp Lavoz - and conclude and complete this crossed the Alp Statz. A fantastic with panoramic views across to the opposite side of great interest.
From Alpe Statz, down the valley, passing by houses and Sartons Casoja, you get the two lakes of Lenzerheide, they are along the right side and then get in center of Lenzerhedie. It runs through the center of the country and pointing towards the south, leave the main road to the second right (if you do not have a GPS track), better leave the main road and continue to the third on the right, and then a little farther take the dirt road that goes to the left side in parallel to the main road. A little ahead of the huts (Tschividains) to share 1411 fold to the left (crossing a dirt road and continue straight) and then follow the signs for Crap from Tretscha. After crossing a short stretch of steep dirt road, go with a long traverse to the right looking across the valley and Muldain Lain and get below the vantage point of Crap from Tretscha. With a reverse direction and again after a short steep incline, continue on the dirt road that leads to the country with extensive tour of Lenz. Go through the village and then go out on the main road near the post office. Without going out on the road, immediately take the road that leads to the church, you pass by and then take the path that brings on the lawns under the houses of the country. Attention a little more below! At the end of the road, at a cabin situated on the grassy area, turn right onto a path that seems a little path, but it is only a short distance, then turns into a wide and easy dirt road that leads without difficulty to orientation at the point of departure.
Additional Notes On A complete tour that allows you to observe with sweeping views of much of the area of ??Lenzerheide. Challenging enough from the starting point at the top, much to guess the sideways sliding and the easy descent. From Lenzerheide all the return is quite complex and are continuous changes of direction, in this stretch better if you have a GPS track, otherwise pay attention to the signals and try to interpret the traces on the reference maps.
< br>


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3038

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page