Argini e Forti attorno a Mestre - La Variante


  • 33.1 km

    Distance

  • -7 m

    Min height

  • 24 m

    Max height

  • 31 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Alternativa del percorso che già conoscete. Permette d'evitare l'argine del fiume Dese, se questo dovesse essere impraticabile, inoltre fa evitare il tratto in asfalto che serve per arrivare a Tessera (la Via Ca'Zorzi). In pratica il primo tratto dal centro città fino al Bosco Ottolenghi è identico al precedente tracciato e cioè si arriva fino all'argine del Dese. Da quel punto si può scegliere se proseguire come prima o effettuare "la Variante" che consiste nel proseguire lungo il tracciato del Bosco fino a raggiungere nuovamente la strada bianca che lo taglia nel mezzo. Da questa si prosegue in direzione Est verso via Altinia che si oltrepassa in corrispondenza del nuovo semaforo (a chiamata) che permette l'accesso al nuovo Bosco di Zaher. Da qui si può percorrere uno dei due sentieri che arrivano all'uscita Ca'Colombara all'altra estremità del Bosco. Si svolta a sx come per andare verso il cimitero di Dese, e dopo poco, in corrispondenza di un ponte su un canale, si svolta su d'un argine che, in mezzo a campi, corre parallelo alla Via Ca'Zorzi. Giunti alla fine, chi vuole, può fare una piccola digressione a sx per vedere le strutture del F.te Rossarol, oppure si può proseguire lungo la strada bianca a dx che sbocca in Via Triestina. Da qui si svolta a sx e s'arriva subito all'abitato di Tessera da dove il giro prosegue lungo la gronda lagunare, come già conoscete dal vecchio tracciato. Ho poi modificato leggermente il resto del percorso inserendo un piccolo giro dentro al Parco di San Giuliano dove è stato aperto un breve percorso in "brecciolino" nel versante nord dellla collinetta. Si ritorna, quindi, al punto di partenza iniziale sempre attraversando il Bosco dell'Osellino ma anche qui con una leggera variante che fa passare vicino al piccolo Parco Allende adiacente v.le Vespucci.
Buon divertimento


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2993


Alternative route that you already know. This lets you avoid the bank of the river Dese, if this were to be impractical, it also avoid the stretch of asphalt that is used to arrive at Tessera (Via Ca'Zorzi). In practice, the first stretch from the city center to the Forest Ottolenghi is identical to the previous track and that you will come up to the bank of Dese. From that point you can choose whether to continue as before or make the "Variant", which is to continue along the path of the Woods until again reaching the dirt road that cuts it in half. From here, continue eastwards towards Via Altinia that you pass at the new traffic light (on call) that allows access to the new Forest Zaher. From here you can take one of two paths that reach the exit at the other end of the Ca'Colombara Bosco. Turn left as to go to the cemetery to Dese, and shortly after, at a bridge over a canal, turn out of a riverbank, in the middle of fields, runs parallel to Via Ca'Zorzi. At the end, who wants to, can make a small digression on the left to see the structures of the F.te Rossarol, or you can continue along the dirt road that leads to the right in Via Triestina. From here, turn left and soon you arrive to the village of Tessera from where the tour continues along the lagoon, as you already know from the old route. I then slightly modified the rest of the way by inserting a small revolution in the Parco di San Giuliano, where it was opened a short course in "gravel" on the north side dellla hill. It then returns to the initial point of departure always crossing the Bosco dell'Osellino but even here a slight variant that passes near the small park adjacent Allende Viale Vespucci.
Enjoy


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2993

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad