Dosso Roveri + 601


  • 50.9 km

    Distance

  • 17 m

    Min height

  • 2111 m

    Max height

  • 2094 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Bel giro ad Anello, con una risalita in funivia e oltre 3.500m di discesa a tratti impegnativa, che ripercorre alcuni classici per mountainbike sulla riva est del Garda.

Partenza da Torbole 63slm nei pressi del porto vecchio, dove inizia la strada che conduce verso l’Altissimo. La prima parte della salita è completamente su asfalto, ma offre bellissimi panorami sul lago ed è normalmente in ombra. Si pedala con pendenza costante sui tornanti per 800m di dislivello per poi incrociare sulla destra una sterrata con indicazioni per Navene. Si prosegue su sterrata (n.6), in salita un po’ sporca ma sempre pedalabile, fino a quota 1200slm, dove in prossimità di un tornante inizia il sentiero in discesa.

Il trail scende ininterrottamente fino a Navene, senza difficoltà tecniche rilevanti, ma tutto da guidare. La parte alta presenta molti sfasciumi, tipici dei sentieri del Garda, mentre più in basso il fondo cambia, diventando più scorrevole e divertente.

Da Navene 100slm ci si sposta verso Malcesine, pedalando per 5km lungo la ciclabile che costeggia il lago. Qui è possibile sfruttare la moderna funivia per risalire in pochi minuti da Malcesine 90slm fino ai 1760m della stazione superiore, sulla dorsale del Monte Baldo. Il trasporto biciclette viene effettuato con corse speciali, garantite solo in determinati orari (consultate il sito).

Risaliti in sella si può seguire subito la strada che scende verso Bocca di Navene, ma consigliata è la tappa al punto più settentrionale della dorsale, bellissima e sempre gremita zona panoramica sul lago. Da qui parte un breve tratto di sentiero (n.651) con tratti molto tecnici che si ricollega alla strada asfaltata sottostante. In prossimità del primo tornante si devia nuovamente sul sentiero n.651 che scende fino a Bocca di Navene 1420slm evitando così il tratto asfaltato.

Inizia ora la salita all’Altissimo. Si percorre il primo tratto su asfalto fino a Bocca del Creer 1620slm, per poi proseguire sul sentiero n.633 che dopo innumerevoli tornanti raggiunge il rifugio Damiani 2060slm. La salita verso la vetta è parecchio impegnativa per via del fondo a tratti difficilmente pedalabile e l’esposizione al sole.

Dal rifugio parte il sentiero n.601 che scende fino al lago. Il trail si presenta inizialmente molto sassoso e lento, per poi trasformarsi in una sorta di mulattiera scassata alternata a tratti di sottobosco che velocemente scende di quota, tagliando più volte la strada asfaltata che sale da Torbole e mettendo a dura prova gli avambracci. Superato Dos Casina, quando si è ormai a 600m di quota, il sentiero cambia completamente aspetto, diventando ripido e tecnico, con alcuni passaggi impegnativi da affrontare prudentemente.

In breve ci si ritrova sulla strada asfaltata affrontata la mattina, partenza e conclusione dell’itinerario.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2962


Nice ride to ring, with a cablecar and over 3.500m descent at times challenging, which covers some classic mountain bike on the east shore of Lake Garda.
Out from Torbole 63slm near the old port, where it begins the road that leads to the Most High. The first part of the climb is completely on asphalt, but offers beautiful views of the lake and is normally in the shade. Cycling with a constant slope on the hairpin turns to 800m altitude, then cross a dirt road on the right signposted Navene. You continue on the dirt road (6), up a bit 'dirty but always pedaled up to share 1200slm where near a bend in the trail begins the descent.
The trail descends continuously for up to Navene without major technical difficulties, but all to drive. The upper part has a lot of debris, typical of the trails del Garda, while lower down the bottom changes, becoming more fluid and fun.
From Navene 100slm we move towards Malcesine, cycling for 5km along the path that runs along the lake. Here you can take advantage of the modern cable car to go up in just a few minutes from Malcesine 90slm up to 1760m at the upper station, on the ridge of Monte Baldo. The bicycle transport is performed with special rides, guaranteed only at certain times (see website).
Back in the saddle right away, you can follow the road down to Navene Bay, but recommended is a stop at the point North of the ridge, beautiful and always crowded area of ??the lake. From here a short stretch of trail (# 651) with sometimes very technical which is connected to the paved road below. In the vicinity of the first bend you turn back on the path that goes down to 651 Navene Bay 1420slm thus avoiding the asphalt road.
Start now climb to the Most High. Go along the first stretch of asphalt to Mouth Creer 1620slm, then continue on the path n.633 which after countless switchbacks to the refuge Damiani 2060slm. The climb to the summit is quite challenging because of the fund at times difficult to cycle and exposure to the sun.
From the hut is a path 601 that goes down to the lake. The trail is very rocky and has initially slow, then become a sort of broken-down mule alternating with stretches of underbrush that quickly descends share, cutting several times the paved road that climbs from Torbole and putting a strain on your forearms. Passed Dos Casina, when you are already at 600m altitude, the trail is completely different appearance, becoming steep and technical, with some difficult passages to be addressed cautiously.
In short, we find ourselves faced on the road in the morning, start and end of the route.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2962

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad