Tmb - Ronda Sesvenna


  • 96.2 km

    Distance

  • 944 m

    Min height

  • 2364 m

    Max height

  • 1420 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Ulteriori informazioni a.

Grazie alla straordinaria bellezza di alcuni suoi passaggi, Val d’Uina su tutti, la Ronda Sesvenna è uno dei più gettonati itinerari dell’arco alpino: dal chilometraggio e difficoltà elevati, solitamente viene percorsa in due giorni con pernottamento al rifugio Sesvenna o nel fondovalle svizzero.

Da Malles Venosta si segue la pista ciclabile fino al Lago della Muta continuando poi sullo sterrato per i Laghi del Prete, raggiunti con un ultimo tratto in single track. Dal vicino rifugio Plantapatsch si prosegue alle pendici del Monte Watles su un sentiero a tratti impegnativo, arrivando con una rapida discesa al rifugio Sesvenna (in alternativa si scende a Slingia e si risale la valle fino al rifugio).

La breve salita al Passo Slingia anticipa la Val d’Uina, una profondissima e stretta forra nelle cui pareti rocciose è scavato il sentiero lungo il quale – per motivi di sicurezza – è obbligatorio procedere a piedi. Una comoda sterrata conduce poi a Sur-En, da dove si risale la valle verso Scuol lungo le ciclabili dell’Engadina.

La successiva ascesa al Pass Costainas è molto lunga ma dalle pendenze sempre abbordabili: il segnavia 444 si addentra nell’incontaminata natura del Parco Naturale Svizzero scollinando al termine di un facile single track, scendendo poi in Val Monastero con una prima parte impegnativa. A Fuldera si abbandona il segnavia 444 proseguendo la discesa su sterrate e strade secondarie fino al punto di partenza.

Punto di partenza: Malles Venosta, via della Stazione. Parcheggio nelle vicinanze della chiesa.

Copyright © Stefano De Marchi
Tutti gli itinerari contrassegnati TMB sono disponibili al sito.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2877


More information.
Thanks to the extraordinary beauty of some of its passages, Val d'Uinaschlucht of all, the Sesvennas Ronda is one of the most popular routes in the Alps: from high mileage and difficulty, it is usually covered in two overnight stays at Sesvennahütte or in the valley of Switzerland.
From Mals follow the bike path to Lake Muta then continuing on the dirt road to the lakes of the Priest, joined with a final stretch in single track. From the nearby refuge Plantapatsch continue the slopes of Mount Watles on a trail at times challenging, coming up with a rapid descent to the Sesvennahütte (alternatively, it comes down to Slingia and go up the valley to the refuge).
The short climb to Passo Slingia anticipates the Val d'Uina, a deep and narrow gorge in the cliffs which is carved the path along which - for security reasons - is required to proceed on foot. A comfortable road leads then to Sur-En, from where it goes to the valley of the Engadin Scuol along the paths.
The subsequent ascent to Pass Costainas very long but from the slopes always affordable: the trail is 444 enters in the uncontaminated nature of the Natural Swiss scollinando after an easy single track, then down in Val Monastero with a first challenging part. A Fuldera get off of the 444 continuing downhill on dirt roads and secondary roads to the point of departure.
Starting point: Mals, Station Street. Parking near the church.
Copyright © Stefano De Marchi
All routes marked TMB are available at the site.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2877

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad