Engadina Tour: Fuorcla Surlej - Piz Nair


  • 46 km

    Distance

  • 1757 m

    Min height

  • 3021 m

    Max height

  • 1264 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Fantastico tour di alta montagna . Due tappe in una delle più belle valli dei Grigioni. L’itinerario non presenta uno sviluppo altimetrico elevato (soprattutto sfruttando il trenino a cremagliera nella seconda parte della giornata), ma necessita di una buona preparazione per poter affrontare in sella le ripide salite che portano in quota. In discesa si affrontano sentieri mai banali, a tratti molto tecnici, annoverati tra i migliori trail dell’Engadina.

Tra St.Moritz e Silvaplana si trova un grande parcheggio gratuito da cui parte l’itinerario.
Dal parcheggio 1783slm si inizia a pedalare sulla strada asfaltata in salita nel bosco, che dopo pochi metri diventa ciclopedonale. Si prosegue costeggiando splendidi specchi d’acqua (attenzione a non entrare in sentieri chiaramente indicati come vietati alle biciclette) fino a raggiungere il lago di Silvaplana 1791slm. Al lago si svolta in direzione del paese di Surlej 1809slm. Si attraversa l’intero centro abitato e proseguendo sempre sulla stessa strada, che dalla fine del paese diventa sterrata ed interdetta al traffico, si seguono le indicazioni per la fuorcla Surlej.

Da questo punto il sentiero inizia a guadagnare velocemente quota con una pendenza media intorno al 15%, ma ben tenuto e sempre pedalabile. Dopo alcuni strappi si raggiunge un alpeggio 2272slm con alcune costruzioni e una fonte d’acqua fresca.

Si riparte in direzione della fuorcla sull’evidente traccia che si presenta subito impedalabile, sia per la pendenza vicina al 30% che per il fondo sdrucciolevole. Il bosco lascia spazio alle pietre e al panorama tipico dell’alta montagna. Superati 250m a spinta si può tornare a pedalare, ma non senza qualche ulteriore tratto da affrontare scendendo dalla sella, fino a raggiungere la stazione di arrivo della funivia 2699slm.

Da qui inizia un bel un sentiero in costa lungo meno di 2km, che si sviluppa direttamente sotto la lingua del ghiacciaio Corvatsch (volendo è possibile evitare questo tratto con una variante, risparmiando circa 50 m di dislivello). Ancora alcuni tornanti perfettamente pedalabili e si raggiunge il rifugio della Fuorcla Surlej 2755slm, prima tappa dell’itinerario. Da questa posizione la vista sul massiccio del Bernina e i suoi ghiacciai è emozionante, ma ancor di più lo sarà la discesa verso valle.

La traccia parte proprio di fronte al rifugio. Dopo aver superato alcune roccette, ad un bivio si prende il sentiero a sinistra, con indicazioni Val Roseg. Il trail è subito divertente e piuttosto tecnico, con tornanti stretti, ostacoli da evitare e passaggi di precisione. Scendendo di quota il fondo cambia più volte, a tratti sporco a tratti veloce, ma la costante è il divertimento. In breve ci si trova a valle, nei pressi di un ristorante nel pieno centro della val Roseg 1999slm.

Il primo rientro è piacevole. Dal ristorante si prende la strada bianca in discesa, che senza mai dover pedalare, porta fino a Pontresina 1774slm. La strada, percorsa dalle carrozze che accompagnano i turisti, attraversa boschi da fiaba e un fiume dall’acqua curiosamente bianca.

Dalla stazione di Pontresina si riprende a pedalare in direzione di St.Moritz sfruttando i sentieri ciclabili della zona. La traccia sale dolcemente fino al lago di Staz 1815slm per poi scendere, stavolta su asfalto, verso St.Moritz Dorf 1776slm. Qualche pedalata in salita attraverso il centro cittadino e ci si trova alla stazione di partenza della cremagliera 1860slm St.Moritz-Chantarella-Corviglia (bici+biker 26chf, circa 20€).

Il treno supera in pochi minuti i 600m di dislivello necessari per arrivare a Corviglia 2486slm. Dalla stazione si pedala inizialmente lungo una strada carrozzabile fino a raggiungere il lago Alv 2533slm e da qui si seguono le indicazioni per il Piz Nair. La traccia percorre un’ampia pista da sci solo in alcuni punti pedalabile per via della pendenza elevata, che in breve sale di quota fino alla fuorcla Schlattain 2873slm.
Si prosegue sempre a spinta su un sentiero in salita, che dopo 100m di dislivello si immette su un’altra pista da sci. A questo punto mancano solo un centinaio di metri per raggiungere la vetta del Piz Nair 3057slm, seconda tappa dell’itinerario.

La discesa più tecnica ma breve dell’intero giro inizia subito dietro la statua di uno stambecco, posizionata di fianco alla stazione di arrivo della funivia. Si scende inizialmente su un tratto roccioso molto tecnico e a volte esposto per poi proseguire con tornantini ripidi su fondo ghiaioso, fino ad incontrare un sentiero che arriva sempre da Corviglia (possibile variante per chi non vuole affrontare il Piz Nair).

Dall’incrocio si prosegue sul sentiero in costa, sempre pedalabile, ma comunque principalmente in discesa, che dopo 3km e 150m di dislivello negativo arriva al passo Suvretta 2615slm, dove inizia l’ultima e divertente discesa della giornata.

Il trail è divertente, veloce e da guidare, mai ripido, ma con qualche passaggio mediamente tecnico che merita attenzione (pizzicatura facile). Si scende ininterrottamente per 7km, guadando più volte i rivoli d’acqua che alimentano un torrente, fino ad arrivare a Champfer.

Poche pedalate e si ritorna al parcheggio…


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2736


Fantastic tour of the high mountains. Two stages in one of the most beautiful valleys of Graubünden. The route does not present a development high elevation (especially by exploiting the rack railway in the second part of the day), but needs a good preparation to face riding the steep slopes that lead in dimension. In addressing descent paths never dull, sometimes very technical trail among the best in the Engadine.
Between St. Moritz and Silvaplana is a large free car park from which part of the route.
From the parking 1783slm you start cycling on the paved road uphill into the woods, and after a few meters it becomes pedestrian. It continues along beautiful stretches of water (be careful not to get into trails clearly marked as prohibited for bicycles) until you reach the lake of Silvaplana 1791slm. At the lake turn in the direction of the village of Surlej 1809slm. It crosses the whole town and continue along the same road, which by the end of the village closed to traffic and becomes a dirt road, follow the signs for the Fuorcla Surlej.
From this point the trail begins to gain fast share with an average gradient of around 15%, but well maintained and always pedaling. After a few tears will come to a pasture 2272slm with some buildings and a source of fresh water.
It starts in the direction of the track on the evident Fuorcla that no cycle occurs immediately, and for the slope close to 30% for the slippery conditions. The forest gives way to the stones and the typical landscape of high mountains. Exceeded 250m to boost you can get back pedaling, but not without some additional trait to deal with coming down from the saddle, until you reach the arrival station of the cable car 2699slm.
From here begins a beautiful trail along the coast in less 2km, which is developed directly under the tongue of the glacier Corvatsch (meaning you can avoid this stretch with a variant, saving about 50 m in height). Still a few bends perfectly ridable and reach the shelter of the Fuorcla Surlej 2755slm, the first stage of the route. From this position, the view of the Bernina massif and its glaciers is exciting, but even more so will be the descent into the valley.
The trail starts right in front of the shelter. After passing some rocks, at a junction, take the trail to the left, signposted Val Rosegg. The trail is immediately fun and rather technical, with tight bends, obstacles to avoid and steps of precision. Going down to the bottom portion changes several times, sometimes dirty at times fast, but the constant is fun. In short there is a valley, near a restaurant in the heart of Val Rosegg 1999slm.
The first return is nice. From the restaurant you take the dirt road downhill, without ever having to pedal, leading up to Pontresina 1774slm. The road traveled by carriages that take tourists, through fairytale forests and a river of the water curiously white.
From the station in Pontresina resumes pedaling in the direction of St. Moritz using the cycle paths in the area . The trail climbs gently up to Lake Staz 1815slm then dropped, this time on asphalt, to St. Moritz Dorf 1776slm. Some uphill pedaling through the city center and we are located at the departure station of the rack 1860slm St.Moritz-Chantarella-Corviglia (bike + rider 26CHF, about 20 €).
The train passes in a few minutes 600m of elevation gain to get to Corviglia 2486slm. From the train you ride initially along a road until you reach the lake Alv 2533slm and from there follow the signs to the Piz Nair. The track runs through a wide ski slope in only a few points to cycle because of the steep slope, which in a short sale of share to the Fuorcla Schlattain 2873slm.
You continue to push on an uphill path, which after 100m altitude is entered on another ski slope. At this point there are only a few hundred meters to reach the summit of Piz Nair 3057slm, the second leg of the route.
The descent is more technical but short of the entire tour starts right behind the statue of an ibex, positioned next to the station of the cable car. It falls initially on a rocky stretch very technical and sometimes exposed and then with steep hairpin bends on gravel, until you find a path that always comes from Corviglia (possible variant for those who do not want to deal with the Piz Nair).

From the intersection, continue on the path to the coast, always pedaling, but mainly downhill, and after 3km and 150m in altitude reaches the negative step Suvretta 2615slm, where he started the last run of the day and funny.

The trail is fun, and fast to drive, never steep, but with some average technical passage that deserves attention (pinching easy). It falls continuously for 7km, fording streams of water several times feeding a stream, until you get to Champfèrsee.
Few rides and you return to the parking lot ...


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2736

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad