Viaggio nell' ignoto


  • 73.6 km

    Distance

  • 43 m

    Min height

  • 652 m

    Max height

  • 609 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


L'escursione nasce dal desiderio di oltrepassare il confine della Vallata D'alpone e andare alla ricerca di nuovi sentieri senza una meta precisa. Eccomi allora, come quasi sempre, partire da Roncà il mio paese e dirigermi verso le colline della Val d'Alpone attaccandole attraverso un ripido sentiero (pendenze sopra il 20%) per scendere vicino alla strada secondaria per San Vittore e puntare i colli proposti dalla Val Tramigna. Arrivato sulla sommità giungo rapidamente nella Val d'Illasi dove comincia un tratto, più o meno rettilineo che mi porta ad attraversare il Progno d'Illasi in direzione dei dolci pendii della Val di Mezzane Qui, dopo alcuni tentativi di trovare strade alternative, salgo sulla strada asfaltata che mi guida, in agevole salita, alla località San Briccio. Proseguo quindi sulla dorsale collinare della Val di Mezzane per una stradicciola asfaltata molto piacevole e panoromica la quale, dopo alcuni Km, si trasforma in sterrato. Prendo in discesa alla mia sinistra un sentiero che mi porta sulla S.P. che sale a Pian di Castagne'. Con sopresa ed enorme entusiasmo scopro di essere andato oltre la Val di Mezzane, proseguo per Castagnè dirigendomi poi in discesa verso fondovalle. Proprio qui inizia il momento adrenalinico vero e proprio, non volendo rassegnarmi all'asfalto della S.P direzione Mezzane di Sopra, mi lancio alla scoperta di possibili pertugi nella foresta, mi avventuro su una piccola stradina asfaltata che porta verso i boschi (Via sul Vago), l'ambiente dopo un pò diventa giungla vera, il sentiero (chiamiamolo così) un ammasso di sassi praticamente impraticabile. Non volendo rinunciare ad avanzare, anche perchè il Gps mi segna una strada più avanti(chissà quanto), proseguo per circa 1 Km spingendo la bici a piedi su una salita massacrante finchè, all'improvviso, vedo la foresta che si apre ed ecco la stradina indicatami dal mio gingillo, prendo coraggio ed affronto il resto del sentiero che ora e una strada bianca, raggiungo un piccolo paese che si chiama Centro ed infine la S.P. che da una parte porta a Velo Veronese e dall'altra scende verso la Vallata di Mezzane. Scendo per un paio di Km in direzione di Mezzane di Sopra e prendo uno sterrato sulla sinistra che diventa, quasi subito,uno spettacolare single track che a zig-zag scende a Tregnago nei pressi di Villa Winkler. Attraversando la provinciale punto verso il paese e dopo 1 Km circa prendo a sinistra un bel sentiero che inerpicandosi sale fino in zona Precastio, proseguo fino alla strada asfaltata che si dirige in località Finetti poi la Belloca ed infine il suggestivo tragitto che segue il crinale collinare fino alle Antenne, sopra Montecchia di Crosara. Da qui finalmente la discesa verso Roncà
ATTENZIONE: escursione per gli amanti dell'avventura e dell'imprevisto. Molto duro(bicicletta da spingere-portare) ma (almeno per me)adrenalinico il tratto di foresta che sale dalla Val di Mezzane a Centro.
C'è un cancello che delimita una proprietà privata sul sentiero che da Tregnago porta in località Precastio. Prendere quindi la stradina dal fondo erboso sulla destra, salire poi attraversando un prato per circa 100-200 metri fino ad arrivare allo sterrato sulla dorsale della collina.
Evidenzio che nella traccia sono riportati dei tentativi di ricerca di sentieri e sterrati andati a vuoto. La strada poi l'ho trovata eh!!!!!


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2721


The hike comes from the desire to go beyond the boundary of the Valley D'alpone and go in search of new trails aimlessly. Here I am then, as almost always, from Roncà my country and walk towards the hills of the Val d'Alpone attacking them through a steep path (slopes above 20%) to close off the street and head for the hills of San Vittore proposed by Val Tramigna. I come quickly arrived on the summit in Val d'Illasi where it begins a stretch, more or less straight that leads me to cross the Progno Illasi in the direction of the gentle slopes of Val di Mezzane Here, after some attempts to find alternate routes, I step on the paved road that leads me, in easy climb to the village of San Briccio. Then I continue on the ridge of the Val di Mezzane for a very pleasant paved lane and panoromica which, after a few kilometers, it turns into dirt. I'll get down on my left a trail that leads me on SP that goes up to Pian di Castagne '. With surprise and huge enthusiasm I find I have gone over the Mezzane, I continue to Castagnè directing me then downhill to the valley floor. Right here begins the moment paced real, not wanting to resign myself to the asphalt of the SP direction Mezzane di Sopra, throwing me to the discovery of possible crevices in the forest, I venture on a small paved road that leads into the woods (on Via Vago) the environment after a while it becomes real jungle, the path (let's call it that) a heap of stones practically unworkable. Unwilling to give up to move forward, partly because the GPS marks me a road later (who knows what), I continue for about 1 km on foot pushing the bike on a grueling climb until, suddenly, I see the forest that opens and here is the indicatami street from my trinket, I take courage and affront the rest of the trail and now a dirt road, I reach a small village called Centro and finally the SP which on one side leads to Velo Veronese and the other down to the valley of Mezzane. I go down for a couple of kilometers in the direction of Mezzane di Sopra and take a dirt road on the left that it becomes almost immediately, a spectacular single track that zig-zag down to Tregnago near Villa Winkler. Crossing the main road point to the village and after about 1 km take left a nice trail that goes up climbing in the area Precastio, I continue up the paved road that heads into town Finetti then Belloca and finally the picturesque route that follows the ridge hill to the antennas above Montecchia. From here the descent to finally Roncà
WARNING: excursion for lovers of adventure and the unexpected. Very hard (push-bike wear) but (at least for me) paced the stretch of forest that rises from the Val di Mezzane Center.
There is a gate that defines a private property on the path that leads from Tregnago in town Precastio. Then take the road from the grassy on the right, then climb through a meadow for about 100-200 meters until you reach the dirt road on the ridge of the hill.
I highlight that in the track are given of attempts to search for trails and dirt roads went to empty. The road then I found eh !!!!!


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2721

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad