Argini e Forti attorno a Mestre


  • 27.6 km

    Distance

  • -3 m

    Min height

  • 18 m

    Max height

  • 21 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Chi l'avrebbe mai detto che partendo dal centro di una città come Mestre si riesce a fare un percorso circolare per la gran parte off road, toccando alcuni punti suggestivi come Forti, Boschi, Parchi e Argini su fiumi e laguna? E il tutto in meno di 2 ore (senza soste) e senza alcuna difficoltà tecnica, a parte la velocità che volete metterci? Per ogni sito si possono effettuare interessanti soste culturali (e non) e numerose varianti, allungando così i tempi. Si parte da P.zza Carpenedo, si va in direzione di via Trezzo (vedere le notevoli ville), si svolta per via del Tinto (sembra una strada in piena campagna) e si costeggia l'antico Bosco di Carpenedo , si attraversa (a piedi) la passerella sulla via Martiri e si raggiunge il single track attorno al F.te Carpenedo. Attraverso via Vallon e via Ca' Solaro si raggiunge e si attraversa il Bosco Ottolenghi passando accanto a F.te Cosenz. Dalla chiusa si affronta l'argine del fiume Dese che si percorre fino all'abitato di Dese; si attraversa la Via Altinia e si prosegue sempre lungo lo stesso argine fino al ponte sotto la bretella per l'aereoporto. Da qui si fa il pezzo più lungo d'asfalto (pochissimo trafficato) percorrendo via ca'Zorzi fino alla via Triestina che si percorre per 500 metri fino all'abitato di Tessera. Da qui per la via Vecchio Hangar si raggiunge la gronda lagunare e l'ingresso del F.te Bazzera. Seguite l'argine che va in direzione dell' idrovora, la superate fino a raggiungere alcune case. Da qui si svolta a dx e sempre in strada bianca si raggiunge il piccolo Bosco di Campalto, quindi l'abitato di Campalto e al semaforo la via Passo Campalto. Percorretela tutta, passate il ponte e svoltate a dx sulla carrareccia segnalata che, correndo bordo laguna, vi porterà al grande Parco di San Giuliano. Da qui attraverso il ponte pedonabile si raggiunge Via Vespucci e a dx l'inizio di via Pertini da dove parte la stradina che attraversa il bordo del Bosco di Mestre. Da qui lungo l'argine a dx (quello di sx corre parallelo a via Vespucci) si raggiunge via Bissuola. Attraverso via Tevere si raggiunge e si attraversa il Parco Albanese fino alla ciclabile di Via Rielta che ci riporterà al punto di partenza di P.zza Carpenedo. Ciclabilità 99% . Sterrato: 57%. Buon divertimento.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2635


Who would have thought that from the center of a city like Mestre you can do a circular route for most off road, passing some impressive points as Forts, Forests, Parks and embankments of rivers and lagoon? And all in less than 2 hours (without stopping) and without any technical difficulty, apart from the speed that you want to put? For each site, you can make interesting stops cultural (or not) and numerous variations, thus increasing the time. It starts from Piazza Carpenedo, it goes in the direction of Via Trezzo (see the remarkable villas), is carried out by the Tinto (looks like a road in the countryside) and skirting the ancient Forest of Carpenedo, cross (a feet) walkway on the way and reach the Martyrs single track around the F.te Carpenedo. Through Via Vallon and via Ca 'Solaro you reach and cross the Bosco Ottolenghi passing by F.te Cosenz. Closed by tackling the bank of the river Dese that runs to the town of Dese; crossing the Via Altinia and keep going down the same embankment to the bridge under the strap to the airport. From here it is the longest piece of asphalt (little busy) along Via Triestina ca'Zorzi up the street that runs for 500 meters to the village of Tessera. From here to the Old Hangar can be reached via the lagoon and the entrance of F.te Bazzera. Follow the embankment that goes in the direction of 'dewatering, the outdated until you reach some houses. From here turn right and always on dirt road to reach the small forest Campalto, then the village of Campalto and at the traffic lights the way Passo Campalto. Follow it, cross the bridge and turn right onto the dirt track that signaled running board lagoon, will take you to the great San Giuliano Park. From here walked across the bridge you reach Via Vespucci and dx the beginning of Via Pertini from where the road that crosses the edge of the wood of Mestre. From here along the bank to the right (to the left runs parallel to Via Vespucci) is reached via Bissuola. Through via the Tiber to reach and cross the Park Albanian until the path of Via Rielta that will take us back to the starting point of Piazza Carpenedo. Cyclability 99%. Gravel: 57%. Have fun.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2635

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page