La Corna Blacca dalla Valsabbia


  • 33.9 km

    Distance

  • 499 m

    Min height

  • 1710 m

    Max height

  • 1211 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


N.B. IL SENTIERO NELLA PARTE IN QUOTA (3v),ATTRAVERSA PUNTI MOLTO ESPOSTI,DA PERCORRERE CON MOLTA ATTENZIONE

NOTA BENE: la traccia gps si riferisce al giro con variante

Lunghezza circa 47km
disliv.in salita circa 1700(con variante 1850)
cartografia Kompass 103 "le tre valli bresciane"
punti di ristoro:rif.Blachì(aperto in estate),rif. Piccole Dolomiti(in loc.Vaiale),rif.Amici Miei(sulla Variante)
prevedere scorta acqua

Descrizione:
Partenza da Vestone(Brescia) in Valle Sabbia 6 km prima del lago d'Idro
dal centro del paese a sx direz Mocenigo e subito dopo direz Pertica Bassa,si percorre il fondovalle su asfalto in leggera ascesa per 5 km,a Forno d'ono a sx in decisa salita,ad Avenone a dx indic.sul muro bandiera del tricolore sentieri della resistenza,presto la strada diventa sterrata,ad un bivio stare a dx,sempre in salita di attraversano delle belle cascine,quando la strada si fa pianeggiante(1150slm) tralasciare le deviazioni a sx,fino ad incontrare a destra un'altra importante sterrata(senza indicazioni) che con tratti piuttosto ripidi a fondo cementato/sterrato ci portano agli alpeggi di Pian del Bene(1550slm), al bivio andiamo a dx in leggera discesa fino a raggiungere malga campo di Nasso,a sx su traccia nel prato fino a raggiungere il bosco,qui a dx bici a spinta(9 minuti cronometrati)fino a intersecare un sentiero pianeggiante,giriamo a dx e raggiungiamo il dosso Falcone(1700slm) sopra gli impianti sciistici/mtb del Pezzeda.A dx in discesa sul tratturo nel prato a dx del rifugio Blachì(1600slm)aperto in estate.
Ora su stradello sterrato in piano fino ad incontrare a dx il sentiero 3V che con un panoramico traverso in salita a dx del monte Pezzolina ci porta al passo di Prael(1700slm),ora prendiamo a sx in discesa la variante bassa del 3v(quella alta a sx sale sulla cima 45min a piedi).Finito il breve tratto in discesa(1550slm) si continua in leggera ascesa su buona mulattiera costeggiando tutta la parete nord della Corna Blacca con panorami sull'alta Valtrompia.Si ritorna sul lato valsabbino costeggiando la parete sud del corno Barzò fino a portarsi sotto il passo Portole(1650slm) sotto la capanna Tita Secchi.Qui a dx parte in discesa il sentiero per cascina della Selva passo della croce(VARIANTE).Noi invece saliamo con breve tratto a spinta al passo Portole e alla capanna Tita Secchi e su un bel sentiero in mezzo ai mughi ci portiamo sulla strada del Maninva/Baremone.Giriamo a dx in discesa su asfalto,finita la breve discesa dove ricompare lo sterrato. sulla dx si stacca il nostro sentiero. Sulla carta Kompass non ha numerazione, mentre sulla carta igenia è il sentiero n. 439 che parte dal Passo della Berga.
I primi 50m sono da percorrere a piedi in quanto decisamente esposti ed in salita, attraversata un galleria stretta e buia, siamo in localita Passo Della Berga. Qui inizia la discesa(tratto in comune con il roadbook del topic Baremone Vaiale). E' un single track fantastico, mai troppo tecnico, con la Corna Blacca (2005slm) visibile sulla destra, e la valle della spina sulla sinistra. Terminato il lungo single track, si sbuca su una strada sterrata gippabile. Si prosegue a sinistra in discesa e si passa il piccolo nucleo di case (località Vaiale)ottimo punto di ristoro la trattoria piccole dolomiti. Continuando la discesa, incontriamo nel mezzo di un tornante, una strada più importante, questa volta asfaltata e proseguiamo ancora a sinistra in discesa. Da questo punto la strada alterna tratti sterrati a tratti asfaltati, in una stretta valle con bellissimi scorci. Costeggiamo il torrente Abbioccolo fino a giungere a Lavenone,a dx sulla statale e in 10 minuti si raggiunge il punto di partenza a Vestone.

VARIANTE
Nota Bene
sentiero(molto suggestivo che attraversa la impervia parete est della Corna Blacca 2005mt)stretto ed esposto in caso di caduta le protezioni servono a poco,ci si può fare seriamente del male.

Il sentiero contassegnato dal tricolore,ci porta su discesa tecnica alternata a brevi strappi in salita,fino ad una baita bianca con fontana(1500slm)siamo nel vallone di Paio,osservando l'ambiente selvaggio e inospitale saremmo invitati a desistere ,ma noi imperterriti proseguiamo in piano e subito in salita a spinta fino a raggiungere una selletta suggestiva,in mezzo a caratteristici pinnacoli di roccia.Ora alternando tratti di discesa ripida tecnica a brevissimi tratti in salita a spinta,ci si porta pian piano verso la strada che si vede in lontananza sulla nostra dx,Dopo l'ultimo ripido divertente tratto in discesa,e dopo un prato si sbuca sulla strada sterrata"cascina della selva"(1300slm),girando a sx si scende attraverso i prati di Gardo fino in località Vaiale,girando invece a dx dopo 500mt di falsopiano inizia la discesa a che ci porta(tralasciando le strade a sx) velocemente al passo della croce e in decisa discesa passando accanto al rifugio "amici miei"(ottimo accogliente punto di ristoro...da gustare con calma) fino alla frazione Ono Degno e Forno D'ono.

mtb full consigliate
ciclabilità lineare 98%
giro testato BdB




http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/258


N.B. THE PATH TO THE EXTENT TO SHARE (3v), CROSSING POINTS EXPOSED VERY, VERY CAREFUL WITH FORWARD
NOTE: The track refers to the gps around with variant
Length about 47km
disliv.in climb about 1700 (with variant 1850)
cartography Kompass 103 "the three valleys of Brescia" search refreshment: rif.Blachì (open in summer), ref. Little Dolomites (in loc.Vaiale), My rif.Amici (on the Variant)
provide water supply
Description: Available Departure from Vestone (Brescia) in Valle Sabbia 6 km before the lake d ' Hydro
from the town center to the left and right after Mocenigo Direction Direction Lower Perch, walk along the valley floor on asphalt on a slight rise for 5 km, at Forno d's left in steep climb, to Avenone right indic.sul wall of the tricolor flag paths of resistance, soon the road becomes a dirt road, stay to the right at a crossroads, always uphill through beautiful farms, when the road is flat (1150slm) neglecting the deviations to the left, until you come to the right another major road (without directions) and with rather steep stretches thoroughly cemented / dirt road lead us to the pastures of Pian del Bene (1550slm), at the junction go right down slightly until you reach Malga field of Naxos, left on track in the grass until you reach the forest, right here hintsPushing (9 mins timed) until it intersects a flat path, turn right and reach the back Falcone (1700slm) above ski / mtb Pezzeda.A dx in tratturo down on the lawn to the right of the shelter Blachi (1600slm) opened in the summer.
Now on dirt road in the plan until you meet the right path 3V with a panoramic sideways uphill to the right of Mount Pezzolina brings us to step of Prael (1700slm), we now take a left down the low variant of 3v (the high salt on the top left 45min walk) .Finito the short downhill section (1550slm) continues a slight rise on good trail along the entire north wall of the Corna Blacca with views Valtrompia.Si on high returns on the Sabbia Valley along the south wall of the horn Barzo until it reaches below the pass Portole (1650slm) under the hut Tita Secchi.Qui right hand down the path to the farm Selva step of the cross (VARIANT) .We instead we go with a short drive to step Portole and the hut, and Tita Secchi on a beautiful trail in the middle of the pines we carry on the way Maninva / Baremone.Giriamo right downhill on asphalt , over the short descent reappears where the dirt road. on the right comes off our path. On paper, Kompass has no numbering, while on paper igenia is the path n. 439 which starts from the Pass of Berga.
The first 50m are to walk as much exposed and uphill, across a narrow and dark tunnel, we resort Passo Della Berga. Here begins the descent (trait in common with the roadbook of the topic Baremone Vaiale). It 'a fantastic single track, never too technical, with the Horns Blacca (2005slm) visible on the right, and the valley of the spine on the left. After the long single track, you will come out on a dirt road gippabile. Continue to the left down the hill and you will pass the small group of houses (location Vaiale) great refreshment a small trattoria dolomites. Continuing the descent, we meet in the middle of a hairpin, a most important road, paved this time and continue still left downhill. From this point the road alternates dirt roads to paved stretches, in a narrow valley with beautiful views. We walk along the river until you reach Abbioccolo Lavenone, right on the highway and in 10 minutes you reach the starting point in Vestone.
VARIANT
Note
path (very suggestive that crosses the rugged east wall of the Corna Blacca 2005mt) narrow and exposed in case of fall protections are of little use, you can do serious harm.
contassegnato The path from the flag, leads us on a technical descent alternating short tear in climb up to a mountain hut with white fountain (1500slm) we are in the valley pair, observing the wild and inhospitable we would be asked to desist, but we continue undeterred in floor and immediately push uphill until you reach a saddle suggestive in midst characteristic spiers roccia.Ora alternating stretches of steep downhill technical short uphill push, it moves slowly toward the road that you see in the distance on our right, After the last steep downhill fun, and after a lawn you will come out on the dirt road "farmstead of the forest" (1300slm), turn left go down through the meadows of Gardo up in places Vaiale, turning instead to the right after 500m slight slope of the descent which leads us to (omitting the roads on the left) fast pace of the cross and decided to drop down past the shelter "my friends" (great welcoming refreshment ... to be enjoyed slowly) until the village Ono Worthy and Forno D's.
< br> mtb full recommended
cycling linear
around 98% tested BdB


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/258

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad