Dal Ponte di Orzinuovi - Soncino al Ponte di Acqualunga A / R


  • 33.7 km

    Distance

  • 49 m

    Min height

  • 74 m

    Max height

  • 25 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Bel giro xc nella zona sicuramente più interessante del Parco Oglio Nord. Si imbocca la discesa verso l’Oglio vicino al ristorante, al termine della quale sulla dx si oltrepassa una sbarra e su sterrata , aggiriamo, tenendola alla ns sx, la vecchia colonia: in breve ci si trova su un comodo sterrato carrozzabile a fianco dell’Oglio che vediamo alla ns sx. Lo seguiremo ora per diversi km fino al bivio per Azzanello . Al km 2 giriamo a dx per un sentiero che entra in un pioppeto, non prima di aver superato, tramite ponticello, un guado. Il sentiero gira a sx e ci riporta lungo la sponda ,sempre su larga sterrata,(foto 1) che al km 5 abbandoniamo per girare a dx(foto 2) per un breve single track che entra in un bosco di pioppi e robinie e di lì a poche decine di metri ci conduce ad un guado che superiamo salendo poi sulla massicciata, girando a sx e riportandoci , dopo aver costeggiato una “morta”, al fiume, che continuiamo a mantenere alla ns sx. Al km 6,5 il single track piega a dx in discesa staccandosi leggermente dal fiume per poi, entro 300 metri, riavvicinarsi alla sponda. Ora il piccolo sentiero si fa più difficile e si immette a dx nel bosco, ritornando dopo poco vicino all’Oglio. Sempre seguendo la corrente, al km 8,15 superiamo un piccolo guado, al km 9 siamo su comoda sterrata ed arriviamo al canale proveniente da Genivolta: lo valichiamo tramite ponte, giriamo a sx costeggiando l’ultimo tratto del canale fino alla sua immissione nell’Oglio e poi continuiamo a costeggiare quest’ultimo anche se non sempre lo vediamo. Al km 10,5 la larga sterrata diventa single track che passa accanto ad una rete di recinzione metallica ed al km 11 si varca un piccolo ponte (foto 3): ora il single track è alto sul fiume(foto 4) per divenire poi comoda sterrata ed al km 11,76 si abbandona l’Oglio su strada asfaltata che porta ad Azzanello, paesino che attraversiamo in direzione Castelvisconti: prima di raggiungere quest’ultimo ad un incrocio si gira a sx in leggera discesa per Acqualunga, che guadagneremo non prima di oltrepassare il ponte sul fiume (foto 5 e 6) e giungere sulla sponda bresciana dell’Oglio. Ad Acqualunga, in prossimità di un vecchio mulino(foto 7), svoltiamo a sx imboccando la ciclabile verso Orzinuovi. Al km 20,64 la strada curva a dx in direzione della vicina Villagana: noi giriamo a sx per una sterrata il cui inizio è “marcato “ da un grande pioppo(foto 8). In breve si giunge al fiume e svoltiamo poco prima di arrivarvi a dx: da ora in poi fino al termine dell’itinerario lo avremo, anche se non sempre visibile, alla nostra sx. La sterrata in breve diventa un single track molto divertente che passa nella riserva naturale dell’”Isola Uccellanda”,uno dei luoghi più suggestivi del Parco.Al km 25,9 alla ns dx compare un piccolo stagno, il laghetto dell'”Antes”(foto 9) dove fino a pochi decenni or sono passava il fiume che erose il terreno della cascina omonima. Oggi il laghetto è coperto da nannuferi, ninfee che da maggio a settembre mostrano i loro vistosi fiori gialli. Lo stagno ospita numerose specie di pesci, rane e crostacei. Al km 27,19 si passa su un piccolo ponte in legno; Al km 29,63 incrociamo una sterrata che a dx ci porta verso il vicino Castelbarco: svoltiamo invece a sx per riavvicinarci al fiume. Al km 30,08 il sentiero ci viene segnalato da strisce bianche e rosse sulle piante (siamo nel Bosco di Barco) che continuiamo a seguire fino al km 32,61 dove si lascia la sterrata e si svolta a sx su ciclabile asfaltata che percorriamo fino ad incontrare, al km 33,35, la vecchia statale Orzinuovi – Soncino: si gira a sx ed in breve si ritorna al parcheggio


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2453


Nice ride xc in the area definitely more interesting than the Oglio North Park. Take the descent towards the Oglio near the restaurant, after which you pass by a bar on the right and on track, wander, keeping to our left, the old colony: in short you are on a dirt road to the comfortable side of 'Oglio we see to our left. We will follow him now for several miles until the junction for Azzanello. At 2 km turn right along a path that enters a grove, but not before passing through the bridge, a ford. The path turns left and takes us along the shore, again on a wide dirt road, (photo 1), which we leave for the 5 km turn right (photo 2) for a short single track that enters a forest of poplar and black locust trees and there a few tens of meters leads to a ford that we overcome then climbing on the ridge, turning us back to the left and, after skirting a "dead", the river, which we continue to hold to our left. At the 6.5 km single track bends right down slightly moving away from the river and then, within 300 meters closer to the shore. Now the little path becomes more difficult and you enter right into the woods, returning shortly afterwards near the Oglio. Still following the current, at 8.15 km overcome a small ford, at km 9 on an easy dirt road and we arrive at the channel from Genivolta: we cross via the bridge, turn left along the last stretch of the canal until its release into 'Oglio and then continue on along the latter though not always see it. At the 10.5 km wide dirt road becomes single track that passes next to a network of metal fence and the 11 km you cross a small bridge (photo 3): now the single track is high on the river (photo 4) to become comfortable then dirt and the 11,76 km you leave the Oglio on the paved road that leads to Azzanello, a small town in cross direction Castelvisconti: before reaching the latter at an intersection, turn left slightly downhill for Acqualunga, who earn no earlier to cross the bridge over the river (photo 5 and 6) and arrive on the Brescia side of the Oglio. For Acqualunga, near an old mill (photo 7), turn left and take the path towards Orzinuovi. At 20.64 km the road bends to the right in the direction of the nearby Villagana: we turn left onto a dirt road whose beginning is "marked" by a large poplar (photo 8). You soon come to the river and turn right just before you get there: from now until the end of the route we will have it, though not always visible to our left. The dirt road soon becomes a single track passing a lot of fun in the nature reserve of '"Uccellanda Island," one of the most beautiful places of Parco.Al km 25.9 ns at right shows a small pond, the pond of' "Antes" (photo 9) where until a few decades ago passed the river eroded the soil of the farm of the same name. Today, the lake is covered by nannuferi, water lilies from May to September show their showy yellow flowers. The pond is home to many species of fish, frogs and crustaceans. At 27.19 km you pass over a small wooden bridge; At 29.63 km cross a dirt road on the right leads to the nearby Castelbarcos: turn left instead to get closer to the river. At km 30,08 the path we are signaled by red and white stripes on the plants (we are in the Forest of Barco) that we continue to follow up to 32,61 km where you leave the dirt road and turn left on the paved path that we follow up to meet, at km 33.35, the old state Orzinuovi - Soncino: turn left and quickly return to the parking lot


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2453

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad