Tour Val Bedretto Val Formazza


  • 43.2 km

    Distance

  • 387 m

    Min height

  • 2488 m

    Max height

  • 2100 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Se potete scaricare la traccia gps è una buona cosa, diversamente non abbiate timore, il giro è molto logico e facile come intuizione dei passaggi, quindi è senza dubbio molto facile capire dove andare e con poche indicazioni compiere questa splendida attraversata e giro. Dall’Acqua 1545, lungo la strada per il Passo della Novena, si arriva fino al culmine del Nufenenpass 2472 procedendo sempre lungo la strada del passo. Dal passo, si scende per un breve tratto verso la Val di Goms, deviando un poco più sotto a sinistra a quota 2303, lasciando definitivamente la strada asfaltata e trafficata, dando inizio a tutto il tratto sterrato. Da questo punto, si sale fino alla diga, (splendido punto di osservazione sulla cima e sul ghiacciaio del Blinnerhorn). Dalla diga, poi, si sale ancora fino a dare inizio ad un bellissimo traverso in direzione del Griesspass 2495. Anche in questo caso tutto il traverso è ben visibile e marcato. ( Anche qui, splendida vista sulla cima della Punta d’Arbola). Ora, da questo punto, si rientra in Italia e si inizia la discesa in alta val Formazza. Lungo un sentiero incassato, molto ripido ma abbastanza sicuro in quanto la discesa in buona parte si sviluppa all’interno di un ampio solco, come se si scendesse in un toboga, si scende alla piana sottostante, poi, con una discesa molto più semplice e veloce, si arriva al lago di Morasco 1848. Lo si aggira questo bacino, tutto sulla destra, per poi arrivare sulla diga o di seguito scendere a Riale 1756. (Ottima postazione per una lunga sosta ristoratrice). Alla ripresa e continuazione del giro, ancora una volta, con logica e facile intuizione si va a prendere la larga carrareccia che sale al Rifugio Maria Luisa 2157. Giunti al rifugio, altra sosta, e poi sempre seguendo la strada sterrata, si prosegue verso il passo S. Giacomo 2304, lungo un splendido falsopiano che costeggia il bacino del Toggia. ( Splendido lungo questo traverso, il colpo d’occhio sulla cima del Basodino). Giunti al passo, si lascia alle spalle tutte le fatiche e le difficoltà di questo giro e si inizia la discesa a valle e il rientro al punto di partenza. Prima parte della discesa, in direzione della chiesetta di S. Giacomo, poi si segue il marcato sentiero verso valle, aggirando il versante e puntando verso la costruzione in muratura di arrivo (a monte) della teleferica che sale dall’Acqua. Si scende poi verso l’alpeggio di Stabbiascio, si passa alla sua sinistra e subito dopo si devia a sinistra iniziando la discesa nel bosco. Questo è il primo punto dove fare attenzione a non sbagliare tracciato, il secondo è approssimativamente quasi alla fine della discesa nel bosco, qui deviare a destra e non proseguire a sinistra ( segnale indicativo sull’albero) e ora non resta che rientrare al punto di partenza. Note aggiuntive. A mio avviso, è uno dei giro più belli che si possa fare, si richiede una buona preparazione fisica e una buona tecnica di discesa per ovviare il più possibile e lunghi tratti a piedi accompagnando la bike. Il percorso è tutto visibile sulla cartina Svizzera n. 265 Altre informazioni. Rif. Maria Luisa 0324 63086


http://www.gps-tour.info/en/tracks/detail.41640.html


If you can download the track gps is a good thing, otherwise do not be afraid, the ride is very logical and easy as intuition of the steps, so it is without a doubt very easy to see and where to go in a few directions to make this wonderful route and ride. Dall & rsquo; Acqua 1545 along the road to the Passo della Novena, we come to the climax of the 2472 Nufenenpass always proceeding along the pass road. From the pass, we descend for a short distance towards the Goms Valley, turning a little to the left under quota in 2303, he finally left the paved road and traffic, beginning around the dirt road. From this point, you climb up to the dam, (a splendid vantage point on top of the glacier and the Blinnerhorn). From the dam, then go up again to begin a beautiful cross in the direction of Griesspass 2495. Also in this case all the cross is clearly visible and marked. (Again, wonderful view on the top of Punta d & rsquo; Arbola). Now, by this point, you fall in Italy and start the descent in high val Formazza. Along a sunken path, very steep but sure enough, as the descent largely develops & Outdoors, inside a wide groove, like going into a slide, you go down to the plain below, and then, with a descent much easier and fast, you get to the lake of Morasco The 1848 is around this basin, all right, then get on down to the dam or below Riale 1756 (Excellent location for a long rest stop). At the resumption and continuation of the tour, once again, with a logical and easy intuition is going to take the wide track that leads to Rifugio Maria Luisa 2157. Once at the shelter, another pause, and then keep following the dirt road, continue to the S. Giacomo step 2304, along a slight slope that runs along the beautiful basin Toggia. (Splendido along this beam, the coup d & rsquo; eye on the top of Basodino). Once the pass, you leave behind all the hardships and difficulties of this tour and start the descent to the valley and back to the starting point. First part of the descent, in the direction of the church of St. James, then follow the marked trail to the valley, skirting the side and pointing towards the masonry construction of arrival (upstream) of the cable car that goes from & rsquo; Water. Then go down to the & rsquo; Stabbiascio pasture, pass to his left and then immediately turn left and start the descent into the woods. This is the first point where careful not to mistake the path, the second is roughly near the end of the descent into the woods, here turn right and continue to the left (indicative signal on & rsquo; tree) and now you just have to go back to the point of departure. Additional Notes. In my opinion, it is one of the most beautiful ride that can be done, it requires a good physical preparation and a good downhill technique to alleviate as much as possible and long stretches on foot, accompanying the bike. The route is all visible on the map Switzerland n. 265 Other information. Rif. Maria Luisa 0324 63086


http://www.gps-tour.info/en/tracks/detail.41640.html

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad