Ballabio - Morterone - Culmine - Artavaggio - Culmine - Maggio - Ballabio


  • 48.7 km

    Distance

  • 671 m

    Min height

  • 1926 m

    Max height

  • 1254 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Partenza da Ballabio, al parcheggio del cimitero / del Bar Clavicola (650mt)
Si prende la strada per Morterone e la si segue fino alla Forcella di Olino (1100mt); sono circa 15km di salita asfaltata molto pedalabile grazie alle pendenze non troppo elevate; la presenza di auto è costante ma non eccessiva.
Arrivati alla forcella di Olino, allo scollinamento, si passa la galleria e si scende per circa 200mt dove, a sx c'è uno spiazzo ed una strada sterrata (il cui ingresso è bloccato da una catena) che parte in forte salita.
Si prosegue sulla sterrata alternando pezzi in piano/falso piano decisamente appaganti a pezzi in salita con strappi anche decisi, a volte su fondo cementato per via delle forti pendenze.
Si arriva fino a quota 1350 circa dove la sterrata comincia a farsi pianeggiante prima e poi in discesa verso la Culmine di San Pietro (1250mt)
Dalla Culmine si incrocia la strada asfaltata che da Moggio (valsassina) porta a Vedeseta (bergamasca) e la si percorre in discesa, per circa 1 km in direzione Valsassina.
Dopo un km si trova sulla dx uno spiazzo con una sterrata (il cui ingresso è bloccato da una catena) che prosegue prima in piano e poi in salita con tornanti nel bosco e strappi anche consistenti fino a raggiungere i Piani di Artavaggio (quota 1600mt).
Dai Piani parte una sterrata dapprima in leggera salita con tornanti e poi con pendenze decisamente più marcate ed alcuni pezzi quasi impedalabili fino al Rifugio Nicola (quota 1850mt).
In discesa si ripercorre l'itinerario della salita fino ad arrivare alla sterrata che dalla Culmine va' verso Morterone. Circa 50mt dopo il rifugio a dx c'è una strada che scende a valle (non è visibilissima, ma è l'unica a 50mt dopo il rifugio) che si percorre fino ad arrivare a Maggio, dove si attraversa il paese per ricongiungersi alla strada principale che porta dai Colli di Balisio a Barzio.
Quì si prende in direzione Colli di Balisio e, successivamente, incontrata la provinciale della Valsassina fino a Ballabio dove si raggiunge, sempre su bitume, il cimitero (nel senso del parcheggio!!!)


Note sui tratti
Ballabio-Morterone: asfaltata pedalabile, ottima per riscaldamento
Morterone-Culmine: sterrata in mezzo al bosco, divertente con strappi decisi in salita ma vedute sulle prealpi lecco-bergamasche di tutto rispetto
Culmine-Artavaggio: salita divertente, abbastanza dura ma sempre pedalabile e per lo più nel bosco
Artavaggio-Rifugio Nicola: pezzo tostissimo con pendenze paurose, ci vuole davvero gamba e che ne sia rimasta!!!
Discesa da Artavaggio alla culmine: molto divertente e veloce
Discesa dalla Culmine a Maggio: molto divertente e un po' più tecnica per presenza di grossi sassi sul percorso.

Sono circa 1600mt di dislivello in salita, buona parte su sterrato, per un percorso divertente e con splendide viste sulle ns prealpi (dal Nicola soprattutto).

Vivamente Consigliato, eventualmente con la variante partendo da Lecco.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2392


Departure from Ballabio, the parking lot of the cemetery / Bar of the Clavicle (650mt)
Take the road to Mortlake and follow it up to the Forcella di Olino (1100mt); are approximately 15km of paved climb very pedaled through the slopes are not too high; the presence of car is steady but not excessive.
Arriving at the fork of Olino, the brow, you pass the tunnel and down for about 200 meters, where there is an open space on the left and a dirt road (the entrance to which is blocked by a chain) that starts very steep.
Continue on the dirt floor in alternating pieces / false floor definitely rewarding to pieces uphill with tears also decided, sometimes cemented on the bottom because of the steep slopes.
It reaches up to an altitude of 1350 about where the dirt road begins to be flat first and then down towards the climax of San Pietro (1250mt)
From Culmine crosses the asphalt road from bushel (valsassina) leads to Vedeseta (Bergamo) and the road downhill for about 1 km towards Valsassina.
After a km is located on the right an open space with a dirt road (the entrance of which is blocked by a chain) that goes in first floor and then climb turns in the woods and tear also consistent until you reach Plans Artavaggio (share 1600mt).
Plans From part a dirt road with hairpin turns uphill at first and then with slopes much more pronounced and some pieces almost no cycle up to Rifugio Nicola ( share 1850mt).
Downhill traces the route of the climb up to the road that goes from the high point 'towards Mortlake. About 50m after the hut on the right there is a road down to the valley (it is not very visible, but it is the only 50 meters after the shelter) that runs up to May, where it crosses the country to rejoin the road main road which leads from the Hills of Balisio Barzio.
Here you take in the direction of Colli Balisio and subsequently met the provincial Valsasso up to where you can reach Ballabio, always on bitumen, the cemetery (in the sense of the parking !! !)
notes on the lines
Ballabio-Mortlake: Paved pedaled, excellent for heating
Morterone-Climax: dirt road in the woods, with tears fun I decided to climb but the views prealpi lick-Bergamo respectable
Climax-Artavaggio: climbing fun, but always pedaled hard enough and mostly in the woods
Artavaggio-Refuge Nicola: tostissimo piece with gradients scary, it really takes the leg and that it has remained !!!
Artavaggio descent from the summit: very fun and fast
Descent from the high point in May: a lot of fun and a bit 'more technique for the presence of large stones on the path.
are about 1600mt of ascent, mostly on dirt, for fun and a path with beautiful views of the Pre-Alps ns (from Nicola above).
highly recommend, where appropriate, with the variant starting from Lecco.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2392

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad