Como Bellagio Como


  • 75.3 km

    Distance

  • 197 m

    Min height

  • 1669 m

    Max height

  • 1471 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Traversata Como – Boletto – S.Primo – Bellagio – Como La prima cosa importante a mio avviso, è partire se possibile con le prime corse della funicolare dalle (ore 8 alle 8,30 massimo), per essere certi di arrivare a Bellagio ad un orario consono per un eventuale rientro con il battello per i meno allenati. Descrizione sommaria del tracciato. Da Como a Brunate si sale in funicolare. 7 minuti, lo spostamento alla stazione alta con corse in periodi estivi ogni 15 minuti. Da Brunate si sale verso il piazzale del Cao, lungo la strada asfaltata, oppure sfruttando all’inizio e poi giunti al piazzale del faro a S. Maurizio lungo tratti della vecchia mulattiera. Dal Cao inizia il tratto sterrato e cementato. Si passa dalle baite Carla – Bondella – e Boletto. A questo punto si deve salire un brevissimo ma impegnativo tratto cementato e giunti al culmine, o si prosegue con logica sul largo sentiero o in alternativa si spalla per un breve tratto la bike fino alla cima del Boletto, un bellissimo punto di osservazione sul lago e la cima del Bolettone. Breve ma divertente discesa a ricuperare il sentiero principale e da qui si giunge all’inizio del fantastico traverso del Pian di Fò. All’uscita si prosegue con logica verso il Rifugio Riella, passando sotto le pendici del Palanzone. Ora con il proseguire il panorama si apre con visioni più ampie in particolare sulla meta del S. Primo. In questo tratto verso la Colma di Sormano, si può ancora una volta fare una piccola variazione scendendo per un sentiero molto più impegnativo e difficile ma molto divertente e tecnico, sempre però poi ricongiungendosi al tracciato classico. Giunto alla Colma di Sormano, con logica si imbocca sulla sinistra all’inizio della discesa su Asso e Canzo la carrareccia che conduce al S. Primo. Prima parte abbastanza agevole poi si deve affrontare un tratto di salita molto impegnativo e duro per poi giungere alla sella dell’Alpe Ponciv. Punto di deviazione per scendere a Bellagio. Se si prosegue si giunge fino sotto la cima del S. Primo. Breve tratto spallando la bike e la cima è raggiunta. Splendido il panorama sul lago da questo punto di osservazione. ( Da Brunate alla cima del S.Primo- ore 5,30 ) con un dislivello alla fine abbastanza considerevole. Dalla cima si ritorna alla sella del Ponciv e poi si scende al Parco Monte S. primo. (tratto iniziale della discesa molto tecnico e impegnativo). Si seguono poi le indicazioni per il Rifugio Martina, si passa dall’ingresso e un poco più avanti si abbandona la strada di accesso al rifugio piegando a destra e si inizia la discesa su Bellagio. Come dall’inizio, si seguono sempre le indicazioni (sentiero n. 1) e con facile intuizione si arriva a Bellagio. (anche in questo caso nella parte finale scendendo lungo un sentiero scalettato e abbastanza insidioso. Giunti a Bellagio non resta che fare la propria scelta. Se si rientra a Como lungo la sponda di sinistra passando per Lezzeno, il traffico è molto meno intenso, ma con continui saliscendi a tratti abbastanza impegnativi. Se si traghetta sul lato opposto a Cadenabbia, vi è però la possibilità all’altezza di Ossuccio di abbandonare la strada e rientrare ad Argento lungo le mulattiere alte che offrono uno splendido panorama sul lago sottostante. Da argento ancora un breve tratto sulla strada regina, poi alla’altezza di laglio si scende a lago e per la strada bassa con tranquillità si rientra a Como, il tutto senza grosse pendenze nel complesso del rientro da superare.


http://www.gps-tour.info/en/tracks/detail.40351.html


Crossing Como & ndash; Boletto & ndash; S.Primo & ndash; Bellagio & ndash; Como The first important thing in my opinion, is to start if possible with the first races of the funicular from (8 am to 8.30 maximum), to make sure you get to Bellagio at a time appropriate for a possible return by boat to the less trained. Brief description of the track. From Como to Brunate funicular climbs. 7 minutes, moving at high station with racing in the summer periods every 15 minutes. From Brunate up towards the square of the Cao, along the paved road, or taking advantage of all & rsquo; beginning and then come to the square of the lighthouse at St. Maurice stretches along the old mule track. Cao starts from the dirt road and cemented. It goes from huts Carla & ndash; Bondella & ndash; and Boletto. At this point you have to climb a short but challenging stretch cemented and reached the high point, or continue with logic on the wide path or alternatively you shoulder the bike for a short distance to the top of Boletto, a beautiful vantage point on the lake and the top of the Bolettone. Short but fun descent to recover the main trail and from here we come to the & rsquo; beginning of the great cross of Pian di Fò. All & rsquo; exit logic to continue with Rifugio Riella, passing under the slopes of Palanzone. Now continue with the view opens with broader visions in particular on the goal of S. First. In this stretch towards the Colma di Sormano, you can once again make a small change down a path much more challenging and difficult but very fun and technical, but always then rejoining the classic track. Now in Colma di Sormano, logically turn left on to the & rsquo; beginning of the descent of Ace and Canzo the track that leads to S. First. First part quite easy then you are faced with an uphill stretch very challenging and hard and then come to the seat of & rsquo; Alpe Ponciv. Point of diversion to get off at the Bellagio. If you continue until you reach below the summit of S. First. Short spallando the bike and the top is reached. Loved the view of the lake from this vantage point. (From the top of Brunate S.Primo- 5.30) with a vertical drop at the end of quite considerable. From the top you will return to the saddle of Ponciv and then go down to the Park Monte S. first. (Initial part of the descent is very technical and challenging). Then follow the signs to the Rifugio Martina, you will pass by & rsquo; entrance and a little later you leave the access road to the refuge turning right and start the descent of Bellagio. How dall & rsquo; beginning, we always follow the directions (path no. 1) and with easy intuition you get to Bellagio. (In this case at the end going down a path quite jagged and treacherous. Arriving in Bellagio you just have to make your own choice. If you fall in Como along the left bank of passing Lezzeno, the traffic is much less intense, but with ups and downs at times quite challenging. If you take the ferry to the opposite side to Cadenabbia, however, there is the possibility to & rsquo; height of Ossuccio to leave the road and go back to Silver along bridleways high that offer a wonderful view of the lake below. From silver even a short stretch on the road queen, then the & rsquo; garlic height of it comes down to the lake and to the low road with confidence falls in Como, all without large gradients in the overall return to be overcome.


http://www.gps-tour.info/en/tracks/detail.40351.html

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad