Lago DI Garda - Il monte Lenzino e la discesa dal monte Sisam


  • 25.8 km

    Distance

  • 116 m

    Min height

  • 768 m

    Max height

  • 652 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


La traccia ha inizio a circa 50 metri dal moderno centro sportivo con piscine di Gardacqua dove è possibile parcheggiare comodamente la macchina come si dice “a gratis!!!!”(attenti: l’ingresso e l’uscita del parcheggio hanno il limite di altezza quindi se trasportate la vostra mtb sul tetto della vettura ricordatevi di scaricarla prima dell’ingresso e caricarla dopo all’uscita…a meno che non vogliate trovare la scusa giusta per romperla e sostituirla con una nuova!!!!!).Nel primo tratto percorreremo comode sterrate dove il rilassante rumore dell’acqua di un piccolo torrente, e il simpatico muso curioso dei cavalli di un piccolo recinto…ci faranno percepire da subito la sensazione di accoglienza e di relax tipici del Garda.Di lì a poco infatti dopo un breve tratto su asfalto leggermente in curva arriveremo in un punto panoramico in grado di regalare una veduta sul Lago imperdibile che nelle giornate limpide raggiunge profondità straordinarie all’orizzonte…Ora una bella discesa, breve ma veloce su asfalto fino a notare una sbarra in ferro sulla nostra destra da superare bici a mano…dopo la quale inizia un single track nel bosco che alterna tratti tecnici in salita ad altri più scorrevoli famoso per essere anche un tratto del tracciato della gara di Paola Pezzo (Monte Lenzino).In questa parte centrale del percorso rimarremo quasi sempre nel bosco all’ombra della vegetazione che ci proteggerà dal sole ma che certe volte ci farà percepire anche quel clima umido caratteristico del sottobosco estivo.A volte le pendenze delle salite e le condizioni dei sentieri metteranno ripetutamente a dura prova le nostre capacità tecniche…costringendoci in un paio di brevi tratti a scendere dalla bici (per non più di 50 metri ).Dopo circa 2 ore raggiungeremo l’abitato di San Zeno di montagna dove dovremo tirare fuori le nostre ultime forze su brevi ma intensi tratti di asfalto dalle pendenze a volte intorno al 20%...costeggeremo il famoso “jungla adventure park”(struttura in parte artificiale per divertimenti con passerelle in legno ricavate sugli alberi, ponti tibetani, liane e quant’altro immerso nella natura) per conquistare l’ardita cima del Monte Sisam, punto più alto del nostro tour e anche la fine delle nostre sofferenze in salita.Qui è d’obbligo spingere il nostro sguardo oltre…per carpire l’essenza, la profondità e l’immensità del Lago di Garda dall’alto, come nel volo di un uccello…Prendiamo fiato e magari concediamoci uno spuntino energetico ripagatore…stando attenti anche all’appetito della caprette che si trovano nell’annesso praticello attorno alle antenne che si avvicineranno innoque e curiose.
E’ giunto ora il momento della meritata ricompensa alle nostre fatiche…da qui in poi ci attende una lunga ed interminabile discesa chiamata anche dai locals “la sala giochi”.Si parte con il primo tratto che si snoda nella pineta alta del Sisam…per poi entrare su single track nel bosco dove la varietà del tracciato si fa davvero interessante…tratti scorrevoli ed altri molto tecnici da eseguire con attenzione, tornantini, radici e roccette che emergono “belle e servite!!!” per far decollare la nostra mtb dal terreno…qualche albero caduto da raggirare con furbizia…il tutto in una sequenza spettacolare...che caricherà a mille la nostra adrenalina!!!
Giunti al termine le braccia e le gambe vibreranno ancora…e non è ancora finita un breve tratto sempre in discesa ma meno impegnativo ci porterà verso un piccolo borghetto rurale dove affronteremo l’utima, anche se breve “adrenalinica” discesa tecnica su dei gradoni di ciotolato…al termine della quale ci ricongiungeremo alla comoda sterrata fatta all’inizio del percorso che in scioltezza ci ricondurrà al traguardo!!!
NOTE: anche se la traccia presenta un chilometraggio non particolarmente impegnativo, ritengo che le salite e lo stato dei sentieri in alcuni tratti richiedano un notevole dispendio di energie soprattutto nella parte centrale del percorso.Consigliato per bici full suspended può essere eseguito anche con mtb front che purtroppo pagheranno un duro prezzo soprattutto dal punto di vista della comodità a causa dei fondi sconnessi di alcuni sentieri.Richiesta almeno una capacità tecnica di guida di livello medio/buono.
Un ringraziamento speciale a Pippo&Dany e Italo...


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2356


The track starts at about 50 meters from the modern sports center with swimming pools Gardacqua where you can easily park the car as they say "free !!!!" (beware: the entrance and exit of the car park have the limit height so if you carry your bike on the roof of the car remember to download it prior to entry and exit load after ... unless you want to find the right excuse to break it and replace it with a new !!!!!.) In the first tract comfortable travel along dirt tracks where the soothing sound of the water of a small stream, and the funny curious snout of a small horse fence ... we will immediately feel a sense of warmth and relaxation typical of Garda.Di shortly after it a short stretch of asphalt slightly curved arrive at a vantage point can give a view of Lake missed that on a clear day reaches extraordinary depths on the horizon ... Now a nice downhill, short but fast on asphalt until you notice an iron bar on our right hand to overcome bike ... after which begins a single track in the woods that alternates technical climb to more sliding famous for being a part of the route of the race of Paola Pezzo (Monte Lenzino) .In this central part the route will remain almost always in the shadow of the forest vegetation that will protect us from the sun but that sometimes we will feel even that humid climate characteristic of the undergrowth estivo.A times the slopes of the hills and the trail conditions repeatedly put to the test Our technical skills are required ... in a couple of short sections to get off the bike (not more than 50 meters) .After about 2 hours we will reach the village of San Zeno mountain where we pull out our latest forces of short but intense strokes asphalt from the slopes sometimes around 20% ... drive along the famous "jungle adventure park" (partially man-made structure for amusement with wooden walkways carved on trees, bridges, lianas and so immersed in nature) to win the bold summit of Mount Sisam, the highest point of our tour and also the end of our suffering in salita.Qui is a must push our gaze beyond ... to capture the essence, the depth and vastness of Lake Garda from above, as in the flight of a bird ... Take a deep breath and maybe concediamoci energy snack ripagatore ... being careful also to the appetite of goats that are found in the attached small field around the antennas that will approach innocuous and curious.
It 'now time the well-deserved reward for our efforts ... from here on, we can expect a long and interminable descent also called by locals "the playroom" .It part with the first stretch that winds through the pine forest of high Sisam for ... then get on single track in the woods where the variety of the track gets really interesting ... Whether sliding and other highly technical to be performed carefully, hairpins, roots and rocks that emerge "beautiful and serve !!!" to ramp up our mtb from ground ... some fallen tree with cleverness to trick ... all in a spectacular sequence that will load in a thousand ... our adrenaline !!!
reached the end of the arms and legs vibrate again ... and it is not yet over a short Always stretch downhill but less demanding will take us to a small rural hamlet where he will face the utima, though short "adrenaline" technical descent on the steps of cobblestone ... after which we will rejoin the convenient dirt made at the beginning of the path that fluency will lead us back to the finish line !!!
NOTE: Even if the track has a mileage not particularly challenging, I believe that the climbs and the state of the trails in some places require a lot of energy especially in the central part of the route. Recommended for full suspension bikes can also be performed with mtb front that unfortunately will pay a heavy price especially from the point of view of convenience because of the uneven capacity of at least some sentieri.Richiesta driving technique of medium / good.
Special thanks to Goofy & Dany and Italo ...


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/2356

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad