Parco dei Nebrodi - Anello della Gazzana


  • 35 km

    Distance

  • 863 m

    Min height

  • 1650 m

    Max height

  • 787 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Questo percorso di circa 40 km è quello della Granfondo organizzata in occasione del 10° anniversario della nascita del Parco dei Nebrodi svoltasi il 18-05-03.
L'anello che si snoda in alcuni dei posti più belli del Parco non prevede punti di ristoro lungo la via e anche le fontane sono poche e ciò consiglia di portare con se quanto necessario per una escursione di circa 3-4 ore con forti dislivelli. Il percorso inizia dallo sterrato più a est che parte in leggera salita in direzione Portella Dagara posta a 1430m di quota. In questo tratto lungo circa 10 km si trovano molti punti panoramici e la vegetazione a macchia non è molto fitta. Il fondo è compatto all'inizio, ma verso la fine alcune salite sono pietrose e sdrucciolevoli : senza dubbio è il tratto più faticoso del percorso e che però fa guadagnare la quota necessaria. Arrivati a Portella Dagara si svolta a destra e si continua a salire ancora per poco, su un fondo decisamente più compatto, fino a Portella di Testa a 1570 m pedalando finalmente immersi nell'ombra della faggeta di Scavioli . Da qui si prosegue in saliscendi fino a Portella Balestra pedalando in un suggestivo bosco di faggi, aceri e cerri e, giunti al bivio, si prosegue in direzione del Lago Biviere di Cesarò su un fondo abbastanza battuto e scorrevole che termina proprio a ridosso del lago a Portella Biviere a quota 1280 m e dopo aver percorso circa 20 km. Da qui si può godere della vista delle Rocche del Crasto verso Nord-Est che si ergono al di sopra della vallata del Rosmarino e dell'abitato di Alcara Li Fusi. E' anche possibile rifornirsi di acqua ad una fontana che si trova poche decine di metri in direzione ovest, poco sotto la strada. Si prosegue poi dal bivio di Portella Biviere nella discesa in direzione della valle sottostante su un fondo sdrucciolevole e infido, per lo più pietroso, e attraversato in più punti da torrentelli facilmente guadabili; la vegetazione è tipicamente a macchia ed è poco fitta. Arrivati in località Piano Perotta (867 m) si svolta a destra per ritornare verso Portella Gazzana per un percorso all'inizio in leggera salita, ma che poi scende dapprima verso una vallata a circa 800m di quota per poi risalire verso i 980 m della Gazzana. Questa si trova proprio alla base delle Rocche del Crasto, e ciò può tornare utile per orientarsi nella scelta delle biforcazioni dallo sterrato principale. Quest'ultimo tratto è poco compatto, per lo più ricco di strappi, piccoli guadi e poco ombreggiato : insomma un pò rognoso dopo tutto il verde visto prima... L'escursione termina nel piazzale della Gazzana davanti ad un locale tipico dove ci si può finalmente rifocillare.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/225


This route of about 40 km of the Marathon is organized on the occasion of the 10th anniversary of the birth of Nebrodi held on 05/03/18.
Ring that unfolds in some of the most beautiful places of the park does not provide rest stops along the way and even the fountains are few and it is advisable to bring with you what you need for a hike of about 3-4 hours with steep slopes. The route starts from the dirt road to the east that starts uphill in the direction Portella Dagara located at 1430m altitude. In this stretch along some 10 km there are many scenic spots and scrub vegetation is not very dense. The fund is compact at first, but towards the end some slopes are rocky and slippery: it is without doubt the most difficult stretch of the route, however, and that earns the required quota. Arrived at Portella Dagara turn right and continue uphill for a little background on a decidedly more compact, until Portella Head to 1570 m pedaling finally comfortable shade of the beech wood of Scavioli. From here you go up and down in a Portella Balestra pedaling in a small forest of beeches, maples and oaks, and at the junction, continue in the direction of Lake Biviere Cesaro on a pretty background beat and slide that ends just behind the lake Portella Biviere at an altitude of 1280 me after about 20 km. From here you can enjoy views of the Rocche del Crasto to the North-East that rise above the valley and the town of Rosemary Alcara Li Fusi. E 'can also stock up on water at a fountain which is located a few tens of meters in a westerly direction, just below the road. It continues from the junction of Portella Biviere the descent into the valley below on a slippery surface and treacherous, mostly stony, and crossed in several places by streams easily passable; the vegetation is mainly scrub and is little thick. Arrived in Piano Perotta (867 m), turn right to return to Portella Gazzana for a path to the top, slightly uphill, but then falls first to a valley at about 800m altitude and then up to 980 m of Gazzana . This is located right at the base of the Rocche del Crasto, which may be useful for guidance in the choice of bifurcation from the main dirt road. This last stretch is not very compact, mostly full of tears, and small fords little shade: in short, a little mangy after all the green seen before ... The tour ends in the square in front of the Gazzana to a local restaurant where you can finally take refreshment.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/225

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad