Antella - Strada Romana - M Cucco - Troghi


  • 54.7 km

    Distance

  • 46 m

    Min height

  • 491 m

    Max height

  • 445 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Il Col-Bacco Team (in versione ridotta, DOC e Gheo)......presenta:

Firenze - Antella – Salita del Bigallo – Strada Romana - Monte Cucco - Monasteraccio - Moriano – Troghi – San Donato – Antella - Firenze

Giro effettuato il 08.12.2009

La zona di Firenze Sud non finisce mai di stupirmi!!! dopo anni che percorro in MTB quella zona è bello trovare nuovi (almeno per me) percorsi.
Il giro è stato assolutamente divertente, un po' rovinato alla ripartenza dall'Antella dalla pioggia che ci ha fatto lasciare la prima parte di sterrato per affrontare su "sfarto drenante" la salita del Bigallo. L'idea di partenza era passare da Osteria Nuova. A 50 mt dalla fine della salita del Bigallo abbiamo imboccato una stradina asfaltata a sinistra e in vera salita. Da lì ci siamo diretti verso la Strada Romana, che abbiamo trovato eccessivamente scivolosa per acqua, foglie e tanto fango, ma sempre emozinante. Arrivati in cima alla salita di M. Cucco invece di percorrere il secondo sentiero a sinistra (il mio solito percorso), siamo scesi per un facile ma entusiasmante viottolo nel bosco fino ad arrivare alla strada bianca di Torre a Cona. Percorrendo la strada bianca fino ad oltrepassare l'unica vera salitella, non più di 80 - 100 mt non pedalabili con il fango che c'era, dopo una curva a destra in cima alla salita, si intravede nel bosco un muro in pietra: il Monasteraccio. Prendendo il sentiro CAI a destra (c'è un queciolo con i tipici segni biancorossi) si passa davanti a tale splendida costruzione e si inizia a pedalare per una stradella in un bosco di quercioli. Troviamo molto fango, troppo per i mei gusti (piscine di fango) dovute al tempo non clemente di questi giorni, ma il panorama, il bosco, il sentiero sono veramente unici e ti fanno scorardare del tempo che non è propio dei migliori.
In dieci - quindici minuti, raggiungiamo Moriano da dove, poche centinaia di metri percorsi su asfalto, ci portano a San Martino. Si lascia l’asfalto dove la strada fa una curva a 90° a sinistra. Proprio in quel punto c’è una sbarra in metallo (arancione rossastra) che una volta oltrepassata fa accedere ad un campo di olivi. In fondo al campo inizia un viottolino. L’unico visibile che porta ad un quadrivio. Abbiamo provato l’inizio di tutti i sentieri ma il più bello ci è sembrato il secondo partendo da sinistra. Il sentiero si stringe sempre di più fino ad essere un sottile viottolo, un “mangia e bevi “ di rara bellezza e divertimento che termina praticamente a Cellai. Un po’ in ritardo abbiamo optato per salire a San Donato su asfalto da dove però siamo riscesi all’Antella per lo sterro parallelo alla strada bianca che porta alla Comunità l’Incontro.

Km 54,7
Tempo 4 h
Dislivello in salita 927 mt.
Quota max 496 mt
Quota min 53 mt
Vel mesìdia 13,6 Km/h
Vel max in sterrato 41,5 Km/h


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1605


The Col-Bacchus Team (in a shortened version, DOC and Gheo) ...... Presents:
Florence - Antella - Ascent of Bigallo - Roman Road - Monte Cucco - Monasteraccio - Moriano - Troghi - San Donato - Antella - Florence
Giro made the 08.12.2009
The area of ??South Florence never ceases to amaze me !!! years after I walk in MTB that area is nice to find new (at least for me) pathways.
The ride was absolutely hilarious, a little 'to restart dall'Antella ruined by the rain that made us leave the first part of the dirt road to deal with "sfarto draining" the ascent of Bigallo. The original idea was to go from Osteria Nuova. At 50 meters from the end of the climb Bigallo we are on a paved road to the left and in the actual hill. From there we headed towards the Roman road, which we found too slippery water, leaves and lots of mud, but always emozinante. At the top of the hill of M. Cucco instead of going the second path on the left (my usual route), we went down for an easy but exciting path in the woods until you reach the dirt road to Torre a Cona. Driving along the dirt road until you pass the only real incline, no more than 80-100 m not ridable with the mud that was there, after a right-hander at the top of the hill, you can see a stone wall in the woods: the Monasteraccio. Taking the CAI'll feel right (there is a queciolo with the typical red and white signs) you pass this beautiful building and you start pedaling to a small street in a forest of oaks. We find a lot of mud, too much for the tastes mei (mud pools) due to time not forgiving these days, but the view, the forest, the trail are truly unique and make you scorardare propio of time that is not the best.
In ten - fifteen minutes, we reach Moriano from where, a few hundred meters on asphalt paths lead us to San Martino. You leave the asphalt where the road makes a 90 ° bend to the left. Just at that point there is a bar of metal (reddish orange) that once crossed accesses to a field of olive trees. At the end of a field begins viottolino. The only visible leading to a crossroads. We tried the beginning of all paths but the most beautiful we felt it was the second from the left. The trail narrows more and more until it was a thin path, an "eat and drink" of rare beauty and fun that ends practically Cellai. A little 'late we opted to go to San Donato on asphalt from where, however, we riscesi all'Antella for the cut parallel to the dirt road that leads to the Community Meeting.
Km 54.7
time 4 h
Uphill 927 mt.
Quote max 496 min 53 mt mt
Quote
Vel mesìdia 13.6 Km / h
Vel max dirt road 41.5 km / h


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1605

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad