Cima Carega dal veneto


  • 62.9 km

    Distance

  • 785 m

    Min height

  • 2233 m

    Max height

  • 1448 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Spettacolare cicloescursione nella zona del Carega versante veneto

Disliv in salita mt 1850 Lunghezza km 35(12 asfalto,5 sterrato,18 sentiero/mulattiera)
difficoltà:difficile
gps:sì
Testato:orMa FULL and Milzo29er

cartografia Kompass 100 monti Lessini

CICLABILE tranne brevissimi tratti prima del rif Fraccaroli,un breve tratto scendendo al passo Lora e 15min(anche meno per i temerari) scendendo dal monte Terrazzo.

Punto di partenza Giazza,ultimo paese della val d'Illasi tra Verona e Vicenza



Pur trovandosi(la cima) in territorio trentino, ho messo questo itinerario nella sezione veneto,visto il punto di partenza e la metà dello sviluppo totale.
Parcheggiata l'auto nel grande piazzale in centro al paese(750slm)(a dx),ci incicliamo su asfalto in salita verso il rif Revolto.Nei pressi del rifugio Revolto l'asfalto lascia il posto ad una larga sterrata(sbarra),con pendenze che non superano mai il 10%,si raggiunge prima il passo Pertica(1570slm) e poi il rif.Scalorbi(1767).Dal passo Pertica in poi si nota la completa assenza di alberi ad alto fusto,il che da un ulteriore sensazione dii alta quota.
Evitare la salita a sx diretta al Carega(meno ciclabile),ma portarsi a nord del rifugio,dove una tabella con indicato bocchetta Mosca n°109,ci indirizza su uno stretto sentiero che risale il costone a dx della salita diretta,per poi dopo 200mt virare decisamente a dx,ora immersi in un ambiente molto suggestivo si risale (attenzione a qualche tratto esposto) tutto il costone a dx fino alla bocchetta Mosca(2029slm)(vedi foto) si gira a sx e si inizia a zigzagare nei ghiaioni(brevi tratti a piedi,ed evitare le scorciatoie),ora virando verso sx raggiungiamo una forcella e il rifugio Fraccaroli(2238) meta più alta dell'itinerario(è consigliabile salire sulla cima(2260slm) accanto,3 min a piedi).
Tornati alla bocchetta Mosca,prendiamo il sentiero(n°192) a dx che scende più diretto al rifugio Scalorbi(1767slm)inizia la seconda parte dell'itinerario altrettanto spettacolare. Lasciando il rif e una chiesetta salla dx ,si pedala in salita su bella mulattiera verso il monte Plische 1900slm(tab n°202),ora sul versante del vallone di Revolto,dove in basso si vede molto bene la sterrata fatta precedentemente in salita,prima in piano e poi in decisa discesa(fare attenzione ai tratti esposti) si raggiunge il passo della Lora(1720slm)con brevissimi tratti a piedi.
Ora in salita verso il passo della Zevola(1890slm).Raggiunto il passo inizia un breve tratto in piano fino ad un bivio(inizio variante),giriamo a dx(n°282) in leggera salita ed aggiriamo il monte Terrazzo alla sua sx(tratto bellissimo,ma da fare con attenzione ai tratti esposti)ora inizia la discesa che in 3 km e 800 mt di disliv ci porta sul fondovalle,il primo tratto(250mt di disliv)è molto ripido e sconnesso,molto difficile rimanere insella,poi raggiunto il prato e la malga Terrazzo si devia a dx in discesa(n°277),dopo un primo tratto molto scorrevole inizia una serie di 53 tornanti che sempre in sella ci portano ad intersecare l'asfaltata in prossimità di un tornante,ora in discesa fino al punto di partenza.
Variante:al bivio,notiamo in basso una malga punto di riferimento,andiamo a sx ora una bella scorrevole discesa che ci porta velocemente al passo Ristele(1720slm),dopo un'altra breve discesa fino al passo della Scaggina,tenendo la dx si raggiunge su traccia nel prato l'evidente malga Fraselle sotto di noi.Qui inizia una bella sterrata che ci porta con 900 mt di dislivello al punto di partenza.

Considerazioni finali:vista la presenza di numerosi pedoni è consigliabile partire piuttosto presto per gustare senza interruzioni l'intera salita su sentiero,si consiglia attenzione a qualche breve tratto un pochino esposto.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1026


Spectacular cicloescursione in the area of ??the Veneto side Carega
Disliv climb mt 1850 Length 35 km (12 asphalt, dirt road 5, 18 path / trail)
difficulty: difficult
gps: yes Tested
: FULL footprint and Milzo29er
cartography Kompass 100 Lessini
CYCLE except short stretches before the ref Fraccaroli, a short distance down the pace Lora and 15min (even less for the foolhardy) coming down from the mountain Terrazzo.
starting point Giazza, the last town of the Val d'Illasi between Verona and Vicenza
Although located (top) in Trentino, I put this itinerary in the Veneto region, as the starting point and the half of the total development.
Park the car in the large square in the center of town (750slm) (right), there incicliamo on asphalt uphill towards the ref Revolto.Nei near the shelter Revolto the asphalt gives way to a wide dirt road (bar), with slopes that are never more than 10%, you will reach the first step Perch (1570slm) and then the rif.Scalorbi (1767) .From step Perch then you notice in the complete absence of tall trees, which gives an extra feeling gods high altitude.
Avoid direct ascent to the left to Carega (less cycle), but move north of the refuge, where a table with Moscow indicated nozzle No. 109, directs us onto a narrow path that climbs the ridge to the right of the direct ascent, then after 200m turn decidedly to the right, now immersed in a wonderful atmosphere you back (be careful some exposed stretch) around the right up to the ridge vent Moscow (2029slm) (see photo), turn left and you start to zigzag through the scree (short distances on foot, and avoid shortcuts) now veering towards the left we reach a fork and shelter Fraccaroli (2238 ) highest goal of the route (you can ride to the top (2260slm) next, 3 min walk).
Back to the nozzle Moscow, take the path (No. 192) on the right that goes more directly to the shelter Scalorbi ( 1767slm) begins the second part of the equally spectacular. Leaving the ref and a church salla dx, pedaling uphill on beautiful trail to Mount Plische 1900slm (Table No. 202), now on the side of the valley of Revolto, where at the bottom you can see the dirt very well done previously uphill, first level and then decided to drop down (note the exposed sections) you reach the step of Lora (1720slm) with short stretches on foot.
Now uphill towards the pass of Zevola (1890slm) .Raggiunto step begins a short flat stretch to a fork (start variant), turn right (n ° 282), slightly uphill and wander the mountain terrace to its left (taken beautiful, but to do with attention to exposed sections) now begins the descent 3 miles and 800 mt of disliv brings us to the valley floor, the first portion (250mt of disliv) is very steep and bumpy, very difficult to stay insella, then reached the meadow and the hut terrace you turn right downhill (n ° 277 ), after an initial stretch very smooth starts a series of 53 hairpin turns that always riding lead us to cross the tarmac near a bend, now down to the point of departure.
Variant: at the crossroads, we note in low a hut point of reference, let's now left a nice sliding downhill fast pace that brings us Ristele (1720slm), after another short descent to the step of Scaggina, holding the right track in the meadow can be reached on the obvious Alm Fraselle below noi.Qui starts a nice dirt road that leads to 900 meters in altitude at the starting point.
Final Thoughts: Given the presence of numerous pedestrians is advisable to start rather early to enjoy uninterrupted l ' entire path of ascent, we recommend attention to some short a little bit exposed.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1026

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page