Tra Chianti e Valdambra


  • 43.2 km

    Distance

  • 224 m

    Min height

  • 652 m

    Max height

  • 428 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description




Si imbocca la strada per Ambra ma dopo poche centinaia di metri si gira a sinistra su uno stradello di campo chiuso da una sbarra, si sale ad un podere abbandonato e si prosegue scendendo ad un fosso e risalendo verso un laghetto; si arriva ad Abbadia a Monastero, dove si prende a sinistra su un'ampia sterrata. Dopo il podere diroccato di Casalbosco si inizia a scendere, poi si tiene la destra scendendo per poco ed iniziando a salire decisamente. In cima alla salita si piega a sinistra su un viale di cipressi verso la tenuta di Arceno, si lasciano le deviazioni a destra verso Montebenichi e a sinistra per San Gusmè e si prosegue di nuovo in salita in mezzo a vigne. Si incontra un bivio dove si tiene la destra iniziando a salire nel bosco, si continua nuovamente a destra per poi imboccare a sinistra una mulattiera che sale a strappi fino alla strada asfaltata di Monte Luco. Qui si prende a destra continuando a salire fino al bivio di Rosennano: si gira a destra e si scende al paese (acqua) dove inizia un tratto più ripido di discesa verso il fondo valle dell'Ambra. Arrivati in fondo si piega a destra e si torna a salire verso Montebenichi: all'asfalto si prende a sinistra per arrivare infine al paese (acqua).
Si riparte su sterro seguendo il segnavie CAI 47 in salita verso Poggialto, dove si incontra il sentiero CAI 47A verso destra ed inizia la discesa. Dopo poche centinaia si metri ci si immette sul sentiero CAI 47, che continua a scendere decisamente su mulattiera (occhio ad un bivio poco evidente) fino alle case di San Martino. Arrivati ad una stradina, si piega a destra, poi a sinistra verso una casa ed infine sull'asfalto a destra; al bivio successivo si prende a sinistra, si attraversa la provinciale e si raggiunge l'abitato di Badia a Ruoti (acque e bar). Appena sopra al bar alimentari occorre imboccare la Via di Sogna, che dopo pochi metri diventa uno stradello lungo degli orti e successivamente un ripido sentiero che sbocca su una sterrata. Si gira a sinistra e dopo pochi metri a sinistra ancora sul segnavie 125, che va seguito in salita a strappi fino ad una sterrata nei pressi del paesino di Sogna, completamente ristrutturato negli anni '90. Qui si prende a destra la sterrata (segnavia CAI 117) verso Rapale; dopo il paese si prosegue a sinistra, sempre su sterro, scendendo e iniziando a risalire verso il Monte Longo. Quando la strada inizia a scendere, sulla destra si trova una evidente mulattiera che si infila nel bosco e che sbocca in una strada più ampia sulla destra ed infine in uno spiazzo. Qui si gira a sinistra in discesa, dapprima su sentiero poi su mulattiera; in fondo si tiene la destra, si risale leggermente oltre ad un fosso percorrendo poi un tratto in pianura. Si piega poi a sinistra su una strada di scampo ben tenuta che attraversa una valletta e scende ad un podere; da qui si scende a destra alla provinciale di fondovalle, a poche centinaia di metri dal punto di partenza.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1407



Take the road to Amber but after a few hundred meters turn left onto a dirt road to camp closed by a bar, you go to a deserted farm and go down to a ditch and back up to a pond ; we arrive at Abbey Monastery, where you take a left onto a wide dirt road. After the ruined farm of Casalbosco you start to fall, then keep right down to little and starting to climb steeply. At the top of the hill, turn left onto an avenue of cypresses to the estate of Arceno, they leave the deviations to the left and to the right towards Montebenichi San Gusmè and go back uphill in the middle of vineyards. There is a fork where you bear right starting to rise in the woods, you continue to the right again and then turn left onto a trail that climbs to tear up the asphalt road of Monte Luco. Here you turn right and continue to climb up to the junction of Rosennano: turn right and down the country (water), where he began a steeper section of the descent into the valley of Amber. At the bottom, turn right and go back to climb towards Montebenichi: asphalt turn left to finally arrive to the country (water).
It starts on earthwork following the trail marker 47 CAI uphill towards Poggialto, where meets the CAI 47A to the right and began the descent. After a few hundred meters you are on the path CAI 47, which continues to fall decidedly on mule (eye at a crossroads little obvious) to the houses of San Martino. Once in a narrow street, turn right, then left, and finally to a house right on the asphalt; at the next junction turn left, cross the main road and you will reach the village of Badia a Rotate (water and bar). Just above the bar food you have to take the Way of Dreams, which after a few meters it becomes a dirt road along the gardens and then a steep path that leads onto a dirt road. Turn left and after a few meters turn left again on the trail marker 125, which should be followed uphill to tearing up a dirt road near the village of dreams, completely renovated in the 90s. Here you turn right onto the dirt road (CAI 117) to Rapale; after the country continue to the left, again at earthwork, down and start to climb towards Mount Longo. When the road starts to descend, on the right there is a clear trail that can be slipped into the woods and ends up in a wider road on the right, and finally in a clearing. Here you turn left downhill, at first on the path the mule track; basically keep to the right, go up slightly over a ditch then along a flat stretch. He turns to the left on a well maintained road of escape through a small valley and drops to a farm; From here we descend to the right of the provincial valley, a few hundred meters from the starting point.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1407

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad