Collelongo - Coppo dell' Orso


  • 35.4 km

    Distance

  • 889 m

    Min height

  • 1917 m

    Max height

  • 1028 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Collelongo – S.Elia – Rifugio Coppo dell’Orso – Fonte Astuni – Villavallelonga - Collelongo


Regione: Abruzzo
Provincia: AQ
Altezza max: mt.1924
Altezza min: mt.889
Ascesa accumulata: 1259
Km: 36
Tempo: 4 ore e 30 minuti
Tipo: All Mountain
Difficoltà: alta
GPS: si

Difficoltà tecnica (salita/discesa) * : OC / OC
* scala delle difficoltà tecniche CAI


Escursione che impegna molto sia in salita che in discesa, dislivello notevole con tratti da affrontare a spinta ed anche in discesa ci sono passaggi da fare a piedi.
Pendenza massima in salita del 46,78% ed in discesa del 48,12% ci fanno capire che alcuni tratti sono da classificare come “Cicloalpinismo”.
Nonostante la fatica, posso affermare con certezza, che vale la pena fare questo giro che ci appaga con i paesaggi, assolutamente stupendi, del Parco Nazionale d’Abruzzo e con una discesa di circa un’ora, che per gli amanti della velocità, risulta la giusta ricompensa per la sudata fatta in salita.

ROADBOOK:
Partenza da Piazza Municipio a Collelongo. Si inizia immediatamente a salire per Via Mal Passo, seguendo le indicazioni per S.Elia, giriamo a destra su Via S.Rocco Superiore.
La strada asfaltata ci porta in quota fino a quota 1540 s.l.m. dove, al valico, giriamo decisamente a sinistra per una ripida discesa che ci porta in località S.Elia.
Seguitiamo lungo la strada sterrata che, con alcuni saliscendi, ci fa guadagnare quota fino ad una radura dove, trovandoci di fronte a Monte Breccioso, lasciamo la strada girando decisamente a sinistra su tracce poco evidenti.
Arrivati a ridosso di una zona di fitta vegetazione, scendiamo dai nostri destrieri e li cominciamo a spingere per la salita alla nostra destra. Attraversiamo una zona franosa piuttosto esposta e svalichiamo una cresta. Da qui si procede con difficoltà su un fondo poco ciclabile che ci costringe spesso a procedere a piedi.
Arriviamo a 500 metri di distanza, in linea d’aria, dal rifugio Coppo dell’Orso. Ci separa una cima che possiamo scalare con le bici a spalla, sia in salita che in discesa, oppure possiamo traversare il fianco del monte su uno stretto sentiero, molto esposto, che ci porta al rifugio in linea quasi retta.
Noi abbiamo scelto la scalata e ci siamo poi pentiti perché, tutto sommato, se ne poteva anche fare a meno. Certo che il panorama, a 1900 metri di quota, offre una prospettiva che se avessimo scelto la via più breve, ci saremmo sicuramente persi.
Giunti al rifugio è doveroso rifocillarsi, scattare qualche foto e godersi la pace della montagna.
Riprendiamo la discesa lasciandoci alle spalle l’ingresso del rifugio. Come ci infiliamo nella boscaglia ci accorgiamo che è impossibile procedere in sella e quindi, perdiamo quota seguendo il sentiero sepolto dalle foglie, fino a che la pendenza ci consente di risalire sulle bici.
La discesa è un vero spasso e dopo molto sottobosco si imbocca una strada sterrata, utilizzata dalle imprese boschive.
Ad un certo punto, prima di un tornante a destra, abbiamo trovato una pericolosa e poco visibile catena tesa per chiudere la strada. Subito dopo si incrocia la srada che porta, verso sinistra, a Fonte Astuni. La prendiamo e dopo una breve salita arriviamo al fontanile dove possiamo reidratarci.
Seguitiamo per la strada che, ancora in discesa, ci porta a Villavallelonga.
Se si capita nella stagione estiva consiglio a tutti di fermarsi al bar su Piazza IV Novembre, di fronte ai “Lavatoi”, per assaggiare il gelato artigianale che ritengo sia il migliore della Marsica.
Da Villa seguiamo la Strada fino al punto di partenza a Collelongo.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1306


Collelongo - S.Elia - Rifugio Orso Coppo - Source Astuni - Villavallelonga - Collelongo
Region: Abruzzo
Province: AQ
Max height: Height min mt.1924
: mt.889
accumulated Rise:
1259 Km: 36
Time: 4 hours and 30 minutes
Type: All Mountain
Difficulty: High
GPS: you
< br> Technical difficulty (up / down) *: OC / OC
* scale of the technical difficulties CAI
excursion that involves a lot of uphill and downhill sections to deal with considerable altitude in and also push down there are steps to be done on foot.
incline uphill and downhill of 46,78% 48,12% of us understand that some sections are to be classified as "cicloalpinismo."
Despite the fatigue, I can say with certainty that it's worth doing this tour that satisfies us with the landscapes, absolutely gorgeous, the National Park of Abruzzo, with a descent of about an hour, which for lovers of speed, it is just reward for the sweat made the climb.
ROADBOOK:
Departure from Piazza Municipio in Collelongo. It immediately begins to climb Via Mal Pas, following the signs to St. Elias, turn right on Via S. Rocco Superior.
The paved road leads us share in 1540 to a height above sea level where, at the crossing, turn sharply to the left for a steep descent that takes us to places S.Elia.
We continue along the dirt road, with some ups and downs, it makes us gain altitude up to a clearing where, as we stand in front of Monte Breccioso, leave the road turning sharply to the left of traces inconspicuous.
Once in the shelter of an area of ??dense vegetation, we descend from our horses and begin to push them to climb to our right. We cross a landslide area rather exposed and svalichiamo a ridge. From here we proceed with little difficulty on a bottom lane that often forces us to proceed on foot.
Arrive at 500 meters away, as the crow flies, from the shelter Coppo Bear. It separates a top that can climb with bikes on the shoulder, both uphill and downhill, or we can navigate the side of the mountain on a narrow path, very exposed, which leads us to the shelter in a nearly straight line.
We have chose the climb and then we repent because, after all, if they could do without. Of course, landscape, at 1900 meters above sea level, offers a perspective that if we had chosen the shortest way, we would surely be lost.
Once at the refuge is right to refresh, take some pictures and enjoy the peace of the mountains.
We continue the descent, leaving behind the entrance to the shelter. As we ran into the bush, we realize that it is impossible to proceed in the saddle and then lose altitude following the path buried by the leaves, until the slope allows us to go back on the bike.
The descent is a blast and after much undergrowth you take a dirt road, used by forest contractors.
At one point, before a bend to the right, we found a dangerous and barely visible chain taut to close the road. Immediately after you cross the srada that door, to the left, a source Astuni. We take it and after a short climb we arrive at the fountain where we can rehydrate.
We continue to the road and continue downhill, leads us to Villavallelonga.
If it happens in the summer season I recommend everyone to stop by the bar on Piazza IV Novembre, in front of the "Washing", to taste the homemade ice cream which I think is the best of the Marsi.
From Villa we follow the road up to the starting point in Collelongo.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/1306

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page