Tmb - Monte Ermada


  • 41.3 km

    Distance

  • 5 m

    Min height

  • 318 m

    Max height

  • 313 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Ulteriori informazioni a.

Nel corso della Prima Guerra Mondiale la modesta vetta del Monte Ermada rappresentò uno dei più strategici punti di difesa austriaci: l’esposizione a nord sul Vallone di Brestovizza e a sud sulla fascia costiera permetteva infatti il controllo su ogni possibile accesso alla città di Trieste.

L’itinerario inizia dal caratteristico porto turistico del Villaggio del Pescatore toccando subito la chiesa di San Giovanni in Tuba e le risorgive del Timavo, dove il fiume riemerge in superficie dopo oltre quaranta chilometri percorsi nel sottosuolo carsico. Ci si sposta quindi verso l’interno superando una ripida ascesa nelle vicinanze di Medeazza e scendendo al valico di frontiera di Iamiano.

Si sconfina così in Slovenia: raggiunto il vicino paese di Brestovica ci si addentra nel dedalo di mulattiere e sentieri che attraversano i rilievi del Pipenice fino al Valico di San Pelagio. Rientrato in Italia, il tour percorre i saliscendi del Carso Triestino su carrarecce talvolta sconnesse fino ai piedi del Monte Ermada.

La meta dell’itinerario viene raggiunta con una scalata non del tutto semplice che, dopo la prima parte sino ai ruderi delle Case Coisce, si impenna con decisione divenendo non ciclabile verso il Castelliere Inferiore; un tecnico single track anticipa l’ultima erta fino alla vetta che ospita le trincee e i ricoveri della linea di difesa austriaca.
Non resta quindi che tornare verso la costa: affrontato un primo single track irto di rocce, il tour scende con passaggi panoramici verso il castello di Duino. Nel finale, i divertenti sentieri tra le trincee del Bosco della Cernizza conducono a pochi metri dal mare nei pressi del Villaggio del Pescatore.

Punto di partenza: Villaggio del Pescatore, frazione del comune di Duino-Aurisina.

Copyright © Stefano De Marchi
Tutti gli itinerari contrassegnati TMB sono disponibili al sito.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11729


More information.
During the First World War, the modest summit of Mount Ermada was one of the most strategic points of defense Austrians exposure to the Valley of north and south on the coastal strip Brestovizza allowed in fact control on every possible entrance to the city of Trieste.
The route starts from the quaint harbor of Fisherman's Village touching now the church of San Giovanni in Tuba and resurgent Timava, where the river emerges on the surface after more than forty kilometers paths in the karst underground. It then moves inward overcoming a steep rise near Medeazza and down to the border crossing Iamiano.
It borders so in Slovenia: reached the nearby village of Brestovica go into the maze of mule and paths through the pads Pipenice up to the Pass of St. Pelagius. Back in Italy, the tour goes through the ups and downs of the Carso on bumpy dirt roads sometimes to the foot of Mount Ermada.
Our destination is reached with a climb not quite that simple, after the first part until the ruins of the houses Coisce, rears with decision path toward becoming not Castelliere Lower; a technical single track anticipates the final ascent to the summit which is home to the trenches and shelters of the Austrian line of defense.
It only remains to return to the coast: the first dealt with a single track bristling with rocks, the tour descends steps sights towards the castle of Duino. In the end, the fun trails through the trenches of the Forest of Cernizza lead a few meters from the sea near the Fisherman's Village.
Starting point: Fisherman's Village, in the municipality of Duino-Aurisina.

Copyright © Stefano De Marchi
All routes marked TMB are available at the site.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11729

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad