La Torre di Cavallirio


  • 18.1 km

    Distance

  • 321 m

    Min height

  • 480 m

    Max height

  • 159 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Una zona mai esplorata quella di oggi, che ha riservato una piacevolissima e inaspettata sorpresa: la Torre di Cavallirio con un panorama stupendo.

Confesso! Non avevo mai sentito parlare della Torre di Cavallirio, antico rudere coperto dalla vegetazione e quindi nascosto ad ogni ricerca ed esplorazione del territorio, in fin dei conti i tesori sono sempre ben custoditi e protetti.

La giornata di oggi era iniziata con l'obbiettivo di esplorare nuovi percorsi nei dintorni di Maggiora, complice anche la splendida giornata di sole e caldo odierna. Parto quindi da Grignasco e salgo dalla Traversagna in direzione di Boca. Dopo lo scollinamento prendo subito a dx evitando l'asfalto e prendendo un bello sterrato in dolce salita (Casa Finazzi) con alla sommità della collina una bella villa di colore rosa. Sono nelle vigne di Boca e inizio a scendere, incontrando poco più avanti una stradina acciottolata, alla fine della quale prendo a dx continuando a pedalare tranquillamente nelle vigne di questo bel territorio. Raggiungo quindi un bivio dove prendo a sx iniziando a scendere (784), con l'intento di passare per il Santuario e continuare verso Boca e Maggiora.
Ma è durante questa discesa che trovo sulla dx un sentiero che si stacca in decisa salita con indicazioni di una corsa podistica AVIS e un cartello MTB! Niente di più stuzzicante: questo è un sentiero mai percorso e con queste indicazioni merita di essere esplorato. Più avanti inizia la discesa tecnica il giusto che mi porta ad uscire su una più larga jeeppabile (785) che decido di prendere verso dx. Poco più avanti ritrovo il cartello MTB che indica un ripido sentiero sulla sx. Spingo in salita, alternando tratti pedalati a altri con bici al fianco per circa 10 min., fino a raggiungere un falso piano che prenderò a sx seguendo sempre le indicazioni MTB. Proseguo su single-trail in falsopiano e raggiungo un'altra più ampia sterrata con molte indicazioni di sentieri e una con scritto "Torre". La cosa mi incuriosisce (chissà se ripasserò nuovamente da queste strade) e decido quindi di proseguire seguendo le indicazioni. Dopo una corta ma ripida salita mi trovo davanti questo splendido rudere: lo devo raggiungere! Il cancello è chiuso con un lucchetto, ma la staccionata bassa non può fermarmi; abbandono la bike, scavalco e dopo pochi metri raggiungo la Torre, salgo le scale e quando sono alla sua sommità un panorama stupendo (verso Boca, il Santuario, le colline e le vigne) che, come un pugno nello stomaco, mi toglie il fiato! Contemplo in assoluto silenzio e poco dopo mi chiedo perché questo paradisiaco posto sia totalmente sconosciuto. Con la promessa di portare mia moglie (ama fare trekking) a malincuore abbandono il sito, riprendo la bike ed inizio a scendere rifacendo il sentiero a ritroso fino alle indicazioni di prima, dove proseguo diritto pensando di raggiungere Cavallirio. Trovo però un'agricoltore al quale chiedo indicazioni per altri sentieri da percorrere per rimanere fuori paese. Poco più avanti mi indica un sentiero sulla dx, lo prendo e continuo a pedalare passando sotto un'edificio e raggiungendo il 785, continuo a sx. Ritrovo l'asfalto (per pochissimo) e prendo a dx passando su un ponticello che passa un rio e poco più avanti ritrovo i cartelli della gara podistica AVIS e MTB. Li seguo, la strada prosegue in salita e prendendo il 784, raggiungo nuovamente il percorso fatto all'inizio. Ripasso nelle vigne di Boca ma questa volta percorrendo la strada in salita, fino a raggiungere nuovamente la Traversagna e Grignasco.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11653


An area never explored to date, which has reserved a very pleasant and unexpected surprise: the Tower of Cavallirio with a wonderful view.
Confess! I had never heard of the Tower of Cavallirio, ancient ruins covered by vegetation and then hidden in every research and exploration of the area, after all the treasures are always well guarded and protected.
The whole day was initiated with the aim of exploring new paths in the surroundings of Maggiora, also because of the beautiful sunny day and warm today. Childbirth by Grignasco and then I go from Traversagna in the direction of Boca. After the brow take right now to avoid the asphalt and dirt in taking a nice gentle slope (Finazzi House) at the top of the hill with a beautiful pink villa. I'm in the vineyards of Boca and begin to descend, meeting just ahead a little cobbled street, the end of which I take right continuing to ride your bike in the vineyards of this beautiful land. Then I reach a crossroads where I take a left starting to go down (784), with the intent to go to the shrine and continue to Boca and Maggiora.
But it was during this descent that I find on the right a path that branches off in strong climb with indications of a foot race and a sign AVIS MTB! Nothing more appetizing: this is a path never traveled and with these indications deserves to be explored. Later begins the descent technique the right that leads me to go out on a wider jeeppabile (785) that I decided to take to right. A little further on MTB meeting the sign that indicates a steep path on the left. I push uphill stretches alternating with other pedaled a bike to the side for about 10 min., Until you reach a false floor that will take a left and follow the signs for MTB. Continuation of single-trail on a slight slope and wider reach another dirt road with lots of signs of trails and written with a "Tower". What intrigues me (who knows if it will come back again to these roads) and then decided to follow the signs. After a short but steep climb I find myself in front of this magnificent ruin: I have to get to! The gate is locked with a padlock, but the low fence can not stop; abandon the bike, climb over and after a few meters I reach the tower, climb the stairs and when they are at its top a beautiful landscape (to Boca, the sanctuary, the hills and vineyards), which, like a punch in the stomach, takes my breath away ! I contemplate in silence and soon I wonder why this heavenly place is totally unknown. With the promise of bringing my wife (love trekking) reluctantly abandoned the site, I take the bike and start to fall backwards retracing the path until you see signs before, right where I continue thinking of reaching Cavallirio. But I find un'agricoltore to whom I ask directions to other trails to stay out of the country. A little further shows me a path on the right, take it and keep pedaling passing under a building and reaching the 785, keep left. Meeting the asphalt (for very little) and take a right passing on a bridge that passes a stream and a little further meeting cartels AVIS road race and MTB. I follow them, the road goes uphill and taking the 784, I reach the path again did in the beginning. Ripasso in the vineyards of Boca but this time on the road uphill until you reach again the Traversagna and Grignasco.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11653

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad