Monte Besume - Passo del Cul


  • 35.6 km

    Distance

  • 243 m

    Min height

  • 1111 m

    Max height

  • 867 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


lasciata l'auto nell'ampio parcheggio di un grande centro sportivo, in prossimità della fine della tangenziale che proviene da brescia, si pedala sulla ciclabile sterrata che costeggia a sx il fiume chiese (sulla dx c'è la statale del caffaro), fino a raggiungere Clibbio, e poi l'abitato di sabbio chiese. Si attraversa il fiume sul ponte, si attraversa la statale ed inizia la salita nella parte chiamata sabbio sopra. La strada diviene presto sterrata e immersi in un bellissimo ambiente si raggiunge il piccolo centro abitato di barnico (prima ignorate tutte le deviazioni anche se hanno la freccia con indicazione per provaglio VS). Si attraversa la statale che proviene da barghe (indicazioni per il municipio) e si raggiunge un'altra frazione di Provaglio (cedesanno). Al primo incrocio si gira a dx seguendo i segni tricolore che contraddistinguono i sentieri della resistenza. Si raggiunge l'abitato di arveaco. Si seguono le indicazioni per La laf e treviso Bresciano (segni tricolore), ma poco dopo si abbandona la traccia che sale a sinistra per treviso bresciano e si prosegue a dx con indicazione "Monte Besume" la traccia (sentiero 468) diviene cementata con pendenze micidiali e sbuca nei pressi di un pianoro prativo attrezzato per i pic nic. Si comincia a vedere chiaramente la cima del besume con la chiesetta in vetta. Si inizia a salire su sentiero con alcuni tratti a spinta, si raggiunge una sella e il panorama si apre. Da qui ancora pochi minuti a spinta e si raggiunge la cima. In sella si ritorna alla selletta e si seguono a dx le indicazioni per il Passo del Cul. Inizia qui un divertente singletrack che in breve ci porta nei pressi del passo. Da qui partono parecchi sentieri. Si prosegue dritto e su sentiero si passa il dosso dell'ora che è parecchio accidentato fino ad imboccare la forestale che scende a carvanno (acqua). si scende per poche centinaia di metri su asfalto e si imbocca a dx, in prossimità di una madonnina il sentiero 496, una bellissima sterrata che ricorda le forestali di tignale e del parco alto garda in genere, fino al fienile Paina. si tiene la sinistra e si prosegue su sentiero pedalabile (498 Var) fino a raggiungere i fienili Dusina. qui si sta a sx passando il cordino elettrificato e si sale ancora un poco fino ad un bivio (l'unico) dove imbocchiamo il sentiero a dx. Inizia una bella discesotta scassatissima ma non difficile fino ad un grosso incrocio di sterrate. si prosegue dritto, si passa una grossa casa e dopo pochi metri FARE MOLTA ATTENZIONE ai segni gialli a sx della strada perchè quello sarà il nostro sentiero per la discesa finale. lo si percorre (divertente) fino alla cascina Natalone, si prosegue oltrepassando il piccolo borgo di nalmase, si incontra la statale a vobarno che oltrepassiamo col ponte posto alla nostra dx (quello a sinistra è solo per pedoni...) ed in breve siamo al punto di partenza


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/116


left the car in the parking lot of a large sports center, near the end of the road that comes from brescia, you ride on the dirt path that runs along the river on the left churches (on the right there is the state of caffaro) until Clibbio to achieve, and then the village of sandy churches. Cross the river on the bridge, cross the main road and the climb begins in the part called sandy above. The road soon becomes a dirt road and surrounded by a beautiful environment you reach the small town of Barnico (first ignored all deviations even if they have the arrow indicating to provaglio VS). Cross the main road that comes from Barghe (signs for the town hall) and you will reach another fraction of Provaglio (cedesanno). At the first intersection, turn right following the signs tricolor that distinguish the paths of resistance. You reach the village of arveaco. Follow the signs for La laf and Treviso Bresciano (signs tricolor), but shortly after you leave the trail that goes left to Treviso Bresciano and continue to the right indicating "Mount Besume" the track (trail 468) becomes cemented with slopes deadly and comes out near a grassy plateau equipped for picnics. You begin to clearly see the top of besume with the church at the top. You start to get on track with some sections in thrust, it reaches a saddle and the view opens. From here, yet just a few minutes drive and you reach the top. In the saddle you will return to the saddle on the right and follow the signs to Passo del Cul. Start Here a fun singletrack that leads us in a short near the pass. From here several paths. Continue straight on the path you pass the time off that is pretty rough until you reach the forest down to carvanno (water). it comes down to a few hundred meters of asphalt and take a right, in the vicinity of a madonnina the path 496, a beautiful track that is reminiscent of the forest and park tignale top garda in general up to the barn Paina. keep left and continue on the path to cycle (Var 498) until you reach the barns Dusina. Here you are passing the string to the left electrified and climb a little longer until a fork (the only one) where we take the path on the right. Start a pretty beat up but not difficult discesotta up to a big intersection of dirt roads. go straight, you will pass a large house and after a few meters MAKE SURE the yellow signs to the left of the road because that will be our path for the final descent. cross it (funny) to the farm Natalone, continue past the small village of nalmase, meets the state in Vobarno place with the bridge that we pass to our right (the left one is only for pedestrians ...) and in short we to the starting point


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/116

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad