Anello Rosano - Poggio all' Incontro


  • 18.2 km

    Distance

  • 102 m

    Min height

  • 540 m

    Max height

  • 437 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Il giro inizia da Rosano, famoso per il monastero Benedettino di suore di clausura. Le visite sono limitate alle messe e ai Vespri, ma ne vale la pena, la chiesa è bellissima e impreziosita da un crocifisso medievale stupendo.
Seguire la strada asfaltata per Rignano e dopo 300 metri prendere una strada secondaria asfaltata sulla destra, salendo fino all'agriturismo Castiglionchio, da dove si gira a sinistra e inizia la strada sterrata.
Questa è una vecchia mulattiera pavimentata a pietre, che sale passando da una casa e quindi da un ponte su un piccolo ruscello. Evitando le svolte a sinistra e destra si continua diritti tenendo un po' la sinistra, dopo un po' la sterrata sale ripida (duro rimanere in sella) fino alla fattoria di Mitigliano. Da qui la strada torna asfaltata e sale rapida fino al crinale.
Siamo alla fattoria di Moriano, da qui si imbocca il sentiero "AR" (Anello Rinascimentale), segni bianchi e rossi come quelli del CAI, che in breve inizia a viaggiare sul piatto crinale tra boschetti e macchie: questa è l'antica strada alta che collegava il Valdarno a Firenze. Dopo un'oretta si inizia a salire il Poggio dell'Incontro, ormai siamo sopra Firenze di cui si gode una vista ampia, quindi giù per strada asfaltata fino alla grande croce in legno a cui si gira a destra riprendendo il sentiero CAI 00 (strada asfaltata di recente). Si imbocca quindi il sentiero 1, un bel tratto di crinale scoperto dagli alberi e con bella vista sull'Arno, direzione Compiobbi. Alla fine del tratto allo scoperto si rientra nel bosco, e inizia la discesa di rientro: il sentiero è marcato con bolli gialli, saltuariamente incrocia e corre con il sentiero CAI. Si tratta del pistino di San Prugnano, un breve percorso di downhill non difficile, che termina a una strada sterrata nei pressi del cimitero di San Prugano, di qui in paese da dove una ripida strada sterrata e poi asfaltata riporta proprio di fronte al monastero di Rosano.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11555


The tour starts from Rosano, famous for its Benedictine monastery of cloistered nuns. Visits are limited to the Masses and Vespers, but it's worth it, the church is beautiful and decorated with a medieval crucifix gorgeous.
Follow the paved road to Rignano and after 300 meters take a paved road on the right, going up Castiglionchio to the farm, where you turn left and the dirt road begins.
This is an old mule path paved with stones, that goes passing by a house and then to a bridge over a small stream. Avoiding left turns and right and continue straight taking a little 'left, after a little' dirt road climbs steeply (hard to stay in the saddle) to the farm Mitigliano. From here the road becomes paved and salt rapidly up to the ridge.
We are farm Moriano, from here take the path "AR" (Renaissance Ring), red and white signs like those of CAI, which soon begins to travel on the flat ridge between woods and stains: this is the old road that connected the high Valdarno to Florence. After an hour you start to climb the Poggio of the meeting, we are now above Florence where you can enjoy a wide view, and then down to the paved road up to the large wooden cross to which you turn right taking the CAI 00 (road newly paved). You can then take the path 1, a beautiful stretch of ridge discovered by trees and with a beautiful view over the Arno, Compiobbi direction. At the end of the open stretch falls in the forest, and the descent of return: the trail is marked with yellow paint, occasionally crosses and runs with the CAI. This is the pistino San Prugnano, a short downhill path is not difficult, which ends at a dirt road near the cemetery of San Prugano, here in the country where a steep dirt road and then tarred up right in front of the monastery of Rosano.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11555

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page