Tofana DI Rozes - 5 Torri - Averau - Nuvolau


  • 42.1 km

    Distance

  • 1125 m

    Min height

  • 2428 m

    Max height

  • 1303 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description





Verso antiorario. Il giro è molto spettacolare, molto camminato, molto duro.
Dal parcheggio Lungoboite, poco fuori Cortina, saliamo in direzione Pocol già con pendenze sostenute. Evitiamo parte della strada asfaltata con alcuni tagli su sentiero fino a prendere la salita per il Rif. Dibona. Poco dopo la salita si fa impossibile ai più. Prendiamo il sent. 404 proprio ai piedi della Tofana di Rozes, poco ciclabile. Comoda e breve discesa sulla sterrata del Col dei Bos. Risaliamo su sterrata e ad un bivio a sinistra prendiamo il sentiero che scende sulla asfaltata, molto ripido con scalini molto alti. Prendiamo il sent. 424 fino all'impianto di risalita delle 5 Torri, che sfruttiamo con piacere. (chi vuole può scendere ancora un po' fino a Cian Zopè e prendere la strada asfaltata con pendenze tra il 17 e il 26 %, aggiungendo circa 450 di salita). Dal Rif. Scoiattoli mancano circa 200 m di salita al rifugio e forcella Averau, anche questi un po' in sella e un po' a piedi. La successiva discesa su sentiero è molto bella e ci porta al Rif. Fedare 2000 . Ora dobbiamo salire al Passo Giau in 2,5 km e 260 m d+ su asfalto. In 1+1 km si va a vedere la forcella Piombin. Dal Giau scendiamo sulla vecchia strada ora sterrata, poi tutto asfalto fino al Ponte Pezie de Parù dove prendiamo un sentierino niente male se non fosse umido. Passato il Ponte Outo prendiamo il sentiero 451 dell'acquedotto e poi rientriamo comodamente a Cortina con un paio di rilanci.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10193



Towards counterclockwise. The ride is very spectacular, walked very, very hard.
Lungoboite From the parking lot, just outside Cortina, climb gradients in the direction Pocol already incurred. We avoid the paved road with a few cuts on the path to go up the hill to the ref. Dibona. Shortly after the climb is impossible to most people. Take the felt. 404 at the foot of Tofana Rozes, little cycle. Convenient and quick descent of the Col dei Bos on the dirt. We go up on a dirt road and a junction take the left path that goes down on the tarmac, with very steep stairs very high. Take the felt. 424 up to the ski lift 5 Torri, we exploit with pleasure. (Who wants to can go down a little more 'up to Cian Zope and take the paved road with slopes between 17 and 26%, adding about 450 edge). Squirrels are missing from the ref about 200 m climb to the refuge and fork Averau these a bit 'in the saddle and a little' walk away. The subsequent descent of the trail is very beautiful and brings us to Ref. Fedare 2000. Now we have to climb the Passo Giau in 2.5 km and 260 m + d on asphalt. In 1 +1 km you go to see the fork Piombin. From Giau descend on the old dirt road now, then all asphalt to the Bridge Pezie de Parù where we take a path not bad if it was not wet. Past the bridge Outo take the path 451 of the aqueduct and then return to Cortina comfortably with a pair raises.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10193

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad