Darzo faserno brealone malga serolo


  • 60.9 km

    Distance

  • 361 m

    Min height

  • 2139 m

    Max height

  • 1778 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


una dei molti percorsi che la zone offre. la salita è una alternativa meno nota a quella di riccomassimo, pur asfaltata e cementata è pressochè priva di traffico e meno monotona degli infiniti tornati che salgono da storo (percorso al ritorno);ma la parte entusiasmante è superata malga Vacil, in particolare il tratto che dal passo di brealone sscende a malga serolo.
Partenza da ponte caffaro, nei pressi del ponte sul chiese. si comincia con una strada pianeggiante che inizia di fronte al parcheggio e porta in breve a Darzo; attraversata la statale si prosegue verso il centro del paese con uno strappetto; la strada piega e dx; vi sono poche segnalazioni ma trovata l'indicazione "Colonia Faserno" si comincia a salire. Inizialmente con qualche strappo poi la salita è costante tra il 10 ed il 15%; le indicazioni sono scarse ma non si devia dalla strada principale; si raggiunge la miniera di barite a poco piu di 1000 m slm.Si prosegue piegando a sx sempre con buona pendenza in contesti di boschi cedui e conifere con scorci sul lago d'idro veramente suggestivi, nella totale tranquillità. A volte il "bitume" offre la possibilità di godere dello spettacolo della salita non massacrandosi in percorsi impervi; ad ogni modo raggiunta faserno (cartello indicatore Vacil 4,5 km 320 metri dislivello) e poi Vacil sono gia 1400 metri di dislivello. Raggiunta la malga il panorama si apre; vi sono due possibilità prendere a sx in direzione malga dosso rotondo o proseguire di qualche centinaio di metri lineari e poi a sx in direzione cornelle brealone; le due strade si uniscono; la prima scende e si ricongiunge con la seconda un centinaio di metri di quota piu sopra; la mulattiera in molti tratti inerbita sale con pendenza del 5-7% e costeggiando con morbide linee i pratoni raggiunge la mulattiera che sale da riccomassimo; si prosegue a dx ancora in sella per poco piu di un km; poi il fondo dissestato e la pendenza, sia pure non eccessiva, rendono difficile proseguire in sella; comunque il bellissimo traverso che porta al passo di val marza si affronta volentieri anche con la bici in spalla; raggiunto il passo ci si rende conto che non è finita....un breve tratto di discesa verso malga cornelle, ma poi nuovamente salita verso il dosso trabacù; la mulattiera e sempre percorribile; si raggiunge il dosso dopo circa 150 metri di salita e lo spettacolo è grandissimo; sia ha la percezione del percorso che scende e risale al passo brealone e di seguito alla malga serolo; un arco di montagne veramente spattacolare che attende le nostre ruote...Dal passo di brealone, anziche la classica al bruffione (a sx ne vale la pena..) a dx inizia un mulattiera spettacolare, tutta percorribile in leggera discesa, inerbita in alcuni tratti incisa nella roccia; è quasi un peccato arrivare a malga serolo (che pure dista qualche chilometro...) quando ci si immette su una sterrata che sale da dx attenzione proseguire verso sx in leggera salita e poi ridiscendere verso la malga serolo; da qui si puo vedere un altro percorso descritto (bruffione linea delle cime) con cima pissola al di la della valle aperta. Ve lo consiglio, il contesto è altrettanto bello anche se con maggiore portage.
da malga serolo inizia la discesa dapprima su asfalto che termina dopo qualche chilometro divenendo uno sterrato; superati una serie di 10 tornanti seguire faserno; è l'ultima fatica sono 200 m di dislivello che portano alla strada che scende a Storo con un numerosi tornanti; da li si prende la ciclabile del chiese che porta direttamente all'auto.

Variante: superato il passo di val manza anzichè salire al dosso trabacu, al bivio proseguire in direzione passo delle cornelle: qui si hanno due opzioni altrettanto interessanti:
scendere verso malga bruffione di sotto e poi gaver da qui asfalto fino a bagolino e poi ponte caffaro;
prendere il tracciolino che zigzagando sulla costa della montagna scende a malga cornelle: inizia un bellissimo sterrato che porta a valle dorizzo e da li su asfalto a bagolino e ponte caffaro


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10181


one of the many trails that the area has to offer. the climb is a lesser-known alternative to that of Riccomassimo, while asphalt and concrete is almost devoid of traffic and less monotonous that rise from the endless back storo (return path), but the exciting part is superseded Alm Vacil, in particular the stretch that the pace of Brealone sscende Malga Serolo.
out caffaro bridge, near the bridge over the churches. we start with a flat road that starts in front of the parking and leads quickly to Darzo; across the state continue towards the center of the village with a small climb; the road bends and right; There are few reports but found the words "Cologne Faserno" it begins to rise. Initially, with some tears and then the climb is constant between 10 and 15%; the signs are scarce but do not deviate from the main road; you reach the barite mine at just over 1000 m slm.Si continues bending to the left always with positive slope in the context of coniferous and deciduous woods with views of the lake Idro really beautiful, with total peace of mind. Sometimes the "bitumen" offers the opportunity to enjoy the spectacle of massacring not climb in rough terrain; however reached faserno (signpost Vacil 4.5 km altitude 320 meters) and then Vacil are already 1,400 meters in altitude. Upon reaching the hut, the view opens; There are two options take left towards Malga round off or continue a few hundred linear meters and then turn left in the direction cornelle Brealone; the two roads meet; the first goes down and is reunited with the second one hundred meters of altitude above most; the trail in many places weed salt gradient of 5-7% and along with the soft lines lawns reach the trail that climbs from Riccomassimo; you go to the right again in the saddle for a little more than a mile; then the rough surface and the slope, though not excessive, make it difficult to continue in the saddle; however, through the beautiful valley that leads up to the scion will gladly deal with the bike on his shoulder; reached the step you realize that it is not over .... a short descent towards the alp cornelle, but then again climb to the off trabacù; the trail and always practicable; is reached off after about 150 meters of ascent and the show is great; it is the perception of the way down and back up to the hut Brealone and below Serolo; an arc of mountains really spattacolare that awaits our wheels ... From Brealone step, instead of the classical to Bruffione (left worth it ..) on the right trail begins a spectacular, all walking slightly downhill turf in some Whether engraved in the rock; it's almost a shame to get to the alp Serolo (who is a few kilometers ...) when you get onto a dirt road that goes from right to left in care continue slightly uphill and then down to the hut Serolo; from here you can see another path described (Bruffione line of peaks) with top Pissola beyond the open valley. I recommend it, the context is just as beautiful though with greater portage. Serolo photos by Alm begins the first descent on asphalt that ends after a few kilometers, becoming a dirt road; overcome a series of 10 hairpin bends to follow faserno; is the latest effort are 200 m in altitude that lead to the road that descends to Storo with numerous bends; from there take the path of the churches that leads directly to the car.
Variant: after the step of val heifer instead of ascending to trabacu off, continue to the junction in the direction of the step cornelle: here you have two options equally Interesting:
go down to Malga Bruffione below and then from here gaver asphalt to bagolino and then bridge caffaro;
take tracciolino that zigzagged on the side of the mountain down to Malga cornelle: starts a beautiful dirt road that leads to the valley Dorizzo and from there on asphalt and bridge bagolino caffaro


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/10181

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad