Rossana - Monte Pagliano


  • 15.9 km

    Distance

  • 532 m

    Min height

  • 981 m

    Max height

  • 449 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Lasciato l’auto nel parcheggio a fianco del cimitero di Rossana, partiamo in sella in direzione di Busca sulla strada provinciale SP46.
Con una piacevole pendenza saliamo su asfalto sino a scollinare la Colletta di Rossana, pochi metri in discesa e imbocchiamo a sinistra una strada secondaria.
Percorsi circa settecento metri lasciamo la strada che scenderebbe verso Busca e svoltiamo a sinistra mantenendoci comunque sempre sul manto asfaltato; la pendenza del nostro percorso si accentua leggermente sino a raggiungere uno spiazzo sterrato preseduto da un enorme castagno.
Seguendo la strada asfaltata si arriverebbe all’eremo di Busca, ma noi abbandoniamo la strada per piegare a destra su una stradina sterrata, riprendiamo a salire e trascuriamo a breve una deviazione sulla destra per proseguire dritti in mezzo al bosco.
Dopo un breve tratto in piano la stradina si impenna e diventa cementata, pedaliamo su una pendenza dei 20% per un centinaio di metri poi la carrareccia spiana nuovamente, il pianoro dura pochi metri e si deve affrontare una seconda rampa.
Dopo questa breve ascesa il percorso torna a proseguire in piano sino a giungere ad un crocevia, la stradina che procede dritto conduce alla croce di Busca che possiamo visitare trattandosi di una deviazione di pochi metri.
Per proseguire con al nostra gita però dobbiamo svoltare a sinistra e inoltrarci in un tratto pianeggiante che attraversa un folto bosco, costeggiamo una recensione e una breve salita porta sul fianco di una casetta.
Seguiamo sempre la strada sterrata e pieghiamo a destra in direzione di una casa immersa nei prati, costeggiamo la casetta e perveniamo ad un bivio con al fianco un pilone votivo.
Per raggiungere la cima del Monte Pagliano tralasciamo lo svincolo di destra e andiamo dritti su una traccia meno marcata, pedaliamo per circa cento metri e la stradina termina in un piccolo prato, per proseguire imbocchiamo a sinistra un sentiero che si inerpica nel bosco.
Breve, ma intensa salita e torniamo a pedalare immersi nelle piante sino ad arrivare al piccolo spiazzo della cima del monte Pagliano.
Ripercorriamo a ritroso il percorso fatto per l’ascesa sino al bivio con il pilone votivo, svoltiamo a sinistra e scendiamo sino ad una piccola sella erbosa occupata da un crocevia, tralasciamo le varie deviazioni e procediamo dritti in leggere salita.
Il percorso ora segue il filo di cresta del Monte Pagliano, serpeggia tra le piante e nelle vicinanze di un tratto roccioso difficoltoso da passare in sella, lasciamo la via battuta e prendiamo sulla destra una leggera traccia che passa a fianco di un castagno.
Pochi metri dopo l’albero ci ricolleghiamo alla traccia lasciata in precedenza e continuiamo a seguirla sino ad una ripida rampa, scendiamo dalla bicicletta e saliamo sino punto più elevato denominato Bricco Alto.
Senza possibilità di errore iniziamo a scendere, la prima parte si snoda sempre in mezzo al fitto bosco e il fondo in alcuni tratti è un po’ smosso, poi spiana e sbuca dalla vegetazione in una bel prato con al centro la chiesetta di San Michele.
Per chi volesse si può oltrepassare la cappella e puntare verso la fine del prato per rientrare nella vegetazione per alcuni metri, poi si svolta a sinistra su una scalinata per raggiungere un piccolo balcone panoramico sulla bassa valle Varaita.
Dall Chiesa di San Michele torniamo verso la boscaglia e seguiamo la strada che scende sulla destra del sentiero da cui siamo arrivati; discendiamo pochi metri e pieghiamo a sinistra, il percorso inizia a salire dolcemente e ci porta a dover oltrepassare una zona pietrosa.
Sormontata questa piccolo difficoltà la traccia torna a inoltrarsi nel bosco con fondo compatto vari Sali e scendi; giunti ad un bivio trascuriamo il sentiero di sinistra e seguiamo il sentiero che prosegue dritto, leggera discesa e guadiamo la sagna che attraversa il sentiero nei pressi di una sorgente.
Altra risalita e anche qui si trascura la deviazione che si stacca a sinistra per procedere dritti sino ad un colletto, scendiamo per un cinquecento metri si a raccordarci con una strada sterrata.
Svoltiamo a sinistra sulla strada e procediamo tra brevi salite e tratti in falsopiano sino a sopraggiungere un colletto; a crocevia giriamo a destra sulla traccia pianeggiante che si addentra nel bosco.
Appena la pista piega a destra inizia la nostra vera e propria discesa su single track, il sentiero divalla sino ad arrivare al Castello di Rossanna, si prosegue a scendere tra i resti della fortezza sino a uscirne da una porta in pietra.
Si scende sino a Rossana percorrendo una strada sterrata; la parte finale di via del Castello diventa asfaltata e una folta arrivati davanti alla chiesa del paese imbocchiamo la prima strada a sinistra che ci riporta al parcheggio di partenza.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11338


Left the car in the parking lot next to the cemetery of Rossana, we start riding towards Busca on the provincial road SP46.
With a pleasant climb gradient on asphalt until you cross the Collection of Rossana, a few meters down the hill and we take a left a side street.
After about seven hundred meters leave the road would drop to Busca and turn left keeping us always on the paved surface; the slope of our journey is accentuated slightly until you reach a clearing dirt presided over by a huge chestnut tree.
Following the paved road would lead to the hermitage of Busca, but we leave the road to turn right on a dirt road, we take to rise and neglect a short detour to the right to go straight through the woods.
After a short stretch in the road rears up and becomes cemented, we cycle on a slope of 20% for a hundred yards and then the cart opens again, the plateau lasts for a few meters and you are faced with a second ramp.
After this brief ascent route back to continue in the plan until you reach a crossroads, the road that goes straight leads to the cross of Busca that we can visit it is a deviation of a few meters.
To continue with our trip, however, we must turn to the left and forward us in a flat section through a thick wood, skirting a review and a short climb leads up the side of a house.
We always follow the dirt road and bend to the right in the direction of a house surrounded by meadows, skirted the house and we come to a junction with the side a shrine.
To reach the top of Mount Pagliano omit the junction of the right and go straight on a track less marked, we ride for about a hundred meters and the road ends in a small meadow, we take a left to continue a path that winds through the woods.
Short but intense climb and back pedaling immersed in plants until you reach the small square in the top of the mountain Pagliano.
retrace the route taken back to the ascent to the junction with the shrine, turn left and descend down to a small grassy saddle occupied by a crossroads, we omit the various detours and proceed straight uphill read.
The route now follows the ridge of Mount Pagliano, meanders through the trees and near a rocky stretch it difficult to spend in the saddle, we leave the beaten path and take the right a slight trace that passes alongside a chestnut.
few meters after the tree we reconnect to the trail left earlier and we continue to follow up a steep ramp, go down from the bike and climb up the highest point called Bricco Alto.
Without fail begin to go down, the first part runs always in the midst of the thick forest and the bottom in some places it is a bit 'loose, then flattens and emerges from the vegetation in a beautiful meadow with a central church of San Michele.
If you want you can go past the chapel and point towards the end of the meadow vegetation to within a few meters, then turn left on a staircase to reach a small balcony on the lower valley of Cuneo.
From St. Michael's Church back to the bush and follow the road down to the right of the path by which we arrived; descend a few meters and bend to the left, the path begins to climb gently and leads us to cross a rocky area.
topped this little difficulty tracing back to enter the woods with various solid-bottomed Up and down; reached a crossroads, we neglect the left path and follow the path that goes straight, slightly downhill and the sagna wade through the path near a source.
Other lifts and here also ignore the fork that goes off to the left to go straight up to a collar, go down to a five hundred meters to raccordarci with a dirt road.
Turn left and proceed on the road between short climbs and sloping plateau occur until a collar; at the crossroads turn right onto flat track that goes into the woods.
As soon as the track bends to the right start our real descent on single track, now descending the path until you reach the Castle Rossanna, continue to fall between the remains of the fortress up to get out of a stone door.
Descend until Rossana along a dirt road; the end of Via del Castello gets a thick asphalt and arrived in front of the church of the village take the first left which brings us back to the parking lot to start.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11338

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad