365 Da La Santissima a Cima La Costa e castello Cavarzerani


  • 34.1 km

    Distance

  • 27 m

    Min height

  • 978 m

    Max height

  • 951 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Referente LUIGI - () - Ultima ricognizione: 13/11/2013

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 34 Km - Dislivello Sal/Disc = +1200 m
Quote min/Max = 35 / 980 - Tempo Standard ore 3:40 min
Velocità media = 9,3 Km/ora - Ciclabilità su tempo 99% (a piedi 3 min)
Difficoltà Tecnica = 3/7 Medio/Facile - GD= 56 Medio/Difficile

DESCRIZIONE:
Si affronta una lunga e bellissima salita sul versante sud/est del Cansiglio; il fondo ben sistemato e cementato in alcuni tornanti e tratti più ripidi consente di salire senza troppe difficoltà anche se si tratta di una salita che richiede un buon allenamento, per lunghezza e dislivello. L’asfalto termina poco sopra Coltura; si prosegue per San Michele e si arriva ad uno scollinamento panoramico nel wp B a q. 450. Dopo brevissima discesa si riprende a salire con pendenze impegnative fino alla strada asfaltata per Lama di Som; si trova una fontana a q. 615 e poco dopo anche a Lama di Som. Il salitone termina a q. 945 poco prima di C.ra Cima la Costa. Da questa lieve risalita fino alla q. max 980.
NOTA: poco prima, in D, si trova un importante bivio che collega a tutte le forestali che portano al Cansiglio ed a Piancavallo (un vero paradiso di percorsi mtb !).
Si scende all’agriturismo Coda di Bosco (da Titti) dove in stagione o nel fine settimana si può trovare ristoro. Dopo breve risalita, varcato un cancello apribile e passato a lato un secondo (wp F1) inizia una stupenda discesa a fondo erboso che incontra uno spettacolare castello/fortino in posizione paradisiaca.
Da F2 si può compiere una breve ma interessante digressione (A+R = 500 m ) alla cima con la torre Cavarzerani con bella vista panoramica e targa ricordo intitolata al Generale.
NOTA: il castello/fortino (wp F4) è stato costruito dopo la guerra dai figli del generale Cavarzerani, con le sembianze del fortino che ospitò la guarnigione Italiana nella guerra di Libia .
Ritrovata la S.P. Caneva-Cansiglio la si lascia poco dopo per stradine e sentieri (breve tratto a piedi) che ci collegano con la strada del parco dei Carbonai in H (q.760); abbandonata anche questa strada si percorre un inedito collegamento tra due forestali: la stradina termina alla casera “malga Verità” dove abbiamo trovato una squisita accoglienza da parte dei proprietari che ci hanno anche raccontato interessanti aneddoti sui luoghi e la loro storia. Dopo la casera, un delizioso tratto di sentiero (peccato sia così breve!).
Ritrovata in L la strada dei Carbonai, la si risale per meno di 200 m quindi la si lascia (wp M) per un sentiero che sbuca sui prati poco sopra Posta Cavarzerani.(pochi passi a piedi nel tratto iniziale); passata una sbarra si trova la strada per Maloria che va a finire sulla SP Caneva-Cansiglio); si scende velocemente per questa. Attenti al bivio P dove si prende a sx (se arrivate troppo veloci rischiate di oltrepassarlo). A q. 200 si può trovar ristoro preso il bar/pizzeria Da Rover (chiuso il mercoledì).
Poi giù veloci verso Sarone; attenzione al bivio R dove si svolta a sx (siamo in veloce discesa).
NOTA: se avete poco tempo o poche energie, potete facilmente evitare quest’ultimo tratto che contiene le maggiori difficoltà sia in salita che in discesa per il fondo piuttosto sconnesso. Basta ignorare il bivio R e proseguire in discesa; raggiunta la pedemontana si tiene a sx e dopo circa 2,5 km si raggiunge La Santissima.
Per completare il percorso si sale su asfalto fino a q. 140 quindi si aggira una enorme cava; dopo un lungo tratto pianeggiante si affronta un tratto ripido che termina a q. 230; segue un bel tratto che scende per una 30-ina di m poi il sentiero risale ripido di altrettanti. Discesa finale: tratti ripidi con fondo smosso poi dopo un tornante migliora e presto si arriva nel wp A incontrato all’andata; resta ormai solo una breve ma ripida discesa cementata … ma attenti all’attraversamento della SP.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11278


Contact LOUIS - () - Last reconnaissance: 11/13/2013
TECHNICAL
Towards CCW - Length = 34 km - Altitude difference Sal / Disc = +1200 m
Quote Min / Max = 35 / 980 - Standard Time 3:40 am
min Average speed = 9.3 km / h - saddle on time 99% (3 min walk)
Technical Difficulties = 03.07 Medium / Easy - GD = 56 Medium / Hard
DESCRIPTION:
He faces a long and beautiful climb on the south / east of the Cansiglio; the bottom well placed and cemented in a few bends and steeper allows you to climb without much difficulty even if it is a climb that requires a good workout, length and height difference. The asphalt ends just above crops; continue for St. Michael and we arrive at a scenic brow in wp B q. 450. After a short descent starts to climb with challenging slopes to the paved road to Som Lama; there is a fountain in q. 615 and a little later in Som Lama. Salitone The ends at q. 945 just before the C.ra Top Costa. From this slight increase up to q. max 980
NOTE: Shortly before, in D, there is an important junction that connects to all the forest that lead to Cansiglio and Piancavallo (a paradise for mountain bike routes).
Go down the farm Coda di Bosco (as Tweety) where in season or on weekends you can find refreshment. After a short ascent, crossed a gate that can be opened and passed to a second side (wp F1) begins sweeping down to the grassy he meets a spectacular castle / fort in paradise location.
From F2 you can make a short but interesting digression ( A + R = 500 m) to the top of the tower Cavarzerani with beautiful panoramic views and plaque dedicated to the General Assembly.
NOTE: castle / fort (wp F4) was built after the war by the sons of General Cavarzerani, with the appearance of the fort that housed the garrison in the Italian war in Libya.
Ritrovata the SP Caneva-Cansiglio you leave shortly after for roads and paths (short walk) that connect us with the park road Carbonai in H (q.760); abandoned even this road runs through a novel connection between two forests: the road ends at casera "alp Truth" where we found a gracious welcome by the owners who have also told interesting anecdotes about the places and their history. After the dairy, a lovely stretch of trail (too bad it is so short).
L Found in the way of Carbonai, the climb to less than 200 m and then you leave it (wp M) for a path which ends on meadows just above Post Cavarzerani. (within walking distance in the initial section); passed a bar is the way to Maloria that ends up on the SP-Caneva Cansiglio); rapidly down to this. Beware of the P junction where you turn left (if you arrive too fast you risk to go beyond it). A q. 200 you can find refreshment took the bar / pizzeria Da Rover (closed on Wednesdays).
Then down fast towards Saron; attention to the junction where you turn left R (we are in fast downhill).
NOTE: If you have little time or little energy, you can easily avoid this last stretch that contains the greatest difficulties both uphill and downhill to the bottom rather disjointed. Just ignore the R fork and continue downhill; reached the foothills is held in the left and after about 2.5 km you will reach the most holy.
To complete the path you climb on asphalt up to q. 140 and then hovers a huge quarry; after a long flat stretch faces a steep section that ends at q. 230; follows a beautiful stretch that falls for a 30-m ina then the trail climbs steeply to the same number. Final descent: steep with loose surfaces then after a hairpin improves and soon you arrive in the wp A leg met; now remains only a short but steep descent cemented ... but be careful crossing the SP.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11278

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page