Valle dell' Acqua Fredda


  • 22.7 km

    Distance

  • 314 m

    Min height

  • 1676 m

    Max height

  • 1361 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Oggi magnifica escursione in solitaria con la mia fidata Claymore sul Montagnone.
A dire la verità c'è stato anche il monento del brivido.
Mattinata fredda e ventosa, parto dal piazzale dei Prati di Tivo verso Cima Alta dove svolto a sinistra direzione Montagnone. La temperatura si alza un pochino ed il vento si calma ed appare anche il sole a fare da cornice ai magnifici panorami che mi si presentano davanti.
Appena arrivato alla cima del montagnone scorgo per i prati un gruppetto di animali e penso...mò faccio qualche foto a quelle vacche.
Subito però mi rendo conto che erano cinghiali...tanti e pure grossi. Ecco il brivido piccolo.
Uno mi vede e comincia a soffiare...emette un rumore agghiacciante e tutti scappano dentro il bosco di Valle dell' Acqua Fredda.
Auguri...proprio dove dovevo andare pure io.
Vabbe mi inoltro nel bosco e non vedo nessun cinghiale...perfetto...seguo il sentiero ma di tanto in tanto sento rumori di foglie secche e scorgo laggiu in basso qualche cinghiale.
Proseguo senza curarmi di niente ma ad un tratto alle spalle sento un rumore sordo ed un soffio...mi giro e c'è un enorme verro grigio immobile che mi punta. Dall'alto sento dei rumori sordi e scendono altri 2 cinghialoni mentre da sotto arrivano 3 femmine con prole al seguito.
Brivido grosso.
Corrono da tutte le direzioni e mi girano attorno mantenendosi fortunatamente sempre ad una certa distanza.
I cellulari non prendevano...nè TIM nè Vodafone e se mi caricavano ero morto.
Mica potevo rimanere li fermo, riparto controllando attentamente cosa facessero le bestie fino ad uscire dal bosco dalla parte opposta alla Fonte Acqua Fredda. Pericolo passato e nessuno mi ha seguito.
Riprende la discesa su magnifici prati erbosi che sembrano tavoli da biliardo.
Attraverso il Colle dei Prati Mignari e Colle del Fiele fino ad arrivare in località Malafede dove mi intrattengo in chiacchiere con due taglialegna mentre mi mangio qualcosa.
Dopo la sosta scendo fino a Fonte Impreta e poi invece di scendere a Cerqueto devio a destra per il fosso della Vena Tagliente, le Sterpare, Fosso dei Valloni, Fosso Ridoni e Fonte Pulcini fino a giungere a Fonte Patuni in località cava di Cusciano dove riprendo l'asfalto fino a Montorio.
Che montagne magnifiche abbiamo a cosi pochi km da casa...


Today great trip solo with my trusty Claymore on Montagnone.
To tell you the truth, there was also the thrill of the monent.
Cold and windy morning, I start from the square of Prati di Tivo at Alta Cima place where left direction Montagnone. The temperature rises a bit, and the wind is calm and the sun also appears to act as a frame for the magnificent views that I have before.
Just get to the top of the meadows montagnone I see a bunch of animals and I think .. .MO do some pictures of those cows.
Now, however, I realize that I had so many wild boars ... and also large. Here's the little thrill.
One sees me and begins to blow ... makes a noise chilling and everyone runs into the woods of Valle dell 'Acqua Fredda.
Greetings ... just where I had to go as well. < br> Anyways I am forwarding in the woods and do not see any boar ... perfect ... I follow the path, but occasionally I hear the noise of dry leaves and I see over there down some wild boar.
I continue not caring about anything but to Suddenly I hear a thud behind him and a breath ... I turn around and there's a huge boar that I still gray tip. I hear muffled sounds from above and down another 2 cinghialoni while coming from under 3 females with offspring in tow.
Thrill big.
They run from all directions and I luckily always revolve around staying at a certain distance. < br> The phones did not take neither ... nor TIM Vodafone loaded and if I was dead.
Mica could get them off, reboot carefully checking what they were doing until the animals out of the woods on the opposite side to the Source Cold Water. Danger past and nobody followed me.
Resumes down on the magnificent lawns that look like billiard tables.
Through the Colle dei Prati Mignari and Colle del Gall until you arrive at the resort Malafede where I entertain in a chat with two woodcutter while I eat something.
After the break I get up to Impreta Source and then instead of going to Cerqueto deviate to the right of the ditch Vena Sharp, the Sterpare, Moat of the Walloons, Moat Ridoni and Source Chicks up to reach Source Patuni in town quarry Cusciano where I take the tarmac until Montorio. Yelp magnificent mountains we have so few miles from home ...

Map/Elevation

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page