358 Cansiglio Est: La Crosetta, Bus del Gias, bivacco Ceresera.


  • 30.7 km

    Distance

  • 1041 m

    Min height

  • 1554 m

    Max height

  • 512 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Referente LUIGI - () - Ultima ricognizione: 13/10/2013
SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 30,5 Km - Dislivello Sal/Disc = +760 m
Quote min/Max = 1030 / 1550 - Tempo Standard ore 3:0 min
Velocità media = 10,2 Km/ora - Ciclabilità su tempo 98% (a piedi 3 min)
Difficoltà Tecnica = 3/7 Medio/Facile - GD= 43 MEDIO

NOTA: Il percorso si compone di 2 anelli (entrambi antiorari) , che si toccano nel wp I=P; volendo tagliare il secondo anello si può proseguire da I=P, direttamente verso il wp Q. Fatelo solo in caso di necessità perché si viene a tagliare la parte più interessante comprendente il Bus del Gias e la C.ra Ceresera.

DESCRIZIONE:
Ridiscesi al piazzale davanti al ristorante Stella Alpina si prende una forestale che si tiene poco sotto la S.P. Dopo circa ½ Km si ritrova la S.P. e la si risale per una 50-ina di m (wp B). La dura rampa, ora visibile, conduce alla malga Cercenedo dove termina la parte cementata; si prosegue in salita con qualche breve tratto impegnativo fino a scollinare in C (la strada di sx va per il Rif. Maset/Col Brombolo) si prosegue in piano fino alla C.ra Sponda Alta e poi in discesa sul versante sud/est del Cansiglio (sopra Caneva - Sarone). Un delizioso tratto, in autunno coperto di foglie, evita la forestale principale; poi ancora in discesa fino al bivio di Cra Brusada dove cambia direzione: per lungo tratto si corre lungo il bordo dell’altopiano, verso nord/est con eccezionale vista panoramica sulla pianura Friulana e nei giorni più limpidi, fino all’Adriatico ed alla costa Istriana. Presso il bivio per Malga Fossa di Sarone si tocca la q. min =1030 m, poi si risale passando nei pressi di Malga Folador, Fossa de Bena e C.ra Costa Cervera (in estate fa servizio di agriturismo). Un tratto più impegnativo termina nel wp H, assai panoramico, con panchina e caratteristico roccione (la pecora di pietra).
Lasciata a sx C.ra Busa Bernart si sale ancora fino al wp I (q. 1280) da cui si potrebbe fare il taglio come detto in NOTA. Si tiene a dx, sempre in dir. nord/est e si arriva al bivio J (q. 1360) dove arriva una strada asfaltata da Mezzomonte (salita durissima per BDC !). Si prosegue sulla strada che ora presenta tratti asfaltati per cui si arriva agevolmente nel wp K (q. 1520). Qui lasciamo la principale (che prosegue per Piancavallo) e prendiamo una forestale chiusa da sbarra. Dopo un centinaio di m è possibile fare una digressione (meglio a piedi) al Bus del Gias, una cavità che nonostante la modesta quota ( 1530 m ) conserva giaccio e neve accumulati in inverno. Poco oltre, con uno strappo si guadagna la q. max.1550 m quindi si scende in un bosco incontaminato; da qui fino alla C.ra Ceresera si attraversa una delle zone meno frequentate del Cansiglio e nel tardo autunno non è raro scorgere i cervi o sentirne il bramito. La forestale scende a q. 1460, risale brevemente e ridiscende lungamente sul versante nord; ancora uno scollinamento e poi si scende fino alla piana di C.ra Ceresera con annesso bivacco: è il luogo adatto per una sosta e visita ai dintorni. Il tratto successivo, fino al Masonil Vecio è l’unico poco ciclabile: alcuni minuti a piedi e si ritrova una bella stradina tortuosa, nel verde di un giovane bosco che presto si ricollega alla strada dell’andata nel wp I1 q. 1280. L’ultima salita porta a scollinare nel wp Q dal quale si rientra nel bosco e si inizia a scendere verso la Piana del Cansiglio. Si passa davanti alla casa forestale Candaglia quindi ancora in discesa fino al wp S q. 1205. La strada di dx porterebbe in breve in centro alla Piana, invece il nostro percorso tiene in quota sulla arcinota forestale da La Crosetta: circa 6 Km in leggera discesa, ottimo defaticamento per l’arrivo ormai prossimo; termina con una sbarra, raggiungendo la S.P. circa 300 m prima del parcheggio.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11187


Contact LOUIS - () - Last reconnaissance: 13/10/2013
TECHNICAL
Towards CCW - Length = 30.5 km - Altitude difference Sal / Disc = +760 m
Quote Min / Max = 1030 / 1550 - 3 hours Standard Time: 0 min
Average speed = 10.2 km / h - saddle on time 98% (3 min walk)
Technical Difficulties = 07.03 Medium / Easy - GD = 43 MEDIUM
NOTE: The course consists of 2 rings (both anti-clockwise), touching in wp I = P; wanting to cut the second ring may continue from I = P, directly towards the wp Q. Do it only in case of necessity because it is to cut the most interesting part comprising the Bus Djuss and C.ra Ceresera.
< br> DESCRIPTION:
back down to the square in front of the restaurant Stella Alpina takes a forest that is held just below the SP After about ½ Km finds herself the Sp and go up to a 50-ina m (wp B). The harsh ramp, now visible, leading to the hut where Cercenedo ends the cemented; go uphill with a few short sections challenging to go downhill in C (the road to the left goes to the ref Maset / Col Brombolo), continue straight until the C.ra Shore High and then down on the south / east of the cansiglio (above Caneva - Saron). A delightful stretch, covered in autumn leaves, avoids the main forest; then again down to the junction of Cra Brusada where it changes direction for a long stretch runs along the edge of the plateau to the north / east with exceptional panoramic views of the Friulian plain and clear days, to the Adriatic coast and the Istria. At the junction for Malga Trench Saron touching the q. min = 1030 m, then climb passing near Malga foladôr, Septic C.ra Costa and Bena de Cervera (in summer makes service farm). A most difficult stretch ending in wp H, very scenic, with bench and characteristic rock (the sheep of stone).
Left to left C.ra Busa Bernart go up again until the wp I (q. 1280) from which could make the cut as mentioned in NOTE. It is held in the right, always say. north / east and you come to the junction J (alt. 1360) where it comes from a paved road from Schrambach (tough climb to BDC!). Continue on the road that has now paved stretches for which you get easily in wp K (alt. 1520). Here we leave the main (which continues to Piancavallo) and take a forest road closed by a barrier. After a few hundred meters you can make a digression (best walk) to the Bus Gias, a cavity that despite the modest altitude (1530 m) preserves accumulated ice and snow in winter. Just beyond, with a tear earns q. max.1550 m then descend in a pristine forest; from here to the C.ra Ceresera you cross one of the less frequented areas of the Cansiglio and late autumn it is not uncommon to see deer or hear the roar. The forest falls to q. 1460 briefly and goes back down again long on the north side; still one brow and then go down to the plain of C.ra Ceresera with adjoining camp is the perfect place to stop off and visit the neighborhoods. The next stretch up to Masonil Vecio is the only little cycle: a few minutes walk and finds a beautiful winding road, in the green of a young forest that soon goes back to the road in the first leg wp I1 q. 1280 The last uphill stretch to the top of the hill in the wp Q from which it falls in the woods and you start to descend towards the Piana del Cansiglio. It passes in front of the forester Candaglia then downhill again to the wp S q. 1205 The road to the right would result in a short in the plain center, however our route takes in altitude on the forest very well known by the Crosetta: about 6 Km slightly downhill, good cool-down for the impending arrival; ends with a barrier, reaching the S.p.A. about 300 m before the parking lot.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11187

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad