Passo della Tranchée - Monte Bonsapel


  • 27.6 km

    Distance

  • 664 m

    Min height

  • 1663 m

    Max height

  • 998 m

    Δ height

  • Road

  • Equip

  • Skill

  • Effort

Track Description


Si parte dalla vecchia stazione ferroviaria di Saint Dalmas de Tende dove si può trovare comodamente parcheggio per l’auto; saliamo in sella e ci dirigiamo in direzione di Casterino oltrepassando, quasi subito un ponte per poi iniziare a salire. Arrivati al secondo tornante procediamo dritti in direzione di Granile, lasciando così la strada principale; la strada si sviluppa all’ombra degl’alberi, si passa sopra una condotta dell’acqua della centrale di Saint Dalmas de Tende e si affronta una serie di tornanti che ci fanno guadagnare quota sino ad arrivare all’ingresso dell’abitato di Granile. Entrati nel paese procediamo sino ad arrivare alla piazza centrale davanti alla chiesa, da qui proseguiamo dritti tra le case e al primo bivio scendiamo a sinistra tra le strette vie del borgo sino ad imboccare un sentiero che si allontana da Granile e si infila nella boscaglia. Il sentiero, all’inizio, procede alternando alcune brevi salite a piccoli traversi, per poi iniziare a scendere serpeggiando tra la vegetazione, il percorso presenta alcuni tratti un po’ troppo impegnativi per le mie capacità quindi li affronto a piedi con bici al fianco. Senza possibilità di errore in quanto non si presentano deviazioni si raggiunge Bergue Superieur, attraversiamo per lungo anche questa borgata e ci portiamo sul manto asfaltato che in 2,5 chilometri ci conduce a Bergue Inferiore. Uscendo da quest’ultima frazione, subito dopo ad una fontana lavatoio, pieghiamo a destra su una strada asfaltata secondaria che procede pianeggiante per alcune centinaia di metri. La strada diventa ora sterrata e riprende a salire, percorso circa un chilometro si affronta una prima serie di tornanti che costeggiano una casa, ancora alcuni metri di traverso e si affronta una seconda serie di tornanti più stretti. Usciti dall’ultimo tornante pedaliamo per circa 500 metri, oltrepassato un piccolo spiazzo sulla destra prestiamo attenzione al sentiero che diparte alla nostra destra in ripida salita. La traccia si inerpica tra le conifere per circa 500 metri sino a raggiungere un’assolata selletta erbosa, passiamo in mezzo alle grange d’Amate, per proseguire inoltrandoci nel fitto del bosco per altri 400 metri, quest’ultimo tratto rimane quasi totalmente pedalabile. Copiato un tornante a destra si può scegliere il sentiero di destra che aggira un piccolo gruppo di case oppure seguire la traccia di sinistra che taglia ripida in mezzo al gruppo di abitazioni diroccate. Usciti dal piccolo gruppo di rovine ci attende un lungo traverso nel bosco dove siamo obbligati a spingere nuovamente la mountain bike a causa dell’accentuata pendenza del sentiero sino a raggiungere il Col de Tate che appare come una piccola macchia erbosa tra le conifere. Imbocchiamo ora il sentiero a sinistra che riprende a salire, raggiunta la quota di 1500 metri sbuchiamo nuovamente su una panoramica sella erbosa, il sentiero taglia la piccola macchia d’erba per entrare nuovamente nel bosco dove si riprende a salire con pendenza sostenuta e dopo pochi metri il fondo diventa ciottoloso e smosso. Affrontiamo quest’ultima difficoltà sino a raggiungere la quota di 1650 metri dove il sentiero piega sul versante di destra, ora possiamo risalire in sella e percorre il traverso che ci condurrà sino al passo della Tranchée. Per la discesa proseguiamo in direzione nord entrando così nel bosco, il single track scende tra le conifere serpeggiando con dei bei tornanti seguiti da piacevoli traversi su un fondo compatto e veloce sino a incrociare un sentiero più marcato. Al crocevia prendiamo il tracciato di destra che si presenta il leggera salita, pendenza che dura pochi metri e si trasforma in un piacevolissimo traverso pianeggiante, durante il percorso tralasciamo qualsiasi deviazione e procediamo dritti sino a raggiunge le grange de Gauron. Proseguiamo a destra sempre in falso piano per circa un chilometro sino a raggiungere la cima del monte Bonsapel presieduta da un cippo con alla sommità una croce. Pochi metri prima della croce ai piedi di una palina segnavia si stacca sul versante sud il sentiero di discesa, quest’ultima parte di discesa si presenta molto più tecnica della precedente, sia a livello di fondo che è decisamente più smosso sia a livello di difficoltà di passaggi. Nei primi metri si scende su ciottoli affrontando una breve serie di tornanti, si passa su delle passerelle che sovrastano le condotte dell’acqua e si viaggia a mezza costa per circa cinquecento metri, qui si deve affrontare una serie di tornanti “balconi” che passano tra le rocce. Scendendo lasciamo dietro di noi la parte più pietrosa per entrare in una zona più boschiva sino a pervenire all’abitato di Granile. Riattraversiamo in senso inverso il paese prendendo la strada asfaltata fatta in salita, percorsi qualche centinaia di metri pieghiamo a destra su un sentiero che scende a valle tagliando i vari tornanti. Attraversiamo per tre volte la strada percorsa in precedenza per la salita, alla quarta volta che usciamo sull’asfalto lo ripercorriamo per settecento metri sino alle vicinanze di una curva a destra al cui ingresso diparte dal ciglio il single track che ci condurrà sino al paese di Sant Dalmas de Tende. Raggiunta ora la strada statale D604 rientriamo in paese sino a raggiungere il nostro punto di partenza.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11137


It starts from the old train station of Saint Dalmas de Tende where you can easily find parking for your car; climb into the saddle and head in the direction of Casterino past, almost immediately a bridge and then begin to rise. Arrived at the second bend we go straight in the direction of Granile, thus leaving the main road; the road grows in the shade of trees, passing over a water pipe in the center of Saint Dalmas de Tende and it faces a series of switchbacks that make us gain altitude until you reach the entrance of the village of Granile. Entered the country proceed until you reach the central square in front of the church, from here go straight between the houses and at the first fork go down to the left through the narrow streets of the village up to take a trail that runs from Granile and slips into the bush. The trail initially proceeds by alternating a few short climbs a small transom, and then begin to descend snaking through the vegetation, the route has some times a little 'too challenging for my skills then insult them walking with the bike on the side. Without fail because they do not occur deviation is reached Bergue Superieur, even this long to cross the township and we carry on the mantle tarmac in 2.5 km leads us to Bergue Lower. Exiting from the hamlet, just after a fountain basin, bend to the right on a secondary road that goes flat for a few hundred meters. The road becomes a dirt road and now starts to climb, walked about a mile before it faces a series of hairpin bends along a house, even a few meters across, and it faces a second series of tight hairpin bends. Released last hairpin pedaling for about 500 meters, past a small clearing on the right we pay attention to the trail that branches off to our right steeply uphill. The trail winds among the conifers for about 500 meters until you reach a sunny grassy saddle, we pass in the middle of the grange of Love, to continue By placing in dense forest for about 400 meters, the latter trait remains almost totally pedaled. Copied a bend to the right you can choose the right path that bypasses a small group of houses or follow the steep track to the left that cuts in the middle of the group of houses in ruins. Released by the small group of ruins we expect a long traverse in the woods where we are forced to push back the mountain bike due to increased slope of the path until you reach the Col de Tate looks like a small grassy spot among the conifers. Now we take the left path that starts to climb, reaching the altitude of 1500 meters come out again on a scenic grassy saddle, the trail cuts through the small patch of grass to get back into the woods where he starts to climb with a gradient sustained and after a few meters above the ground becomes stony and moved. We address this difficulty to reach the altitude of 1,650 m on the side where the path turns to the right, now we can go back in the saddle and along the beam that will lead us up to the step of Tranchée. For the descent we continue in a northerly direction, thus entering the forest, single track snaking down between conifers with some nice twists followed by pleasing the bottom stringers on a compact and fast until you cross a path more pronounced. At the crossroads take the path on the right that shows the slight uphill slope that lasts for a few meters and is transformed into a pleasant traverse flat, during the course omit any deviation and proceed straight until it reaches the grange de Gauron. We continue to the right always false floor for about a mile until you reach the top of Mount Bonsapel presided over by a stone with a cross on top. A few meters before the cross at the feet of a trail sign pole comes off on the south side of the glide path, the latter part of the descent looks much more technical than the last, both in terms of fund that is definitely more moved at the level of difficulty of steps. In the first few meters down on pebbles facing a short series of switchbacks, you go on the walkways that overlook the water pipes and traveling halfway for approximately five hundred meters, here you are faced with a series of switchbacks "balconies" that pass among the rocks. Coming down we leave behind us the most stony to get into a more wooded area until you come to the village of Granile. Riattraversiamo reverse the country taking the paved road made the climb, trails a few hundred meters turn right on a path that descends to the valley by cutting a series of bends. We cross the road traveled three times previously for the climb, the fourth time we go back over the tarmac for seven hundred meters up to the vicinity of a curve to the right at the entrance to which branches off from the edge of the single track that will lead us up to the country of Saint Dalmas de Tende. On reaching the main road D604 now we return to the country to reach our starting point.


http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/11137

Map/Elevation

Ad

Pictures


Download

Download the GPS file

Download the complete page

Ad